Vai al contenuto
Home » Procedure mediche » Filler viso: benefici ed effetti

Filler viso: benefici ed effetti

I filler per il viso sono sostanze che “ammorbidiscono” temporaneamente le rughe quando vengono iniettate nella pelle, facendo quindi sparire o comunque essere meno in evidenza questi inestetismi. L’iniezione di un filler facciale è generalmente una procedura ambulatoriale eseguita in anestesia locale. La procedura richiede può ugualmente richiedere anche un’ora.

Si potrebbe avvertire un lieve disagio, lividi e gonfiore per un massimo di sette giorni dopo la procedura.

Dopo che il gonfiore è diminuito, può capitare che serva un’iniezione di ritocco per ottenere i migliori risultati estetici.

La durata dell’effetto dipende da vari fattori come il tipo di rughe e il riempitivo utilizzato dal medico.

Tipi di filler facciali

I filler per il viso includono:

Acido ialuronico (Restylane, Juvederm, altri). Questo componente naturale del tessuto connettivo della pelle è il riempitivo più comune utilizzato per le rughe. I risultati in genere durano da sei mesi a un anno.

Idrossilapatite di calcio (Radiesse). Questo filler viene utilizzato per modellare la linea della mandibola, ripristinare il volume delle guance e trattare le rughe e pieghe cutanee più profonde. I risultati durano fino a un anno se usato per il contouring e tre anni se usato per riempire le rughe.

Innesto di adipe. Il grasso viene rimosso dal basso addome o da altre aree attraverso la liposuzione e quindi iniettato attraverso piccole incisioni nella guancia, nella tempie, labbra o nella fronte. Gli effetti potrebbero essere addirittura permanenti. Ma spesso per  ottenere i risultati desiderati sono spesso richieste più di una sessione di iniezioni, oltre a un riempimento eccessivo del sito per compensare il riassorbimento del grasso da parte del corpo.

Filler permanente dei tessuti molli (Artefill). Questo riempitivo viene utilizzato per levigare le rughe profonde intorno alla bocca. Il corpo non può assorbire questo tipo di riempitivo, quindi non necessita di reiniezione. Il filler permanente dei tessuti molli generalmente non è raccomandato come trattamento di riempimento facciale per le prime volte.

Acido poli-L-lattico (Sculptra). Questo prodotto viene utilizzato per ripristinare il volume del viso che di solito avviene a causa dell’invecchiamento o di una malattia. Di solito sono necessarie due o tre iniezioni. Gli effetti durano fino a due anni.

Rischi

Come con qualsiasi operazione, e procedura medica, anche l’iniezione di riempitivo facciale per le rughe presenta dei rischi, tra cui:

  • Reazione allergica nel sito di iniezione o in tutto il corpo
  • Sanguinamento o lividi nel sito di iniezione
  • Infezione
  • Irregolarità in superficie, contorni e compattezza della pelle
  • Raramente, danni ai vasi sanguigni

I filler per il viso generalmente non vengono utilizzati in persone il cui sistema immunitario è soppresso o che assumono farmaci per fluidificare il sangue (anticoagulanti), tuttavia questo è sempre a discrezione del medico e non una regola generale.

Referenze

Carruthers A, et al. Filler iniettabili dei tessuti molli: panoramica dell’uso clinico. https://www.uptodate.com/contents/search. 
Rubin JP, et al. Iniettabili e tecniche di resurfacing: Filler soft-tissure. In: Chirurgia Plastica: Volume 2: Chirurgia Estetica. 4a ed. Londra, Inghilterra: Elsevier; 2018. https://clinicalkey.com. 
Allen S. Zone di pericolo anatomiche per l’iniezione facciale di riempitivi dei tessuti molli. https://www.uptodate.com/contents/search. 
Ferneini EM. Una panoramica degli effetti avversi vascolari associati ai riempitivi dei tessuti molli facciali: riconoscimento, prevenzione e trattamento. Giornale di chirurgia orale e maxillofacciale. 2016;74:1630.

[riduci]

Ultimo Aggiornamento 20 Aprile 2022

Latest posts by Dr. Roberto Marino (see all)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x