Pillola del giorno dopo: effetti collaterali e rischi

La pillola del giorno dopo è un tipo di contraccezione che viene usato spesso come risorsa di emergenza. La contraccezione d’emergenza viene utilizzata per prevenire la gravidanza nelle donne che hanno avuto rapporti sessuali non protetti o il cui metodo di controllo delle nascite ha fallito.

Link sponsorizzati

La pillola del giorno dopo è destinata solo alla contraccezione di backup, non come metodo primario di controllo delle nascite. Le pillole del giorno dopo contengono levonorgestrel (Plan B One-Step, Aftera, altri) o ulipristal acetato (ella).

Levonorgestrel è disponibile senza ricetta medica; l’ulipristal acetato è disponibile solo con prescrizione medica.

Perché viene usata?

Le pillole del giorno dopo possono aiutare a prevenire la gravidanza se si hanno avuto rapporti sessuali non protetti ,si è persa una pillola anticoncezionale, o il metodo non è andatoa buon fine.

Le pillole del giorno dopo non terminano una gravidanza che si è già impiantata. Funzionano principalmente ritardando o impedendo l’ovulazione.

Ricordiamo che la pillola del giorno dopo non è la stessa del mifepristone (Mifeprex), nota anche come RU-486 o  pillola abortiva. Questo farmaco termina una gravidanza già stabilita, ovvero quella in cui l’uovo fecondato si è attaccato al muro uterino e ha iniziato a svilupparsi.

Rischi

La contraccezione d’emergenza è un’opzione efficace per prevenire la gravidanza dopo rapporti sessuali non protetti, ma non è efficace come altri metodi contraccettivi e non è raccomandata per l’uso di routine. Inoltre, la pillola del giorno dopo può fallire anche con un uso corretto e non offre alcuna protezione contro le infezioni a trasmissione sessuale.

La pillola del giorno dopo non è adatta a tutti. Non prendere una pillola del giorno dopo se:

  • Si ha una allergia nota ad uncomponente della pillola
  • Si stanno assumendo alcuni farmaci che possono ridurre l’efficacia della pillola del giorno dopo, come barbiturici o erba di San Giovanni
  • Se si è in stato di obesità, esistono evidenze ed indicazioni che la pillola del giorno dopo non sia molto efficace nel prevenire la gravidanza.

Inoltre, assicurarsi di non essere incinta prima di usare ulipristal. Gli effetti di ulipristal su un bambino in via di sviluppo sono sconosciuti. Se si sta allattando al seno, ulipristal non è raccomandato.

Gli effetti collaterali della pillola del giorno dopo, che in genere dura solo pochi giorni, potrebbero includere:

  • Nausea o vomito
  • Vertigini
  • Affaticamento
  • Mal di testa
  • Dolore  al seno
  • Sanguinamento tra i periodi o sanguinamento mestruale più pesante
  • Dolore o crampi addominali inferiori

Come si utilizza

Per la massima efficacia, la contraccezione di emergenza deve essere iniziata il prima possibile dopo un rapporto non protetto e entro 120 ore. Si possono assumere le pillole contraccettive di emergenza in qualsiasi momento durante il ciclo mestruale.

Cosa aspettarsi

Per usare la pillola del giorno dopo:

Seguire le istruzioni della pillola del giorno dopo. Se si usa Plan B One-Step, assumerla il prima possibile e meno di 72 ore dopo il rapporto sessuale non protetto. Se si usa Ella, prendere una pillola il prima possibile e meno di 120 ore dopo il sesso non protetto.

Se si vomita entro due ore dopo aver preso la pillola del giorno dopo, consultare il medico ed esporre l’accaduto.

La pillola del giorno dopo non offre una protezione duratura dalla gravidanza. Se si hanno rapporti  non protetti nei giorni e nelle settimane successivi all’assunzione della pillola del giorno dopo, esiste il concreto rischio di rimanere incinta. Quindi usare altri metodi contracettivi.

L’uso della pillola del giorno dopo può ritardare il ciclo anche di una settimana. Se non arriva il ciclo entro tre o quattro settimane dall’assunzione della pillola del giorno dopo, eseguire un test di gravidanza.

Normalmente, non è necessario contattare il proprio medico dopo aver usato la pillola del giorno dopo. Tuttavia, se è presente sanguinamento o spotting che dura più di una settimana o sviluppa un grave dolore addominale inferiore da tre a cinque settimane dopo aver preso la pillola del giorno dopo, contattarlo è importante.

Questi possono indicare un aborto o che l’ovulo fecondato ha impiantato all’esterno dell’utero, di solito in una tuba di Falloppio (gravidanza ectopica).

Referenze »

Kaunitz AM. Contraccezione d’emergenza https://www.uptodate.com/contents/emergency-contraception.
American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) Comitato sulla pratica Bollettini – Ostetricia. Bollettino di pratica ACOG n. 152: contraccezione d’emergenza. Ostetricia e Ginecologia. 2015; 126: e1.
Domande frequenti. Domande frequenti sulla contraccezione114. American College of Obstetricians and Gynecologists. https://www.acog.org/Patients/FAQs/Emergency-Contraception?IsMobileSet=false
Contraccezione d’emergenza Il centro nazionale di informazione sulla salute delle donne. https://www.womenshealth.gov/a-z-topics/emergency-contraception

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Laureato in Medicina e Chirugia all'Università degli Studi di Milano, Spec. in Anatomia patologica - Patologie orali Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar