Home » Medicina interna » Allergia al grano e possibili problemi

Allergia al grano e possibili problemi

L’allergia al grano è appunto una reazione allergica agli alimenti che contengono grano. Le reazioni allergiche possono essere causate dal consumo di grano e anche, in alcuni casi, dall’inalazione di farina.

Evitare il grano è il trattamento principale per chi è allergico, ma non è sempre così facile come sembra. Il grano si trova in molti alimenti, e potrebbero essere necessari farmaci per gestire le reazioni allergiche.

L’allergia al grano a volte viene confusa con la celiachia, ma queste condizioni differiscono. L’allergia al grano si verifica quando il  corpo produce anticorpi contro le proteine ​​presenti nel grano. Nella celiachia, una proteina specifica nel grano, il glutine, provoca un diverso tipo di reazione anomala del sistema immunitario.

Sintomi

Link sponsorizzati

Le sensazioni e i sintomi dell’allergia al grano includono:

  • Gonfiore, prurito o irritazione della bocca o della gola
  • Orticaria, eruzione cutanea pruriginosa o gonfiore della pelle
  • Congestione nasale
  • Mal di testa
  • Respirazione difficoltosa
  • Crampi, nausea o vomito
  • Diarrea
  • Anafilassi ( grave reazione che richiede immediato intervento medico /farmacologico)

Cause

Un soggetto allergico, manifesta il problema tramite l’esposizione a una proteina del grano, questo scatena una reazione tramite il sistema immunitario.

Alcune fonti di proteine ​​del grano sono ovvie, come il pane, o la pizza, ma tutte le proteine ​​del grano, e in particolare il glutine, si possono trovare in molti cibi preparati e persino in alcuni cosmetici e prodotti da bagno.

Anafilassi indotta dall’esercizio fisico

Alcune persone con allergia al grano, sviluppano sintomi solo se si allenano, entro poche ore dopo aver mangiato. I cambiamenti indotti dall’esercizio nel corpo innescano una reazione allergica o peggiorano la risposta del sistema immunitario a una proteina del grano. Questa condizione di solito provoca anafilassi pericolosa per la vita.

Diagnosi

La diagnosi si basa sulla raccolta data della storia clinica del paziente e una serie di esami specifici, tipici di questi casi. Ovviamente il medico in scienza e coscienza, seguirà un  pattern diagnostico basato anche sulla sua esperienza. Quindi potrebbe richiedere oltre ai classici esami del sangue, skin test e vari test per intolleranze, anche di tenere un vero e proprio diario alimentare.

Trattamento

Come ovvio, evitare le proteine ​​del grano è il miglior trattamento per l’allergia al grano. Ma questo non è sempre fattibile.

Gli antistaminici possono ridurre i segni e i sintomi di un’allergia di minore entità. Questi farmaci possono essere assunti dopo l’esposizione al grano per controllare la reazione e alleviare il disagio.

Link sponsorizzati

L’adrenalina è un trattamento di emergenza per l’anafilassi. Importante parlare con l’allergolo sull’utilizzo di questo farmaco e farsi spiegare come e quando usarlo.

Come per tutte le allergie, spesso è importante capire il problema e imparare e conviverci, ma per farlo è fondamentale la comunicazione medico-paziente.

Referenze

Allergia al grano. Vivere con le allergie alimentari: Allergia al grano. Bambini Con Allergie Alimentari. https://www.kidswithfoodallergies.org/wheat-allergy.aspx. 
Allergia al grano. American College of Allergy, Asthma & Immunology. https://acaai.org/allergies/types/food-allergies/types-food-allergy/wheat-gluten-allergy. 
Anafilassi: una grave reazione allergica. Fondazione americana per l’asma e le allergie. https://www.aafa.org/anaphylaxis-severe-allergic-reaction/.

Ultimo Aggiornamento 28 Luglio 2021

Latest posts by Dr. Roberto Marino (see all)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments