Odore delle urine: cause e malattie

L’urina di solito ha un odore distinto, ma in circostanze normali, l’odore è relativamente mite e non troppo evidente. Determinate condizioni, tuttavia, possono causare l’odore insolito o sgradevole delle urine, che può sollevare preoccupazioni su un problema o un’anormalità.

Link sponsorizzati

Cause

L’urina è formata principalmente di acqua. È la quantità e la concentrazione di vari prodotti di scarto escreti dai reni che causano l’odore dell’urina.

Un’urina che contiene molta acqua e pochi prodotti di scarto ha poco o nessun odore. Se l’urina diventa altamente concentrata, contenendo quindi un alto livello di prodotti di scarto con poca acqua,  può avere un forte odore che ricorda l’ammoniaca.

Alcuni alimenti e farmaci, come gli asparagi o alcune vitamine, possono causare un odore di urina evidente, anche a basse concentrazioni. A volte, l’odore insolito di urina indica una condizione o una malattia medica, come ad esempio:

  • Cistite (infiammazione della vescica)
  • Disidratazione
  • Chetoacidosi diabetica (alti livelli di acidi del sangue chiamati chetoni)
  • Fistola della vescica gastrointestinale (connessione anormale tra intestino e vescica)
  • Malattia delle urine a sciroppo d’acero (rara condizione genetica che si manifesta durante l’infanzia)
  • Disturbo metabolico (un problema con il modo in cui il corpo converte gli alimenti che si mangiano in energia)
  • Diabete di tipo 2 (Solo se non controllato)
  • Infezione del tratto urinario (UTI)

La maggior parte dei cambiamenti nell’odore di urina sono temporanei e non significa assolutamente che si abbia una malattia grave, in particolare se non si hanno altri sintomi. Quando un insolito odore di urina è causato da una condizione medica sottostante, sono presenti anche altri sintomi.

Questo significa che è quasi improbabile che l’unico sintomo di una possibile malattia di base sia solo l’odore anomalo delle urine. Tuttavia se il fenomeno persiste è sempre bene consultare il medico.

Alimenti e bevande che causano un forte odore delle urine

Alcuni cibi possono effettivamente causare un forte o differente odore delle urine anche a concentrazioni piuttosto basse. E questi sono:

  • Banane.
  • Salmone
  • Tacchino
  • Pollo

Questi cibi, contengono molta vitamina B6, e se mangiati in abbondanza possono creare un forte odore nelle urine.  Le vitamine che il corpo elabora o non usa vengono espulse attraverso l’urina, che è ciò che provoca l’odore insolito. Ovviamente la stessa cosa avviene se si assumono integratori.

  • Asparagi
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Cavolini di Bruxelles

Le verdure crocifere possono causare un forte odore nelle urine. Questo perché contengono una sostanza chimica chiamata metil-mercaptano, che produce un odore amaro dopo il consumo e la conseguente elaborazione nell’organismo.

  • Curry
  • Caffè
  • Alcolici

Il cumino e il coriandolo presenti nel curry contengono delle sostanze chimiche che causano un odore acre,mentre vengono elaborate attraverso i reni. Ciò può provocare un  odore di urina pungente, che spesso viene scambiata dai pazienti per una infezione, che li fa correre subito dal medico curante.

Caffè e alcolici invece, possono provocare un cambiamento nell’odore dell’urina perché sono diuretici.  Questo si verifica, perchè le proprietà diuretiche di queste sostanze, provocano facilmente una lieve o moderata ( a seconda del consumo) disidratazione.

Integratori

Come molti alimenti e farmaci, gli integratori vitaminici possono modificare le caratteristiche dell’urina. La maggior parte delle alterazioni urinarie, comprese quelle causate da vitamine, non sono motivo di preoccupazione.

Come per il colore, già descritto in questo sito, le vitamine B sono il probabile colpevole di cambiamenti di odore che spesso vengono attribuiti agli integratori, anche se è bene menzionare uno dei meno conosciuti ma comunque colpevole, ovvero l’acido alfa lipolico. Le vitamine del gruppo B spesso danno all’urina un odore esattamente simile a quello dell’integratore che si sta assumendo, mentre l’acido alfa lipoico, le rendono piu’ pungenti.

Referenze »

Brunzel NA. Esame fisico delle urine In: Fondamenti di analisi del fluido urinario e del corpo. 3a ed. St. Louis, Mo .: Saunders Elsevier; 2013: 97.
McPherson RA, et al., Eds. Henry’s Clinical Diagnosis and Management by Metodi di laboratorio. 23 ed. St. Louis, Mo .: Elsevier; 2017. https://www.clinicalkey.com. Accesso effettuato il 10 agosto 2016.
Shirasu M, et al. Il profumo della malattia: composti organici volatili del corpo umano legati a malattie e disturbi. The Journal of Biochemistry. 2011; 150: 257.
Chernecky CC, et al., Eds. Analisi delle urine. In: Test di laboratorio e procedure diagnostiche. Sesto ed. St. Louis, Mo .: Saunders Elsevier; 2013. https://www.clinicalkey.com. Accesso 11 agosto 2016.

Link sponsorizzati

Lascia un commento