Mal di testa da compressione esterna

Il mal di testa da compressione esterna può verificarsi quando qualcosa indossato sulla testa esercita una pressione continua sulla fronte o sul cuoio capelluto. Questo fenomeno si verifica spesso nelle persone che devono indossare determinati copricapi, come caschi o occhiali, per il loro lavoro o attività sportive.

Link sponsorizzati

A volte un mal di testa a compressione esterna è chiamato “mal di testa da occhialini da nuoto” o “mal di testa da casco” o con un altro nome che si riferisce all’apparecchiatura che causa il mal di testa.

Le persone che potrebbero avere mal di testa da compressione esterna includono operai edili, militari, poliziotti e atleti. Le persone che indossano cappelli attillati e fasce possono anche avere questo tipo di problema.

La soluzione a un mal di testa a compressione esterna è ovvia quanto la causa. Basta rimuovere il copricapo che causa la pressione. Il punto è che non sempre è possibile farlo

Sintomi

Il dolore del mal di testa da compressione esterna è spesso descritto come una pressione moderata e costante. Fa più male nell’area in cui l’oggetto sta premendo sulla testa. Il dolore potrebbe peggiorare più a lungo viene indossato il copricapo.

Di solito non è necessario consultare un medico per un mal di testa da compressione, perché scompare di solito entro un’ora dalla rimozione di ciò che sta causando la pressione.

Consultare un medico se il mal di testa continua dopo aver rimosso l’oggetto è comunque una buona abitudine.

Cause

Il mal di testa a compressione esterna è causato da un copricapo che esercita una pressione sulla testa, inclusi cappelli, caschi, fasce per la testa e occhiali protettivi.

Tuttavia, si è riscontrato che tale fenomeno si verifica anche quando si legano i capelli in maniera troppo stretta.

Si ritiene che i mal di testa derivino dalla pressione sui recettori del dolore o sulle fibre del dolore che trasmettono la sensazione dal viso al cervello (nervo trigemino) o sui nervi nella parte posteriore della testa (nervi occipitali).

Fattori di rischio

Il mal di testa da compressione esterno può colpire chiunque usi un copricapo troppo stretto.

Complicazioni

Con una pressione prolungata, si potrebbe scatenare un’emicrania nelle persone che tendono ad averle.

Prevenzione

Per prevenire mal di testa da compressione esterna, evitare copricapi inutili.

Se è necessario un copricapo protettivo, come un casco sportivo o da costruzione edile, assicurarsi che si adatti correttamente e sia posizionato correttamente. Prova vari stili e dimensioni per trovare le opzioni più comode.

Inoltre, se possibile, rimuovere frequentemente il copricapo per concedersi una pausa dalla pressione.

Trattamento

Per eliminare il mal di testa, rimuovere il copricapo che causa la pressione o slegare i capelli, nel caso fosse quella la causa. Raramente è necessario un ulteriore trattamento.

Se il paziente ha una storia di emicrania, indossare un copricapo stretto può scatenare un attacco che richiede farmaci per trovare il sollievo.

Referenze

Comitato di classificazione del mal di testa dell’International Headache Society. La classificazione internazionale dei disturbi del mal di testa, 3a edizione (versione beta). Cephalalgia. 2013; 33: 629.
Rahmani Z, et al. Mal di testa indotto dal casco tra il personale militare danese. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29562973
Krymchantowski AV. Mal di testa a causa della compressione esterna. Rapporti attuali di dolore e mal di testa. 2010; 14: 321.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Laureato in Medicina e Chirugia all'Università degli Studi di Milano, Spec. in Anatomia patologica - Patologie orali Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar