Cisti di Baker : sintomi, cause, diagnosi e cure

Ultimo aggiornamento 10 novembre, 2018 at 11:06 pm

Una cisti di Baker è una cisti piena di liquido che provoca un rigonfiamento e una sensazione di oppressione dietro il ginocchio. Il dolore può peggiorare quando si flettere o estende completamente il ginocchio o quando si è in movimento. Una cisti di Baker, chiamata anche  cisti poplitea, di solito è il risultato di un problema con il ginocchio, come l’artrite o una lacerazione della cartilagine. Entrambe le condizioni possono causare una eccessiva produzione di liquido, che può portare alla formazione della cisti di Baker.

Link sponsorizzati

Sebbene la cisti di Baker possa provocare gonfiore e disagio, il trattamento del problema di base spesso crea immediato sollievo.

Sintomi

In alcuni casi, una cisti di Baker non provoca alcun dolore. Se però i sintomi sono presenti è possibile notare:

  • Gonfiore dietro il ginocchio, e talvolta nella gamba
  • Dolore al ginocchio
  • Rigidezza
  • Un bozzo simile ad un palloncino pieno d’acqua

Se si sta sperimentando dolore e gonfiore dietro il ginocchio, consultare il medico. Anche se improbabile, un rigonfiamento dietro il ginocchio può essere un segno di una condizione più grave, come un tumore o un aneurisma dell’arteria poplitea, piuttosto che una cisti piena di liquido.

Cause

La cartilagine e i tendini del ginocchio sono lubrificati da un fluido chiamato liquido sinoviale. Questo liquido aiuta il movimento del ginocchio.

Il liquido sinoviale circola in tutto il ginocchio e passa dentro e fuori dalla tasche dei tessuti (borse) in tutto il ginocchio. Una valvola sistema simile esiste tra il ginocchio e la borsa sulla parte posteriore del ginocchio (poplitea).

Ma a volte il ginocchio produce troppo liquido sinoviale, con conseguente accumulo di liquido nella borsa che viene chiamato cisti di Baker. Questo può essere causato da:

  • Infiammazione del ginocchio, come si verifica con vari tipi di artrite
  • Infortunio al ginocchio

bakers_1.jpg

Complicazioni

Raramente, una cisti di Baker scoppia e perdite di liquido sinoviale nella regione del polpaccio posso provocare:

  • Dolore acuto al ginocchio
  • Gonfiore
  • A volte, arrossamento del polpaccio

Questi segni e sintomi sono molto simili a quelle di un trombo in una vena della gamba. Se si dispone di gonfiore e arrossamento del polpaccio, si deve sempre cercare una pronta ed immediata valutazione medica.

Diagnosi

Una cisti di Baker può spesso essere diagnosticata con un esame fisico. Tuttavia, poiché alcuni dei segni e sintomi di cisti di Baker imitano quelli di condizioni più gravi, come un coagulo di sangue o un tumore, il medico può ordinare test non invasivo, tra cui:

  • Ultrasuoni
  • La risonanza magnetica (MRI)

 

x-ray Bakers cists21.jpg

Trattamenti e cure

Molte volte, non è necessario alcun trattamento.

Ma se la cisti è molto grande e provoca molto dolore, il medico può utilizzare i seguenti trattamenti:

  • Terapia fisica. Esercizi e stampelle, posso aiutare a diminuire il dolore e ad alleviare i sintomi.
  • Drenaggio del liquido. Il medico può drenare il liquido dal ginocchio con un ago. Questo esame è spesso eseguito sotto guida ecografica.
  • Farmaci. Il medico può iniettare un farmaco corticosteroide, come il cortisone, nel ginocchio per ridurre l’infiammazione. Questo può alleviare il dolore, ma non preveniene che la cisti si riformi.
  • Tipicamente, però, i medici trattano la causa di fondo, piuttosto che la cisti di Baker.

Se il medico determina che una lacerazione della cartilagine sta causando la sovrapproduzione di liquido sinoviale, può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere o riparare la cartilagine.

Consigli

Se il medico determina che l’artrite è la causa della cisti, può consigliare alcune o tutte le seguenti operazioni per ridurre l’infiammazione e ridurre la produzione di liquido sinoviale:

  • Protezione, riposo, ghiaccio, compressione ed elevazione. Tutte queste fasi, possono aiutare ad alleviare i sintomi e garantire una pronta guarigione.
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) o paracetamolo.
  • Ridimensionare l’attività fisica. In questo modo si riduce l’irritazione del ginocchio.

Referenze »

Artrite del ginocchio American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=a00212. Consultato il 27 aprile 2015.
Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar