Home » Reumatologia

Reumatologia

Arterite a cellule giganti : sintomi, complicazioni, cause e trattamenti

L’arterite a cellule giganti (GCA) è una infiammazione del rivestimento delle arterie, ovvero i vasi sanguigni che portano sangue ricco di ossigeno dal cuore al resto del corpo. Il più delle volte, colpisce le arterie nella testa, in particolare quelle delle tempie. Per questo motivo, l’arterite a cellule giganti è talvolta chiamata arterite temporale o arterite cranica.

L’arterite a cellule giganti spesso causa mal di testa, dolore alla mascella, e visione offuscata o doppia. Cecità e, meno spesso, ictus sono le complicanze più gravi.

Il trattamento rapido con farmaci corticosteroidi di solito allevia i sintomi di arterite a cellule giganti e può prevenire la perdita della vista. È possibile iniziare a sentirsi meglio in pochi giorni dopo il trattamento.

Sintomi

I sintomi più comuni di arterite a cellule giganti sono mal di testa e dolore spesso grave che di solito si verifica in entrambe le tempie. Alcune persone, tuttavia, hanno dolore in una sola tempia o nella parte anteriore della testa.

Segni e sintomi di arterite a cellule giganti possono variare. Per alcune persone, l’insorgenza della malattia è simile all’influenza con dolori muscolari in tutto il corpo (mialgia), febbre e stanchezza, così come mal di testa.

In generale, i segni e sintomi di arterite a cellule giganti sono:

  • Persistente, mal di testa grave di solito nella vostra zona delle tempie
  • Diminuzione dell’acuità visiva, visione doppia
  • Cuoio capelluto dolorante in particolare quando le arterie sono infiammate
  • Claudicatio della mandibola, quando si mastica
  • Improvvisa, perdita permanente della vista ad un occhio
  • Febbre
  • Perdita di peso non intenzionale
  • Dolore e rigidità del collo, braccia e fianchi sono sintomi comuni di un disturbo correlato, detto polimialgia reumatica. Circa la metà delle persone con GCA soffre anche di polimialgia reumatica.

Se viene diagnosticata in tempo, con un buon trattamento si può aiutare a prevenire la cecità.

Cause

Le arterie sono tubi flessibili spessi con pareti elastiche. Il sangue ossigenato lascia il cuore attraverso l’arteria principale del corpo, l’aorta. L’aorta si suddivide poi in piccole arterie che forniscono sangue a tutte le parti del corpo, compreso il cervello e gli organi interni.

Con l’arterite a cellule giganti, alcune di queste arterie si infiammano, causando un rigonfiamento. Quello che causa l’infiammazione non è noto.

Anche se quasi tutte le grandi e medie arterie possono essere colpite, il gonfiore più spesso si verifica nelle arterie temporali della testa, che si trovano proprio di fronte le orecchie e continuano fino al cuoio capelluto. In alcuni casi, il gonfiore interessa solo parte di un’arteria, con sezioni del vaso normale nel mezzo.

Arterite a cellule giganti.jpg

Leggi tutto »Arterite a cellule giganti : sintomi, complicazioni, cause e trattamenti

Sclerodermia limitata (sindrome CREST) : sintomi, cause, diagnosi e cure

La sindrome CREST, (o sclerodermia limitata)è un sottotipo della sclerodermia una condizione che letteralmente significa “pelle indurita”

Le alterazioni cutanee associate con la sclerodermia limitata in genere si verificano solo negli avambracci, gambe, e talvolta viso e gola. La sindrome Crest può colpire anche l’apparato digerente e può causare gradi disturbi cardiaci e polmonari.

I problemi causati dalla sclerodermia limitata possono essere minori. In alcuni casi, tuttavia, la malattia colpisce i polmoni e il cuore, con risultati potenzialmente gravi. Attualemente la sclerodermia limitata non ha una cura, ed i trattamenti si concentrano sulla gestione dei sintomi e la prevenzione delle complicanze

Sintomi

Mentre alcune varietà di sclerodermia avvengono rapidamente, segni e sintomi della sclerodermia limitata di solito si sviluppano gradualmente. Essi comprendono:

