Ingrossamento del fegato : sintomi, cause, diagnosi, cure e prevenzione

Ultimo aggiornamento 21 gennaio, 2018 at 09:06 pm

L’ingrossamento del fegato descrive un fegato che è più grande delle sue dimensioni normali. Il fegato è un grande,organo che si trovano nella parte superiore destra dell’addome. L’ingrossamento del fegato è anche conosciuto come epatomegalia.

Link sponsorizzati

L’ingrossamento del fegato non è una malattia. L’ingrossamento del fegato è un segno di un problema di fondo, come le malattie del fegato, insufficienza cardiaca congestizia o il cancro.

Il trattamento per l’ingrossamento del fegato comporta l’identificazione e il controllo della causa di fondo che causa la condizione.

Sintomi

Quando l’ingrossamento del fegato si verifica a causa di malattie del fegato, può essere accompagnato da:

  • Dolore addominale
  • Fatica
  • Ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero)

Fissare un appuntamento con il medico in presenza di sintomi o segni che preoccupano o insospettiscono.

Cause

Molte malattie e condizioni possono causare un ingrossamento del fegato, tra cui:

Malattie del fegato

  • Cirrosi
  • Epatite causata da un virus – tra cui l’epatite A, B e C – o causata da mononucleosi infettiva
  • Steatosi epatica non alcolica
  • Steatosi epatica alcolica
  • Un disturbo che provoca l’accumulo di proteine ​​anomale nel fegato (amiloidosi)
  • Un disturbo che provoca l’accumulo di rame nel fegato (malattia di Wilson)
  • Un disturbo che provoca l’accumulo di sostanze grasse nel fegato (malattia di Gaucher)
  • Cisti
  • Tumori del fegato emangioma e adenoma
  • Ostruzione delle vie biliari o della colecisti
  • Epatite tossica

fegatoingrossato1.jpeg

Tumori

  • Il cancro che inizia in un’altra parte del corpo e si diffonde al fegato
  • Leucemia
  • Cancro del fegato
  • Linfoma

Problemi correlati al cuore o ai vasi sanguigni

  • Ostruzione delle vene che drenano il fegato (sindrome di Budd-Chiari)
  • Insufficienza cardiaca
  • Infiammazione del tessuto che circonda il cuore (pericardite)
  • Problemi con valvola tricuspide del cuore (rigurgito della tricuspide)

Fattori di rischio

Si può avere più probabilità di sviluppare l’ingrossamento del fegato se si ha una malattia al fegato. I fattori che possono aumentare il rischio di problemi al fegato includono:

  • Uso eccessivo di alcol. bere grandi quantità di alcol può essere dannoso per il fegato.
  • Grandi dosi di farmaci. Prendere alte dosi di alcuni farmaci come ad esempio acetaminofene (Tylenol, altri), può aumentare il rischio di danni al fegato.
  • Alcuni integratori a base di erbe. Alcuni integratori possono aumentare il rischio di danni al fegato.
  • Alcune infezioni. Alcune malattie infettive che possono aumentare il rischio di danni al fegato ad esempio la malaria e la febbre Q.
  • Virus dell’epatite. L’epatite A, B e C può causare danni al fegato.

Diagnosi

Un esame fisico per rilevare l’ingrossamento del fegato

Il medico può determinare se il fegato è ingrossato semplicemente palpando l’addome durante un esame fisico. Il medico può valutare le dimensioni del fegato sentendo quanto si estende sotto la gabbia toracica. A seconda della causa sottostante, un ingrossamento del fegato può presentarsi al morbido, rigido o irregolare. A volte sono presenti grumi.

Ulteriori procedure

Una volta che il medico determina che si ha un ingrossamento del fegato, altre prove e procedure possono aiutare a determinarne la causa. Ulteriori test e procedure possono includere:

  • Gli esami del sangue. Un campione di sangue per determinare i livelli degli enzimi epatici. Questo può dare indizi circa la salute del  fegato.
  • Imaging test. esami di imaging consentono al medico di esaminare il fegato e questi sono TAC o  ultrasuoni.
  • Rimozione di un campione di tessuto epatico per i test (biopsia epatica). Una biopsia del fegato è spesso fatao con un lungo ago sottile che è inserito attraverso la pelle fino al fegato. L’ago tira fuori un nucleo di tessuto che viene poi inviato ad un laboratorio.

fegato ingrossato21.jpgTrattamenti e cure

Il trattamento per ingrossamento del fegato comporta la diagnosi e il trattamento della condizione di base che la causa.

Prevenzione

Per ridurre il rischio di malattie del fegato, è possibile:

  • Scegliere una dieta sana. Scegliete una dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali.
  • Bere alcolici con moderazione, o evitarli totalmente
  • Seguire le indicazioni durante l’assunzione di farmaci. Limitarsi alle dosi raccomandate .
  • Limitare il contatto con sostanze chimiche. Utilizzare detergenti spray, insetticidi e altre sostanze chimiche tossiche solo in ambienti ben ventilati.
  • Mantenere un peso sano.
  • Smettere di fumare.
  • Prestare attenzione agli integratori. Parlate con il medico circa i rischi e i benefici degli integratori prima di iniziare a prenderli.

Referenze »

Bergasa NV. Approccio al paziente con malattie epatiche. In: Goldman L, et al. Cecil Medicine. 23 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/178983847-2/0/1492/0.html. Letta 19 gennaio 2010.
Epatomegalia. In: Ferri FF. Advisor Clinica Ferri 2010. Philadelphia, Pa.: Mosby, 2010. http://www.mdconsult.com/das/book/body/1785151917/0/2088/0.html. Letta 15 Gennaio 2010.
Seeff LB. Epatotossicità a base di erbe. Cliniche nella malattia di Vivere. 2007; 11:577.
Fegato benessere. Americano Fegato della Fondazione. http://www.liverfoundation.org/downloads/alf_download_29.pdf. Letta 19 gennaio 2010.
Lupo AD, et al. Epatomegalia nei neonati e nei bambini. Pediatrics in Review. 2000; 21:303.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar