Gastroenterite: trattamenti di primo soccorso

La gastroenterite è un’infiammazione dello stomaco e dell’intestino. Le cause più comuni sono:

Link sponsorizzati
  • Virus.
  • Cibo o acqua contaminati da batteri o parassiti.
  • Reazione a un nuovo alimento. I bambini possono sviluppare segni e sintomi per questo motivo.
  • Effetto collaterale da farmaci.

Segni e sintomi caratteristici sono:

  • Nausea o vomito
  • Diarrea
  • Crampi addominali
  • Gonfiore
  • Febbricola (qualche volta)
  • A seconda della causa della infiammazione, i sintomi possono durare da un giorno a più di una settimana.

ta1jpg.jpg

Se si sospetta una gastroenterite si possono seguire questi accorgimenti:

  • Smettere di mangiare e bere per qualche ora, in modo da lasciare lo stomaco libero di riprendersi
  • Bere molti liquidi, come ad esempio uno sports drink o acqua, per prevenire la disidratazione. Se si hanno problemi a tollerare i liquidi, bere a piccolissimi ma frequenti sorsi. Assicurarsi di urinare normalmente, e che le urine siano chiare e limpide e non scure. Un passaggio frequente di urine scure è un segno di disidratazione. Vertigini o capogiri sono anche segni di disidratazione. Se uno qualsiasi di questi sintomi si verificano rivolgersi al medico.
  • Riprendere a mangiare gradualmente iniziando con alimenti facili da digerire, come ad esempio cracker, toast, gelatina, banane, riso e pollo. Smettere di mangiare se  ritorna la nausea. Evitare il latte ei prodotti caseari, caffeina, alcool, nicotina e cibi grassi o molto conditi per alcuni giorni.
  • Considerare farmaci da banco come l’acetaminofene (Tylenol, altri) per il  disagio, se non si hanno malattie del fegato.
  • Riposo. La malattia e la disidratazione possono rendere deboli e stanchi.

Cercare assistenza medica se:

  • Il vomito persiste per più di due giorni
  • La diarrea persiste per più di alcuni giorni
  • Si verifica diarrea sanguinosa
  • La febbre è di 38,3 C o superiore
  • Si verificano episodi di svenimento
  • Ci si sente confusi
  • I dolori addominali diventano forti

Se si sospetta gastroenterite nel bambino:

  • Consentire al bambino di riposare.
  • Quando il vomito del  bambino si ferma, cominciare a somministrare piccole quantità di una soluzione di reidratazione orale, come Pedialyte o Infalyte. Non usare solo acqua. Nei bambini con gastroenterite, l’acqua non viene assorbita bene. Anche evitare di succo di mela e latte.
  • Introdurre gradualmente alimenti, come pane tostato, riso, banane e patate. Evitare di dare al bambino latticini e alimenti zuccherati, quali gelati, bibite e caramelle. Questi possono far peggiorare la diarrea.
  • Non dare  aspirina al bambino.

cg1.jpg

Cercare assistenza medica se il bambino:

  • Diventa insolitamente letargico.
  • Vomita sangue.
  • Ha la diarrea sanguinosa.
  • Mostra segni di disidratazione, come la secchezza della bocca e della pelle, gli occhi infossati, o piange senza lacrime. In un bambino, fare attenzione alla parte superiore della testa detta fontanella, se questa è affossata il bambino è disidratato.
  • Se ha meno di 2 anni e ha la febbre da più di un giorno.
Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar