Paura dell’acqua (idrofobia )

Ultimo Aggiornamento 31 Agosto 2020

L’idrofobia si riferisce a una paura estrema o irrazionale dell’acqua.  Molte persone mostrano un certo grado di paura o cautela nei confronti di determinati tipi di acqua, come laghi torbidi, alte maree o fiumi, questo è abbastanza comune e non patologico.

Link sponsorizzati

Tuttavia, le persone con paura dell’acqua possono provare un’ansia eccessiva intorno a zone d’acqua apparentemente innocue, come piscine e vasche da bagno.

Le persone con idrofobia possono trarre beneficio dalla terapia dell’esposizione o dalla terapia cognitivo comportamentale.

Il termine idrofobia descrive un tipo di disturbo d’ansia che implica un’intensa paura o avversione all’acqua. Quindi parliamo di qualcosa di irrazionale

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che 264 milioni di persone in tutto il mondo abbiano  o abbiano avuto almeno un disturbo d’ansia .

Secondo il National Institute of Mental Health, circa il 9,1% degli adulti in Europa ha una fobia specifica.

I disturbi d’ansia includono un gruppo di condizioni che coinvolgono sentimenti di paura e ansia. Le fobie specifiche, inclusa l’acquafobia, sono un tipo di disturbo d’ansia.

Come con altri disturbi d’ansia, la gravità  varia da persona a persona. Alcune persone possono temere zone d’acqua profonde o fiumi che scorrono veloci, mentre altri possono temere qualsiasi cosa, comprese piscine, vasche idromassaggio e vasche da bagno.

Cause

La causa dell’acquafobia e di altre fobie specifiche rimane sconosciuta. Tuttavia, una teoria suggerisce che le fobie si sviluppino quando una persona sperimenta un evento o una risposta emotiva mentre è esposta all’oggetto o alla situazione che induce paura o ansia.

Ad esempio, una persona potrebbe nuotare nell’oceano o in una piscina pubblica e subire un infortunio o assistere ad un evento tragico che coinvolge una persona. Come risultato di questa esposizione simultanea, la persona può associare permanentemente l’acqua al pericolo.

Un’altra teoria propone che le fobie siano associazioni apprese. Ad esempio, una persona può sviluppare una fobia specifica dopo aver osservato una reazione fobica in un’altra persona, come un genitore, un fratello o un amico. La persona può interiorizzare la reazione di paura dell’altra persona e adottare un’avversione simile per l’oggetto o la situazione.

Secondo alcuni autori , i sintomi delle fobie tendono a manifestarsi durante l’infanzia.

Sintomi

I sintomi dell’acquafobia variano ampiamente da persona a persona. Indipendentemente dal tipo o dalla quantità di acqua, le persone con paura dell’acqua sperimentano ansia in risposta all’acqua stessa.

Alcuni sintomi  includono:

  • Un immediato senso di paura, ansia o panico quando si pensa all’acqua
  • Paura e avversione eccessiva o irrazionale in presenza di acqua
  • Consapevolezza che la paura è sproporzionata rispetto alla reale minaccia
  • Paura e ansia in presenza di acqua che influisce notevolmente sulla capacità di una persona di socializzare o funzionare
  • Inizio di un ciclo evitante ( evitare ogni  espisizione all’acqua)

È probabile che una persona con paura dell’acqua provi ansia, paura o panico. Gli effetti fisici di queste condizioni includono:

  • Battito cardiaco accelerato
  • Sudorazione
  • Brividi
  • Fiato corto
  • senso di oppressione o dolore al petto o alla gola
  • Sensazione di farfalle nello stomaco
  • Bocca secca
  • Vertigini
  • Nausea
  • Confusione o disorientamento

Anche I bambini con fobie specifiche possono esprimere ansia o paura tramite sintomi spesso scambiati per altro,  ad esempio:

  • Pianto
  • Capricci
  • Rifiutandosi di parlare o  muoversi
  • Aggrapparsi fisicamente a un genitore o/a un oggetto

Le persone che hanno una fobia specifica spesso hanno almeno una condizione di salute mentale aggiuntiva. Secondo i dati del World Mental Health Surveys, circa il 60,5% delle persone con fobie specifiche aveva almeno un’altra condizione di salute mentale.

Trattamento

Le fobie sono decisamente curabili. Per ricevere la giusta forma di trattamento, un operatore sanitario mentale autorizzato deve valutare i sintomi della persona e diagnosticare la  fobia specifica.

Durante la valutazione diagnostica, il professionista della salute mentale esamina la storia medica complessiva della persona.

La maggior parte delle persone con idrofobia e altre fobie specifiche sono consapevoli di avere una risposta di paura estrema o irrazionale. Questo senso di autoconsapevolezza può accelerare il processo diagnostico.

Il terapeuta deve escludere altri tipi di disturbo d’ansia, come ad esempio:

Gli operatori sanitari mentali di solito trattano fobie specifiche con una combinazione di terapia di esposizione e terapia cognitivo comportamentale (CBT).

Desensibilizzazione

La terapia dell’esposizione può aiutare ad alterare la risposta alla paura di una persona esponendola ripetutamente all’oggetto o alla situazione che provoca la risposta fobica.

La terapia dell’esposizione si svolge spesso in più sessioni. Durante ogni sessione, un operatore sanitario mentale esporrà gradualmente l’individuo alla fonte della sua fobia durante fasi crescenti.

Cognitivo comportamentale (CBT)

La CBT è un altro elemento fondamentale nel trattamento di fobie specifiche. La CBT affronta i modelli di pensiero e comportamentali che si verificano durante una risposta fobica.

Durante la CBT, il terapeuta aiuta la persona a capire quali dei suoi pensieri e modelli di comportamento contribuiscono alle fobie. Lavorare con il paziente per modificare questi modelli aiuta a superare la fobia.

Referenze

Depressione e altri disturbi mentali comuni: stime sulla salute globale. 
Samra, CK e Abdijadid, S. Fobia specifica.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK499923/
Fobia specifica. 
https://www.nimh.nih.gov/health/statistics/specific-phobia.shtml
Wardenaar, KJ, et al . L’epidemiologia transnazionale di fobia specifica nei sondaggi mondiali sulla salute mentale.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5674525/

Link sponsorizzati
Dr. Roberto Marino
Latest posts by Dr. Roberto Marino (see all)
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x