Emicrania con aura : sintomi, segni, cause, diagnosi e cure

Ultimo aggiornamento 13 novembre, 2018 at 01:33 pm

L’emicrania con aura è una emicrania che è preceduta o accompagnata da una serie di segnali di allarme o sintomi sensoriali, come lampi di luce, punti ciechi o formicolio alle mani o viso. L’emicrania con aura è generalmente trattata nello stesso dell’emicrania senza aura.

Link sponsorizzati

Sintomi dell’emicrania con aura includono  temporanei disturbi visivi o sensoriali che in genere precedono i sintomi usuali di emicrania, come ad esempio mal di testa intenso, nausea e la sensibilità alla luce e al suono. L’aura si verifica di solito nel giro di un’ora prima che il mal di testa inizi e dura in genere meno di 60 minuti. A volte, può verificarsi con mal di testa molto lieve o assente.

Segni visivi e sintomi

La maggior parte delle persone che soffrono di emicrania con aura sviluppano segni e sintomi visivi. Questi possono includere:

  • Aree cieche (scotomi), che a volte sono delineate da semplici disegni geometrici
  • Linee a zig-zag che gradualmente galleggiano attraverso il campo visivo
  • Macchie luccicanti o stelle
  • Cambiamenti nella visione
  • Lampi di luce

Questi tipi di disturbi visivi tendono a iniziare nel centro del campo visivo e spostarsi verso l’esterno.

Altri disturbi sensoriali

  • Sensazioni di intorpidimento, formicolio di solito in una mano o sul viso
  • Difficoltà nel parlare
  • Debolezza muscolare

Se si manifestano segni e sintomi di emicrania con aura, come la temporanea perdita della vista o macchie galleggianti o linee a zig-zag nel campo visivo, consultare immediatamente il medico per escludere condizioni più gravi, come ictus o distacco della retina.

emicrania1.jpg

Cause

La causa di emicrania con aura non è chiaramente compresa. Si ritiene che l’aura visiva che può accompagnare l’emicrania è come un’onda elettrica o chimica che si muove attraverso la parte del cervello che elabora i segnali visivi (corteccia visiva). Come l’onda si diffonde, può causare queste allucinazioni visive.

Molti degli stessi fattori che possono scatenare l’emicrania possono anche scatenare l’emicrania con aura, tra cui lo stress, luci, fatica e cambiamenti nel sonno.

Fattori di rischio

Nessun fattore specifico sembra mettere a rischio di emicrania con aura, o emicrania, in generale. Sembra però essere più comune nelle persone con una storia familiare di emicrania. Le emicranie sono anche più comuni nelle donne rispetto agli uomini.

Complicazioni

Le persone che hanno l’emicrania con aura hanno un rischio leggermente più elevato di ictus. Le donne che hanno l’emicrania con aura sembrano avere un rischio ancora più elevato di ictus se fumano o prendono pillole anticoncezionali.

Diagnosi

Se si verificano segni e sintomi di aura che sono seguiti da i tipici segni e sintomi di emicrania, è probabile che vi sia una emicrania con aura. Il medico può diagnosticare la condizione sulla base della  storia clinica e un esame fisico.

Ma se l’aura non è seguita da mal di testa, disturbi visivi o influenza un solo occhio, il medico può raccomandare alcuni test per escludere condizioni più gravi, come una rottura retinica o un attacco ischemico transitorio che potrebbe essere la causa dei sintomi.

Il medico può raccomandare:

  • Una visita oculistica. Durante questo esame, il medico userà uno strumento delle dimensioni di una piccola torcia (oftalmoscopio) per proiettare un fascio di luce in un occhio per esaminare il retro del bulbo oculare (fondoscopia).
  • Tomografia computerizzata (TAC).
  • Risonanza magnetica (MRI).
  • Il medico può anche fare riferimento a un medico specializzato in disturbi del sistema nervoso (neurologo) per escludere condizioni del cervello che potrebbero causare i sintomi.

emicrania21.jpg

Trattamenti e cure

Non esiste un trattamento specifico per i segni ed i sintomi di aura. Il trattamento per l’emicrania con aura è simile al trattamento per l’emicrania senza aura.

Antidolorifici

Farmaci usati per alleviare il dolore dell’emicrania funzionano meglio se assunti al primo segno di una emicrania in arrivo, ad esempio, non appena si notano i segni e i sintomi.

Tipi di farmaci che possono essere usati per trattare il dolore dell’emicrania sono:

  • Antidolorifici da banco o da prescrizione
  • Triptani, farmaci usati in modo specifico per l’emicrania
  • Segala cornuta e derivati, un’altra famiglia di farmaci utilizzati per l’emicrania
  • Farmaci anti-nausea

Farmaci preventivi

I farmaci possono aiutare a prevenire frequenti emicranie, con o senza aura. Il medico può raccomandare farmaci, se si hanno più di quattro episodi di mese mal di testa al mese, se il mal di testa dura più di 12 ore o se è troppo forte. Opzioni di farmaci sono:

  • Antiipertensivi
  • Antidepressivi
  • Anti-convulsivi
  • Iniezioni di Botox

Gestione dello stress

La terapia cognitivo-comportamentale, una tecnica che insegna modi più appropriati per affrontare le situazioni stressanti, può contribuire a ridurre il numero di emicranie.

Referenze »

Mal di testa: speranza attraverso la ricerca. Istituto Nazionale di disturbi neurologici e ictus. https://www.ninds.nih.gov/Disorders/All-Disorders/Headache-Information-Page. Accesso 18 aprile 2013.
Gooriah R, et al. OnabotulinumtoxinA per l’emicrania cronica: una valutazione critica. Terapie e gestione dei rischi clinici. 2015; 11: 1003.
Suggerimenti per l’igiene del mal di testa. American Society Headache Committee for Headache Education. http://www.achenet.org/resources/trigger_avoidance_information/. Accesso 17 aprile 2013.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar