Rigurgito della valvola mitrale : sintomi, segni, cause e cure

Ultimo aggiornamento 14 novembre, 2018 at 11:29 pm

Il rigurgito della valvola mitrale, o insufficienza mitralica, accade quando la valvola mitralica del cuore non si chiude ermeticamente, e ciò consente al sangue di fluire all’indietro nel  cuore. Quando la valvola mitrale non funziona correttamente, il sangue non può muoversi attraverso il cuore o al resto del  corpo nel modo più efficiente, questo aumenta la sensazione di stanchezza e fiato corto.

Link sponsorizzati

Il rigurgito della valvola mitrale è chiamato anche insufficienza mitralica o incompetenza mitrale.

Il trattamento del rigurgito della valvola mitrale dipende dalla gravità della condizione. Per i casi lievi, il trattamento può non essere necessario. Potrebbe invece essere necessario un intervento chirurgico al cuore per riparare o sostituire la valvola in casi più gravi. Se non curato, un grave rigurgito della valvola mitrale può causare scompenso cardiaco o gravi problemi del ritmo cardiaco (aritmie).

Sintomi

Segni e sintomi di rigurgito della valvola mitrale dipendono dalla gravità e dalla rapidità con cui la condizione si sviluppa. Segni e sintomi possono includere:

  • Soffio al cuore
  • Mancanza di respiro, soprattutto sotto sforzo o quando ci si corica
  • Stanchezza, soprattutto durante i periodi di maggiore attività
  • Sensazione di testa vuota
  • Tosse, specialmente di notte o quando si sta sdraiati
  • Palpitazioni cardiache
  • Piedi gonfi o caviglie gonfie
  • Eccessiva minzione

Il rigurgito della valvola mitrale è spesso mite e progredisce lentamente. Si può non avere sintomi per decenni e non essere a conoscenza che si ha questa condizione.

Il rigurgito della valvola mitrale è spesso il primo sospetto, quando il medico sente un soffio al cuore. A volte, tuttavia, il problema si sviluppa rapidamente, e si può sperimentare una improvvisa comparsa di gravi segni e sintomi.

Se si sviluppano segni e sintomi che suggeriscono rigurgito della valvola mitrale o un altro problema del cuore, consultare immediatamente il medico.

A volte i primi segni di rigurgito della valvola mitrale sono in realtà quelli della sue complicanze, tra cui insufficienza cardiaca. L’insufficienza cardiaca è una condizione in cui il  cuore non può pompare abbastanza sangue al resto del corpo, provocando difficoltà respiratorie, accumulo di liquidi e  fatica.

valvola mitrale1.jpeg

Quando è lieve, il rigurgito della valvola mitralica non progredisce e non può mai rappresentare una seria minaccia per la salute. Ma quando è grave, il rigurgito della valvola mitrale può causare complicazioni cardiache e può richiedere un intervento chirurgico.

Cause

Il cuore, che è la pompa del sistema circolatorio, ha quattro camere. Le due camere superiori, gli atri, ricevono sangue. Le due camere inferiori, i ventricoli, pompano sangue.

Il sangue scorre attraverso le camere del cuore, aiutato da quattro valvole cardiache. Queste valvole si aprono e si chiudono, permettendo al sangue di fluire attraverso il  cuore in una sola direzione. La valvola mitrale, che si trova tra le due camere sinistre del cuore.

Quando funziona correttamente, le valvole cardiache si aprono e si chiudono completamente. Nel rigurgito della valvola mitrale, la valvola mitrale non si chiude ermeticamente. Così, con ogni battito del cuore, il sangue dal ventricolo sinistro scorre indietro nell’atrio sinistro, invece che in avanti nell’ aorta.

Cause di rigurgito della valvola mitralica

Il rigurgito della valvola mitrale può essere causato da molte cose, tra cui:

  • Prolasso della valvola mitrale. Il prolasso della valvola mitrale è una condizione in cui i lembi della valvola mitrale tendono a indebolirsi.
  • Danneggiamento al tessuto della valvola. Il rigurgito della valvola mitrale può derivare da danni alle corde che ancorano i lembi della valvola mitrale alla parete del cuore.
  • La febbre reumatica. La febbre reumatica, una complicazione del mal di gola non trattato può danneggiare la valvola mitrale, con conseguente rigurgito della valvola mitrale.
  • Endocardite. La valvola mitrale può essere danneggiata da endocardite, un’infezione della mucosa (endocardio) del cuore che può coinvolgere le valvole cardiache.
  • L’usura della valvola. La valvola mitrale si apre e chiude decine di migliaia di volte ogni giorno. A volte l’usura sulla valvola provoca rigurgito.
  • Attacco di cuore. Un attacco di cuore può danneggiare l’area del muscolo cardiaco che supporta la valvola mitrale, che colpisce la funzione della valvola.
  • Ipertensione. Nel corso del tempo, la pressione alta può causare un maggiore sforzo cardiaco e gradualmente ingrandir eil ventricolo sinistro. Questo può quindi allungare il tessuto intorno alla  valvola mitralica, che può portare a perdite.
  • Difetti cardiaci congeniti. Alcuni bambini nascono con difetti, tra cui valvole cardiache danneggiate.

Un grave rigurgito della valvola mitrale indipendentemente dalla sua causa  può indebolire il cuore. Quando il ventricolo sinistro si contrae in un cuore con rigurgito della valvola mitralica, del sangue scorre indietro nell’atrio sinistro invece di scorrere in avanti in aorta.

Di conseguenza, il flusso di sangue al resto del corpo diminuisce. In risposta, il ventricolo sinistro può ingrandirsi (dilatazione) in modo che possa pompare più sangue ad ogni battito cardiaco. In un primo momento questo adattamento aiuta il  cuore a battere con più forza.

Ma alla fine, il cambiamento indebolisce il cuore e può causare scompenso cardiaco e irregolarità del ritmo cardiaco, come la fibrillazione atriale.

Fattori di rischio

Diversi fattori possono aumentare il rischio di rigurgito della valvola mitralica, tra cui:

  • Avere il prolasso della valvola mitrale o stenosi della valvola mitrale.
  • Un attacco di cuore passato. Un attacco di cuore può danneggiare il cuore, e la funzione della valvola mitrale.
  • L’uso di determinati farmaci. Le persone che prendono farmaci come ergotamina e simili per l’emicrania hanno un aumentato rischio di rigurgito mitralico.
  • Infezioni come la febbre reumatica o endocardite.
  • Cardiopatie congenite.
  • Età. Con la mezza età, molte persone hanno qualche rigurgito della valvola mitrale causato dal deterioramento naturale della valvola. Tuttavia, il rigurgito della valvola mitrale provoca sintomi solo in una piccola percentuale di adulti più anziani.

Complicazioni

Quando è lieve, il rigurgito della valvola mitralica può non causare problemi. Ma quando è grave, il rigurgito della valvola mitrale può portare a queste complicazioni:

  • L’insufficienza cardiaca. Nell’insufficienza cardiaca, il cuore non riesce a pompare sangue a sufficienza per soddisfare le esigenze del  corpo.
  • La fibrillazione atriale. Si tratta di un ritmo cardiaco irregolare, in cui camere superiori del  cuore (atri) battono in modo caotico e rapido.
  • Endocardite. L’endocardite è una infezione del rivestimento interno del  cuore.
  • L’ipertensione polmonare. Se si dispone di rigurgito mitralico che non è trattato in modo consono, è possibile sviluppare l’ipertensione polmonare. L’ipertensione polmonare è una forma di ipertensione che colpisce le arterie nei polmoni.

rigurgito valvola mitrale 21.gif

Diagnosi

Se si dispone di segni e sintomi di rigurgito della valvola mitralica, potrebbe essere necessario eseguire diversi test diagnostici.

Il medico esegue comunque un esame fisico che spesso consiste nell’ascoltare i suoni del cuore con uno stetoscopio. Il rigurgito della valvola mitralica di solito produce un soffio al cuore. Il soffio è il suono del sangue che refluisce attraverso la valvola mitrale.

Con queste informazioni, il medico decide quali test di richiedere e quale piano di trattamento adottare. Test comunemente usati per diagnosticare problemi alle valvole cardiache includono:

  • Ecocardiogramma.
  • Radiografia del torace.
  • Elettrocardiogramma (ECG).
  • Holter monitor. L’Holter è un dispositivo portatile che si indossa peri registrare un ECG di solito per 24 a 72 ore.
  • Ecocardiogramma transesofageo. Questo tipo di ecocardiogramma permette una visione ancora più da vicino della valvola mitrale.
  • Test da sforzo. Vari test da sforzo possono aiutare a misurare la risposta del  cuore allo sforzo (esercizio).
  • Cateterizzazione cardiaca.

Trattamenti e cure

Il trattamento del rigurgito della valvola mitrale dipende dalla gravità. L’obiettivo del trattamento è quello di migliorare la funzionalità del  cuore, riducendo al minimo i segni ed i sintomi ed evitare complicazioni future.

Stare in osservazione

Alcune persone, specialmente quelle con rigurgito lieve, non hanno bisogno di essere trattate. Tuttavia, anche se non si hanno segni e sintomi di rigurgito della valvola mitralica, la condizione deve essere tenuta sotto controllo dal medico.

Farmaci

I farmaci non possono correggere una deformità della valvola mitralica. Ma i farmaci come i diuretici sono a disposizione per alleviare l’accumulo di liquidi nei polmoni o nelle gambe, che possono accompagnare il rigurgito della valvola mitrale.