  • Pelle indurita. Nella sclerodermia limitata, cambiamenti della pelle colpiscono tipicamente solo gli avambracci e le gambe, comprese le dita delle mani e dei piedi, e talvolta il viso e la gola. La pelle può apparire lucida ed essere tesa oltre l’osso sottostante. Può diventare difficile piegare le dita o aprire la bocca.
  • Fenomeno di Raynaud. Questa condizione si verifica quando i vasi sanguigni delle dita di mani e piedi vanno in spasmo in risposta a stress da freddo o emotivo, bloccando il flusso del sangue. Nella maggior parte delle persone, la pelle diventa bianca, prima di diventare blu, fredda e insensibile. Quando la circolazione migliora, la pelle diventa rossa e in genere può dare formicolio. Il fenomeno di Raynaud è spesso uno dei primi segni di sclerodermia limitata, ma molte persone che hanno il fenomeno di Raynaud non sviluppano sclerodermia.
  • Macchie rosse sulla pelle. Questi puntini rossi o linee (teleangectasie) sono causate dal gonfiore dei vasi sanguigni molto piccoli vicino alla superficie della pelle. Non sono dolorosi e si verificano soprattutto sulle mani e viso.
  • Bozzi sotto la pelle. La sclerodermia limitata può causare piccoli depositi di calcio (calcinosi) sotto la pelle, soprattutto sui gomiti, ginocchia e dita. È possibile vedere e sentire questi depositi, che a volte possono infettarsi.
  • Difficoltà di deglutizione. Le persone affette da sclerodermia limitata hanno spesso problemi con l’esofago. Un cattivo funzionamento dei muscoli dell’esofago superiore e inferiore può rendere difficile la deglutizione e permettere agli acidi di refluire, con conseguente infiammazione e cicatrizzazione dei tessuti esofagei.

sindrome CREST.jpg

 

Leggi tutto »Sclerodermia limitata (sindrome CREST) : sintomi, cause, diagnosi e cure

Sindrome nefrosica : sintomi, cause, diagnosi e cure

La sindrome nefrosica è una malattia renale che causa un eccesso della diuresi. La sindrome nefrosica è di solito causata da un danno ai piccoli vasi sanguigni dei reni che funzionano da filtro. La sindrome nefrosica causa gonfiore (edema), in particolare nei piedi e caviglie, ed aumenta il rischio di altri problemi di salute.

Il trattamento per la sindrome nefrosica comprende l’identificare e curare la condizione di base che è la causa. La sindrome nefrosica può aumentare il rischio di infezioni e coaguli di sangue. Il medico può raccomandare misure per impedire queste e altre complicanze della sindrome nefrosica.

Sintomi

Segni e sintomi della sindrome nefrosica sono:

  • Gonfiore (edema), in particolare intorno agli occhi e alle caviglie e piedi
  • Urine schiumose, che possono essere causate da un eccesso di proteine ​​nelle urine
  • Aumento di peso dovuto alla ritenzione di liquidi in eccesso

Cause

La sindrome nefrosica è di solito causata da un danno ai piccoli vasi sanguigni dei reni detti glomeruli.

I glomeruli filtrano il sangue che passa attraverso i reni, separando le cose di cui il corpo ha bisogno da quelle da scartare. I sani glomeruli evitano che le proteine del sangue (principalmente albumina) che sono necessarie per mantenere la giusta quantità di liquido nel vostro corpo penetraino nelle urine. Quando sono danneggiati, i glomeruli consentono alle proteine di lasciare il corpo, portando ad una sindrome nefrosica.

Molte possibili cause

Molte malattie e le condizioni possono causare un danno glomerulare e portare ad una sindrome nefrosica, tra cui:

  • Nefrosi lipoidea. E’ la causa più comune di sindrome nefrosica nei bambini, comporta disturbi della funzione renale, ma quando il tessuto renale viene esaminato al microscopio, appare normale o quasi normale. La causa della funzione anormale in genere non può essere determinata.
  • Glomerulosclerosi focale segmentale. Caratterizzata da cicatrici sparse in alcuni dei glomeruli, questa condizione può derivare da un’altra malattia, un difetto genetico o senza alcuna ragione.
  • Nefropatia membranosa. Questo disordine renale è il risultato dell’ispessimento delle membrane all’interno dei glomeruli. La causa esatta dell’ispessimento non è nota, ma a volte è associata ad altre condizioni mediche, come l’epatite B, malaria, il lupus e il cancro.
  • Diabete. Il diabete può causare danni ai reni (nefropatia diabetica) che agiscono sui glomeruli.
  • Il lupus eritematoso sistemico. Questa malattia infiammatoria cronica può portare a gravi danni renali.
  • Amiloidosi. Questo disturbo si verifica quando sostanze denominate proteine ​​amiloidi si accumulano negli organi. L’accumulo di amiloidi spesso colpisce i reni, danneggiando il loro sistema di filtraggio.
  • Coagulo di sangue in una vena renale. La trombosi della vena renale, si verifica quando un coagulo di sangue blocca una vena collegata al rene, e può causare la sindrome nefrosica.
  • L’insufficienza cardiaca. Alcune forme di insufficienza cardiaca, come pericardite costrittiva e grave insufficienza cardiaca destra, possono causare la sindrome nefrosica.

anatomia del rene immagine.gif

Leggi tutto »Sindrome nefrosica : sintomi, cause, diagnosi e cure