Sindrome femoro-rotulea: trattamenti e terapie

Ultimo aggiornamento 13 novembre, 2018 at 08:40 pm

La sindrome patello-femorale comporta  dolore nella parte anteriore del ginocchio, attorno alla rotula . Questa sindrome cheviene spesso definita “ginocchio da corridore”, è più comune nelle persone che partecipano a sport che prevedono corse e salti.

Link sponsorizzati

Il dolore al ginocchio aumenta spesso quando le persone corrono, salgono scalini, rimangono sedute sper lunghi periodi o accovacciate. I trattamenti semplici come il riposo e il ghiaccio, spesso aiutano, ma a volte è necessaria una terapia fisica per alleviare il dolore femoro-rotuleo.

Sintomi

La sindrome del dolore rotulo-femorale di solito causa un dolore sordo  nella parte anteriore del ginocchio. Questo dolore può aggravarsi quando il paziente:

  • Cammina su o giù per le scale
  • Si inginocchia o si accovaccia
  • Si siede con un ginocchio piegato per lunghi periodi di tempo

Cause

I medici non sono sicuri di ciò che causi la sindrome del dolore femoro-rotuleo, ma è stato associato a:

  • Uso eccessivo. Correre o saltare sport mette uno stress ripetitivo sull’articolazione del ginocchio, che può causare irritazione sotto la rotula.
  • Squilibri o debolezze muscolari. Il dolore rotulofemorale può verificarsi quando i muscoli intorno all’anca e al ginocchio non mantengono la rotula correttamente allineata. Il movimento verso l’interno del ginocchio durante uno squat è stato trovato associato al dolore femoro-rotulea.
  • Lesioni. Il trauma alla rotula, come una dislocazione o una frattura, è stato collegato alla sindrome del dolore femoro-rotulea.
  • Chirurgia. La chirurgia del ginocchio, in particolare la riparazione del legamento crociato anteriore usando il proprio tendine rotuleo come innesto, aumenta il rischio di dolore femoro-rotulea.

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio includono:

  • Età. La sindrome  femoro-rotulea colpisce in genere gli adolescenti e i giovani adulti. I problemi al ginocchio nelle persone più anziane sono più comunemente causati dall’artrite.
  • Sesso. Le donne hanno il doppio delle probabilità rispetto  gli uomini di sviluppare questo problema. Ciò può essere dovuto al fatto che il bacino più largo di una donna aumenta l’angolo di incontro tra le ossa dell’articolazione del ginocchio. Tuttavia rimane un riscontro molto soggettivo
  • Alcuni sport. La partecipazione a sport da corsa e da salto può aumentare lo stress sulle ginocchia, soprattutto quando si aumenta il livello di allenamento.

Prevenzione

A volte il dolore al ginocchio si verifica senza una vera causa. Ma alcuni passaggi possono aiutare a prevenire il dolore.

  • Mantenere la forza. Forti quadricipiti e muscoli abduttori dell’anca aiutano a mantenere il ginocchio in equilibrio durante l’attività, ma evitano di accovacciarsi profondamente durante l’allenamento con i pesi.
  • Allineamento e tecnica. Chiedere al  medico o  meglio ancora al fisioterapista, esercizi di flessibilità e forza per ottimizzare la  tecnica per saltare, correre, per aiutare la rotula a lavorare correttamente. Particolarmente importante è l’esercizio fisico per i muscoli dell’anca.
  • Perdere chili in eccesso. Se si è in sovrappeso, perdere peso allevia lo stress sulle ginocchia.
  • Riscaldamento. Prima di correre o fare altri esercizi, riscaldarsi sempre con attività leggera.
  • Allungare. Promuovere la flessibilità con esercizi di stretching delicati è fondamentale.
  • Aumentare gradualmente l’intensità. Evita cambiamenti improvvisi nell’intensità degli allenamenti.
  • Fare pratica con le scarpe. Assicurasi che le tue scarpe si adattino bene e assicurino un buon assorbimento degli urti.

Diagnosi

Il medico chiederà informazioni sulla  storia di problemi al ginocchio pregressi e premerà sulle diverse aree del ginocchio, spostando la gamba in diverse posizioni per aiutare a escludere altre condizioni che presentano segni e sintomi simili.

Per aiutare a determinare la causa del dolore al ginocchio, il medico potrebbe raccomandare vari esami, tra cui:

  • Radiografie. Una piccola quantità di radiazioni passa attraverso il  corpo nel processo di creazione di immagini a raggi X. Questa tecnica visualizza bene l’osso, ma è meno efficace nella visualizzazione dei tessuti molli.
  • TAC. Questi combinano immagini a raggi X da vari angoli per creare immagini a sezione trasversale di strutture interne. Le  TAC possono visualizzare sia l’osso che i tessuti molli, ma la procedura fornisce una dose molto più elevata di radiazioni rispetto ai normali raggi X.
  • MRI. Utilizzando onde radio e un forte campo magnetico, la risonanza magnetica produce immagini dettagliate di ossa e tessuti molli, come i legamenti del ginocchio e la cartilagine. Ma le risonanze magnetiche sono molto più costose delle radiografie o dei raggi X.

Trattamento

Il trattamento del dolore femoro-rotuleo inizia spesso con semplici misure. Riposare il ginocchio il più possibile, evitare o modificare le attività che aumentano il dolore, come salire le scale, inginocchiarsi o accovacciarsi.

Se necessario, assumere antidolorifici da banco, come acetaminofene (Tylenol, altri), ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri) o naproxen sodico (Aleve).

Terapia fisica

Un fisioterapista potrebbe suggerire:

  • Esercizi di riabilitazione. Esercizi specifici possono rafforzare i muscoli che sostengono le ginocchia e controllare l’allineamento degli arti, come i quadricipiti, i muscoli posteriori della coscia e i muscoli intorno ai fianchi, soprattutto gli abduttori dell’anca. La correzione del movimento verso l’interno del ginocchio durante l’accovacciamento è un obiettivo primario.
  • Bretelle di supporto per le ginocchia possono aiutare a migliorare il dolore.
  • Taping. Il  fisioterapista potrebbe mostrarte come utlizzare questo tipo di cerotto per ridurre il dolore.
  • Ghiaccio. Potrebbe essere utile l’applicazione di ghiaccio dopo l’allenamento.
  • Sport conservativi. Durante il recupero, si potrebbe decidere di limitare il tutto ad attività a basso impatto che sono più facili per il ginocchio, come andare in bicicletta, nuotare o correre in acqua.

Chirurgia e altre procedure

Se i trattamenti non chirurgici non sono efficaci, il medico potrebbe suggerire:

  • Artroscopia. Durante questa procedura, il medico inserisce un dispositivo sottile come una matita dotato di lente e luce (artroscopio) nel ginocchio attraverso una piccola incisione. Gli strumenti chirurgici vengono fatti passare attraverso l’artroscopio per rimuovere i frammenti della cartilagine danneggiata.
  • Riallineamento. Nei casi più gravi, un chirurgo potrebbe dover operare sul ginocchio per riallineare l’angolo della rotula o alleviare la pressione sulla cartilagine.

Referenze »

Sindrome del dolore femoro-rotulea. American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00680. Consultato il 5 novembre 2015.
Bogla LA, et al. Un aggiornamento per la gestione conservativa della sindrome del dolore femoro-rotulea: una revisione sistematica della letteratura dal 2000 al 2010. The
International Journal of Sports Physical Therapy. 2011; 6: 112.
Sindrome femoro-rotulea https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24221245 consultato il 02/11/2018

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Ferrari

Il Dr. Roberto Ferrari anestesista rianimatore, ha eseguito la revisione scientifica e l'aggiornamento di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono in alcun modo sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al proprio medico curante e di utilizzare quanto letto su questo sito a solo scopo informativo.

Lascia un commento

avatar