Spasmo esofageo : sintomi, cause e cure

Ultimo aggiornamento 15 agosto, 2018 at 07:21 pm

Gli spasmi esofagei sono contrazioni muscolari dolorose che colpiscono l’esofago. L’esofago è un lungo tubo cavo che va dalla gola allo stomaco. Lo spasmo esofageo può essere avvertito come un improvviso dolore al torace che passa dopo pochi minuti. Gli spasmi esofagei di solito si verificano raramente.

Link sponsorizzati

Ma per alcune persone, gli spasmi esofagei sono frequenti e gravi. Lo spasmo esofageo cronico può portare a problemi di deglutizione e dolore.

Per occasionali spasmi esofagei, il trattamento potrebbe non essere necessario. Ma se gli spasmi esofagei interferiscono con la capacità di mangiare o bere, i trattamenti sono necessari e disponibili.

Sintomi

Segni e sintomi di spasmi dell’esofago includono:

  • Dolore stringente al petto, spesso intenso, che potrebbe essere scambiato per il dolore cardiaco (angina)
  • Difficoltà di deglutizione (disfagia)
  • La sensazione che un oggetto è bloccato in gola (Globus)
  • Il ritorno di cibo e liquidi in esofago (rigurgito)

Lo spasmo esofageo può causare dolore toracico un sintomo che può essere causato anche da un attacco di cuore.

Cause

Non è chiaro ciò che provoca gli spasmi esofagei.

Un esofago sano muove il cibo nello stomaco attraverso una serie coordinata di contrazioni muscolari, chiamate peristalsi. Gli spasmi esofagei interrompono questo processo, rendendo difficile per i muscoli nelle pareti dell’esofago inferiore coordinare il modo in cui gli alimenti scendono nello stomaco.

spasmo esofageo1.jpg

Tipi di spasmi esofagei

Gli spasmi esofagei possono avvenire in due forme:

  • Diffusi. Le persone che sperimentano questo tipo di spasmi esofagei hanno spesso rigurgito di cibo o liquidi.
  • Schiaccianoci. Le persone affette da questo problema sperimentano forti contrazioni della muscolatura dell’esofago. Dei due tipi di spasmi esofageo, l’esofago a schiaccianoci ha meno probabilità di causare rigurgito di cibo e liquidi.

Fattori di rischio

Fattori che aumentano il rischio di spasmi dell’esofago includono:

  • Essere donne
  • Mangiare o bere cibi caldi o freddi
  • Avere il bruciore di stomaco
  • Avere la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)
  • Ansia

Diagnosi

Il medico può confermare la diagnosi di spasmo esofageo con questi metodi:

  • I raggi X. Durante questo test viene dato un liquido denso contenente bario che temporaneamente ricopre il rivestimento dell’esofago in modo che possa essere visto sulle radiografie.
  • Un test per valutare i muscoli della deglutizione. Detto anche manometria esofagea
  • Esame visivo endoscopico. Durante l’endoscopia superiore, un sottile tubo dotato di una fotocamera è passato attraverso la bocca per guardare direttamente l’esofago.

spasmo sofageo visione con bario 21.jpgTrattamenti e cure

Il trattamento per spasmi esofagei occasionali non è necessario

Anche se il dolore al petto che accompagna gli spasmi dell’esofago può essere allarmante, tende ad andare via in pochi minuti. Prestare attenzione a ciò che scatena gli spasmi esofagei e cercare di evitare queste situazioni.

Trattamenti per spasmi esofagei che interferiscono con il mangiare e il bere

Se gli spasmi esofagei rendono difficile mangiare o bere, il medico può raccomandare alcuni trattamenti. Le opzioni possono includere:

  • Gestire tutte le condizioni sottostanti. Condizioni come bruciore di stomaco o la malattia da reflusso gastroesofageo possono scatenare spasmi, trattare queste condizioni può ridurre la probabilità di sintomi di spasmo esofageo.
  • Farmaci per rilassare i muscoli della deglutizione. Il medico può raccomandare farmaci per aiutare a rilassare i muscoli e ridurre la gravità delle contrazioni. Farmaci miorilassanti possono includere farmaci nitrati come isosorbide (Isordil), nifedipina (Procardia), diltiazem (Cardizem, Tiazac, altri) o diciclomina (Bentyl).
  • Antidepressivi che controllare il dolore. Il medico può anche prescrivere gli antidepressivi triciclici, come amitriptilina, imipramina (Tofranil) e trazodone, per ridurre il dolore.
  • Chirurgia. In rari casi, la chirurgia può essere un’opzione se altri trattamenti non hanno aiutato.

Consigli

Per far fronte agli spasmi esofagei, provare a:

  • Identificare i trigger. Fare una lista mentale delle cose che causano spasmi esofagei, come ad esempio cibi freddi o caldi, bevande, o vino rosso. Evitare questi fattori scatenanti.
  • Sceglire cibo riscaldato o raffreddato, non caldo o freddo.
  • Trovare il modo di controllare lo stress. Gli spasmi esofagei possono essere più frequenti o più gravi quando si è stressati.

Referenze »

Orlando RC. Malattie dell’esofago. In: Goldman L, et al. Cecil Medicine. 23 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders; 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/201609212-3/0/1492/0.html. Accede 1 Luglio 2010.Maish M. Esofago. In: CM Townsend, et al. Libro di testo Sabiston di Chirurgia. 18 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders; 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/207919050-3/0/1565/0.html. consultato il 1 Luglio 2010.
Spasmo esofageo diffuso https://www.msdmanuals.com/professional/gastrointestinal-disorders/esophageal-and-swallowing-disorders/diffuse-esophageal-spasm. consultato il 15 agosto 2018(aggiornamento)
Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

6
Lascia un commento

avatar
3 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
Emanuela ZerbinattiColosimo RosarioShapo n1Dr. Roberto FerrariRosario Recent comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Rosario
Ospite
Rosario

Io penso di soffrire di questi spasmi premetto che ho già fatto indagini cardiache dove per fortuna sono tutte risultate negative, questi spasmi mi vengono quando affronti una salita quando salgo un bel posto di scale ,quando faccio attività sportiva tipo corsa sul tapirulan, questi spasmi passano nel giro di pochi secondi dopo essermi fermato..
Facendo una gastro scopia mi anno riscontrato il cardias incontine secondo voi è questo l’origine di questo problema?

Dr. Roberto Ferrari
Ospite
Dr. Roberto Ferrari

Per capire bene cosa accade nell’esofago servirebbe uno studio mirato dell’esofago (radiografia, manometria, etc.) Tuttavia il cardias beante non è causa dello spasmo esofageo

Shapo n1
Ospite
Shapo n1

La scorsa notte credo mi sia successo,premetto che soffro da anni di reflusso e accidita e spesso sforzo l’eruttazione…ieri notte mi sono svegliato verso le 4 ed ho forzato eruttazione e immediatamente ho avvertito un dolore al centro del petto passato in circa 2 o3 secondi,naturalmente sono andato dal cardiologo che con un ecg ha confermato che il cuore e sano e probabilmente e’ statto uno spasmo esofageo…speriamo.che dite voi?

Dr. Roberto Ferrari
Ospite
Dr. Roberto Ferrari

Il tutto è compatibile con la sua condizione di reflusso gastrico. Tuttavia, potrebbe essere il caso di rivalutare la terapia per il reflusso. Ne parli con il suo medico curante, visto che il cardiologo le ha escluso ogni altra complicanza di tipo cardiaco

Emanuela Zerbinatti
Ospite
Emanuela Zerbinatti

Credo che sia il mio problema. Non riesco più a mangiare o a bere. Ogni cosa che mando giù, saliva compresa, mi costa dolori enormi. L’EGDS ha evidenziato un’ernia iatale da scivolamento e un’iperemia intorno allo sfintere esofageo (lato stomaco) che alla biopsia è risultato microerosivo e positivo alla ricerca di HP. Ho fatto la cura con antibiotici e sto prendendo antiacidi da settimane, ma il problema non migliora per nulla, anzi. Ormai sono così esasperata che che rinuncio a mangiare pur di non sentire quel dolore. Bere è un calvario: sento un dolore lacerante al passaggio del liquido che… Leggi il resto »