Sindrome di Reye: sintomi, segni, cause e terapie

Ultimo aggiornamento 15 febbraio, 2016 at 01:14 pm

La sindrome di Reye è una rara condizione che causa gonfiore nel fegato e nel cervello. La sindrome di Reye più spesso colpisce i bambini e gli adolescenti. Segni e sintomi come confusione, convulsioni e perdita di conoscienza richiedono un trattamento d’emergenza. La diagnosi precoce e il trattamento della sindrome di Reye può salvare la vita al bambino.

Link sponsorizzati

L’aspirina è stata associata con la sindrome di Reye, per questo bisogna prestare attenzione a dare l’aspirina a bambini o adolescenti. Anche se l’aspirina è approvata per l’uso nei bambini di età superiore ai 2 anni, i bambini e gli adolescenti con varicella o sintomi simil-influenzali non dovrebbe mai prendere l’aspirina.

Sintomi

Nella sindrome di Reye, il livello di zuccheri nel sangue scende normalmente, mentre i livelli di ammoniaca e acidità del sangue aumentano. Allo stesso tempo, il fegato possono gonfiarsi e sviluppare depositi di grasso. Il gonfiore può verificarsi anche nel cervello, causando attacchi epilettici, convulsioni o perdita di conoscienza.

I segni ed i sintomi della sindrome di Reye compaiono tipicamente  circa tre a cinque giorni dopo un’infezione virale, come l’influenza o la varicella, ma anche dopo una infezione delle vie respiratorie superiori, come un raffreddore. Per i bambini di età inferiore ai 2 anni, i primi segni di sindrome di Reye può essere la diarrea o la respirazione affannosa. Per bambini più grandi e gli adolescenti, i primi segni e sintomi di sindrome di Reye possono includere:

  • Vomito persistente o continuo
  • Sonnolenza insolita o letargia

Col progredire, segni e sintomi possono diventare più gravi:

  • Irritabilità, comportamento aggressivo o irrazionale
  • Confusione
  • Debolezza o paralisi alle braccia e alle gambe
  • Convulsioni
  • Perdita di conoscienza

1AE.jpg

Questi segni e sintomi richiedono un trattamento d’emergenza.

La diagnosi precoce e il trattamento della sindrome di Reye possono salvare la vita di un bambino. Se si sospetta che il bambino abbia la sindrome di Reye, è importante agire in fretta.

Cercare assistenza medica di emergenza se il bambino ha crisi epilettiche, convulsioni o perde conoscienza.

Cause

La causa esatta della sindrome di Reye è sconosciuta, sebbene alcuni fattori possono giocare un ruolo nel suo sviluppo. La sindrome di Reye sembra essere attivata utilizzando l’aspirina per curare una malattia virale o una infezione, in particolare l’influenza e la varicella, nei bambini e negli adolescenti che hanno un sottostante disordine di ossidazione degli acidi grassi. I disturbi di ossidazione degli acidi grassi sono un gruppo di malattie metaboliche ereditarie.

In alcuni casi, la sindrome di Reye può essere causata da una condizione metabolica di fondo che è smascherata da una malattia virale. L’esposizione a certe tossine, come insetticidi, erbicidi e solventi può contribuire alla sindrome di Reye.

Fattori di rischio

I seguenti fattori, di solito quando si verificano insieme, possono aumentare il rischio di sviluppare la sindrome di Reye:

  • Utilizzare l’aspirina per curare una infezione virale, come l’influenza, la varicella o una infezione delle vie respiratorie superiori
  • Avere un sottostante disordine di ossidazione degli acidi grassi

Complicazioni

La maggior parte dei bambini e dei ragazzi che hanno la sindrome di Reye sopravvivono, anche se a volte hanno gravi danni cerebrali. Senza una corretta diagnosi e trattamento, la sindrome di Reye può essere fatale.

Diagnosi

Non c’è alcun test specifico per la sindrome di Reye. Invece, lo screening per la sindrome di Reye prevede esami del sangue e delle urine per diagnosticare eventuali  disordini dell’ossidazione degli acidi grassi o altri disturbi metabolici.

A volte più test invasivi sono necessari per valutare altre possibili cause di problemi. Per esempio:

  • Puntura lombare. Può aiutare il medico di identificare o escludere altre malattie con segni e sintomi simili, come l’infezione della mucosa che circonda il cervello e il midollo spinale (meningite) o l’infiammazione del cervello ( encefalite).
  • La biopsia epatica. Una biopsia epatica può aiutare il medico di identificare o escludere altre condizioni che possono influenzare il fegato.
  • Tomografia computerizzata (TAC) o risonanza magnetica (MRI).
  • Biopsia della pelle.

Trattamenti

La sindrome di Reye è solitamente trattata in ospedale. I casi più gravi possono essere trattati nel reparto di terapia intensiva.

  • Liquidi per via endovenosa. Glucosio e una soluzione elettrolitica possono essere somministrati attraverso una via endovenosa (IV).
  • Diuretici. Questi farmaci possono essere utilizzati per diminuire la pressione intracranica e aumentare la perdita di liquidi attraverso la minzione.
  • Antiepilettici. Questi farmaci possono essere usati per prevenire le crisi.
  • Farmaci per prevenire le emorragie.
  • Se il bambino ha problemi di respirazione, può avere bisogno di assistenza da una macchina per la respirazione.

sindrome di reye.jpgPrevenzione

Fare attenzione quando si somministra l’aspirina a bambini o adolescenti.

Controllare sempre l’etichetta prima di dare un farmaco ai bambini, o rimedi alternativi a base di  erbe.  A volte l’aspirina può avere altri nomi, anche, come ad esempio:

  • L’acido acetilsalicilico
  • Acetilsalicilato
  • L’acido salicilico
  • Salicilato

Se il bambino ha l’influenza, la varicella o un’altra malattia virale, è consigliato l’uso di altri farmaci  come ad esempio acetaminofene (Tylenol, altri), ibuprofene (Advil, Motrin, altri) o naprossene sodico (Aleve). Parlare sempre col medico per discutere le giuste terapie e gli eventuali dubbi.

Referenze »

Ferri FF. Advisor clinica di Ferri 2014: 5 libri a 1. Philadelphia, Pa .: Mosby Elsevier; 2014. https://www.clinicalkey.com. Consultato il 25 MAGGIO 2014.
Cherry JD, et al. Feigin e Textbook of Pediatric Infectious Diseases di Cherry. 7 ° ed. Philadelphia, Pa .: Saunders Elsevier; 2014. https://www.clinicalkey.com. Consultato il 25 MAGGIO 2014.
pagina di informazioni sindrome di Reye NINDS. Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke. http://www.ninds.nih.gov/disorders/reyes_syndrome/reyes_syndrome.htm. Consultato il 25 MAGGIO 2014.
Che cosa è la sindrome di Reye? Fondazione Sindrome di Reye Nazionale. http://www.reyessyndrome.org/what.html. Consultato il 25 MAGGIO 2014.
Chiriboga CA. Acute encefalopatia tossica-metabolico nei bambini. http://www.uptodate.com/home. Consultato il 25 MAGGIO 2014.
sindrome di Reye. Il Manuale Merck per gli operatori sanitari. Consultato il 26 maggio, 2014.
Farmaci contenenti aspirina (Acetilsalicilato) e prodotti contenenti aspirina-like. Fondazione Sindrome di Reye Nazionale. http://www.reyessyndrome.org/. Consultato il 28 MAGGIO 2014.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar