Chinetosi: rimedi e primo soccorso

Qualsiasi mezzo di trasporto può causare chinetosi (cinetosi), che detto molto banalmente è un disturbo correlato ai viaggi ed al movimento. Può colpire improvvisamente, passando da una sensazione di disagio a sudore freddo, vertigini e vomito. Solitamente si acquieta non appena il movimento si interrompe. Più si viaggia, e più facilmente la persona si adegua all’essere in movimento.

Link sponsorizzati

Esistono strategie che è possibile attuare pianificando in anticipo come affrontare il viaggio. Durante il viaggio, evitare di sedersi sui sedili posteriori o sui sedili rivolti all’indietro.

Primo soccorso e prevenzione

Scegliere i posti dove è possibile percepire in maniera minore il movimento:

  • In nave, richiedere una cabina nella parte anteriore o centrale della nave vicino al livello dell’acqua.
  • In aereo, chiedere un posto sul bordo anteriore di un’ala. Una volta a bordo, dirigere il flusso dell’aria verso il viso.
  • In treno, prendere un sedile rivolto in avanti vicino e vicino a un finestrino.
  • In automobile, guidare se possibile. o sedersi sul sedile del passeggero anteriore. I bambini dovrebbero essere sempre messi in posti con restrizioni adeguati all’età.

cinetosi

Se si è particolarmente suscettibili al mal d’auto:

Concentrarsi sull’orizzonte o su un oggetto stazionario distante. Non leggere mentre si viaggia o utilizzare dispositivi elettronici. Quindi questo comprende anche gli smartphones.

  • Tenere la testa ferma mentre si appoggia allo schienale.
  • Non fumare o sedersi vicino ai fumatori.
  • Evitare odori forti, cibi piccanti, grassi e alcol.

Prendere un antistaminico da banco, contenente dimenidrinato (sicuro anche per i bambini di età superiore ai 2 anni) o meclizina, almeno dai 30 ai 60 minuti prima del viaggio. Un effetto collaterale molto comune è la sonnolenza.

Considerare la scopolamina, disponibile in cerotto adesivo su prescrizione (Transcop). Diverse ore prima di pianificare il viaggio, applicare il cerotto dietro l’orecchio per una protezione di 72 ore.

Parlate con il medico prima di usare i farmaci, soprattutto se si hanno problemi di salute, come il glaucoma o la ritenzione di acido urico.

Provare con lo zenzero e altri rimedi naturali

Un integratore di zenzero combinato con ginger snaps, ginger ale o zenzero candito potrebbe aiutare a ridurre la nausea.

Mangiare in maniera leggera. Alcune persone trovano giovamento dal mordicchiare cracker e sorseggiare acqua fredda o una bevanda gassata senza caffeina.

Referenze »

Vertigini e cinetosi. American Academy of Otolaryngology-Head and Neck Surgery. http://www.entnet.org/content/dizziness-and-motion-sickness. Accesso effettuato il 29 luglio 2017.
Auerbach PS. Chinetosi. In: Medicina per l’aria aperta. Sesto ed. Philadelphia, Pa .: Elsevier; 2016. https://www.clinicalkey.com. Accesso effettuato il 29 luglio 2017.
Priesol AJ. Chinetosi. https://www.uptodate.com/content/search. Accesso effettuato il 29 luglio 2017.
Brunette GW, et al. CDC Health Information for International Travel 2018. New York, NY: Oxford University Press; 2017. https://wwwnc.cdc.gov/travel/page/yellowbook-home. Accesso effettuato il 29 luglio 2017.
Transderm Scop (informazioni di prescrizione). Holzkirchen, Alta Baviera, Ger .: Sandoz; 1979. http://www.transdermscop.com/prescribing-information.htm

Link sponsorizzati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*