La chirurgia

La chirurgia della valvola mitrale  potrebbe essere necessaria per riparare o sostituire la valvola.

Se si attende troppo prima di effettuare un intervento chirurgico, il cuore potrebbe danneggiarsi in modo irreparabile. Ecco perché è importante monitorare attentamente il rigurgito della valvola mitrale e ottenere un intervento chirurgico se il medico ritiene che sia necessario.

Discutere i rischi ed i benefici della chirurgia con il medico. Le opzioni di intervento comprendono:

  • Riparazione della valvola. La riparazione della valvola mitrale è un intervento chirurgico che conserva la  valvola. Per la maggior parte delle persone con prolasso della valvola mitralica, questo è il trattamento preferito.
  • Sostituzione della valvola. La sostituzione della valvola viene fatta quando la riparazione della valvola non è possibile. Nella chirurgia di sostituzione della valvola, la valvola mitrale danneggiata è sostituita da una artificiale.

Le valvole sostituite sono di due tipi:

  • Valvole meccaniche, che sono fatte di metallo. Tuttavia, se si dispone di una valvola meccanica, è necessario utilizzare un farmaco anticoagulante, come il warfarin (Coumadin), per il resto della  vita per prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  • Valvole biologiche sono costituite da tessuti animali come la valvola cardiaca di maiale. Questi tipi di valvole sono chiamate bioprotesi. Il vantaggio della bioprotesi è che non c’è bisogno di utilizzare un farmaco anticoagulante per tutta la vita.
  • La riparazione della valvola mitrale o la sostituzione richiedono entrambi l’intervento a cuore aperto in anestesia generale.
  • Il rigurgito della valvola mitralica può essere eliminato con un intervento chirurgico, ma alcune persone possono continuare ad avere qualche perdita.

Tecniche meno invasive

I medici stanno sviluppando tecniche meno invasive per trattare i disordini della valvola, come la riparazione o la sostituzione della valvola tramite cateterismo cardiaco o tecniche robotiche.

Alcuni chirurghi ora riparano la valvola mitrale attraverso piccoli tagli nel torace (chirurgia cardiaca minimamente invasiva). Le persone che sono sottoposte ad una cardiochirurgia mini-invasiva di solito hanno un tempo di recupero molto breve. Queste tecniche non adatte a tutti, discutere sempre con il chirurgo sulle varie opzioni di trattamento che meglio si adattano al caso.

Referenze »

Cos’è la malattia della valvola cardiaca? Istituto nazionale del cuore, polmone e sangue. https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/hvd. Accesso 21 agosto 2017.
Rigurgito mitralico. Versione professionale manuale di Merck. http://www.merckmanuals.com/professional/cardiovascular-disorders/valvular-disorders/mitral-regurgitation. Accesso effettuato il 25 agosto 2017.
Otto CM. Manifestazioni cliniche e diagnosi di rigurgito mitralico cronico. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso 21 agosto 2017.
Gaasch WH. Fisiopatologia del rigurgito cronico della valvola mitrale. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso 21 agosto 2017.
Otto CM. Rigurgito mitralico acuto negli adulti. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso effettuato il 25 agosto 2017.
Nishimura RA, et al. 2014 Linee guida AHA / ACC per la gestione dei pazienti con cardiopatia valvolare: sintesi. American College of Cardiology. 2014; 63: 2438.
Cosa causa l’insufficienza cardiaca? Istituto nazionale del cuore https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/hf/causes. Accesso effettuato il 25 agosto 2017.
Cos’è la fibrillazione atriale? Istituto nazionale del cuore https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/af. Accesso 21 agosto 2017.
Cos’è l’ipertensione polmonare? Istituto nazionale del cuore. https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/pah. Accesso 21 agosto 2017.
Gaasch WH. Gestione del rigurgito mitralico cronico primario. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso 24 agosto 2017.
Gaasch WH. Procedure chirurgiche per grave rigurgito mitralico cronico. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso 21 agosto 2017.
Aldea GS. Chirurgia aortica e valvola mitralica minimamente invasiva. https://www.uptodate.com/contents/search. Accesso 21 agosto 2017.
Vernick W, et al. Chirurgia cardiaca robotica e minimamente invasiva. Cliniche di anestesiologia. 2013; 31: 299.
Nishimura RA, et al. Malattia della valvola mitrale – Gestione attuale e sfide future. Lancetta. 2016; 387: 1324.
Ruiz CE, et al. Terapie transcatetere per il trattamento del rigurgito valvolare e paravalvolare nella cardiopatia valvolare acquisita e congenita. American College of Cardiology. 2015; 66: 169.
Che cosa causa la cardiomiopatia? Istituto nazionale del cuore. https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/cm/causes. Accesso effettuato il 30 agosto 2017.
Cosa causa un’aritmia? Istituto nazionale del cuore. https://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/arr/causes. Accesso effettuato il 30 agosto 2017.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar