Mioclono: sintomi, significato,cause e rimedi

Ultimo aggiornamento 18 novembre, 2018 at 12:31 pm

Il termine mioclono si riferisce ad un rapido scatto muscolare involontario. Per esempio, il singhiozzo è una forma di mioclono. Così sono gli scatti improvvisi, di quando ci si sta addormentando . Queste forme di mioclono si verificano in persone sane e raramente sono un problema.

Link sponsorizzati

Molto spesso, si sente parlare di mioclono come sintomo di un disturbo del sistema nervoso, come l’epilessia, una condizione metabolica, o come reazione ad un farmaco.

Idealmente, trattare la causa sottostante aiuterà a controllare i sintomi di mioclono. Se la causa del mioclono è inspiegabile o non può essere specificamente trattata, il trattamento si concentra sulla riduzione degli effetti del mioclono sulla qualità della vita.

Sintomi

Le persone con mioclono spesso descrivono i sintomi come spasmi , che sono:

  • Improvvisi
  • Brevi
  • Involontari
  • Simile ad uno shock elettrico
  • Variabili in intensità e frequenza
  • Localizzati ad una parte del corpo o su tutto il corpo
  • A volte abbastanza gravi da interferire con il mangiare, parlare o camminare

areecervello.jpg

Cause

Il mioclono può essere causato da una varietà di problemi di fondo. I medici spesso analizzano i tipi di mioclono in base alle cause, il che contribuisce a determinare il trattamento. I tipi di mioclono comprendono le seguenti categorie.

Mioclono fisiologico

Questo è il tipo che si verifica in condizioni normali, persone sane e raramente necessita di trattamento. Gli esempi includono:

  • Singhiozzo
  • Movimenti involontari quando inizia il sonno
  • Contrazioni muscolari durante il sonno o dopo la poppata nei bambini

Mioclono essenziale

Il mioclono essenziale si verifica in genere senza altri sintomi e senza essere collegato a malattie sottostanti. La causa del mioclono essenziale è spesso inspiegabile (idiopatica) o, in alcuni casi, ereditaria.

Mioclono epilettico

Questo tipo di mioclono si verifica come parte di un disturbo epilettico. Spasmi muscolari possono essere l’unico sintomo o uno dei tanti.

Mioclono secondario

Questa è una forma comune di mioclono. Spasmi muscolari si verificano a causa di un problema medico di base, come:

  • Lesioni del midollo spinale, della testa  o infezioni
  • Ictus
  • Tumore al cervello
  • Insufficienza epatica o renale
  • Avvelenamento chimico o da sostanza stupefacenti
  • Privazione prolungata di ossigeno
  • Reazione ai farmaci
  • Malattia di Huntington
  • Il morbo di Alzheimer
  • Morbo di Parkinson
  • Problemi metabolici

Diagnosi

Determinare la causa del mioclono è di solito un processo di eliminazione. Per escludere possibili cause, il medico può raccomandare i seguenti tipi di test:

Elettroencefalografia (EEG)

  • Questa procedura registra l’attività elettrica del cervello e può aiutare a determinare da quale parte del cervello, il mioclono sembra provenire. L’EEG è indolore e richiede meno di un’ora. Piccoli elettrodi sono collegati al cuoio capelluto con pasta o un cappuccio elastico. Potrebbe essere chiesto di respirare profondamente e regolarmente per diversi minuti o per fissare qualcosa. A volte una luce può essere proiettata negli negli occhi.

Elettromiografia (EMG)

  • Questo test misura la scariche elettriche prodotte nei muscoli e aiuta a stabilire il modello di mioclono.

Risonanza magnetica (MRI)

La scansione può essere usata per verificare la presenza di cose come i problemi strutturali o tumori all’interno del cranio, che possono causare i sintomi mioclono.

Prove di laboratorio

Il medico può decidere di testare il  sangue o le urine per la prova di:

  • Squilibri metabolici
  • Malattie autoimmuni
  • Diabete
  • Malattie epatiche o renali
  • Farmaci o tossine

chimica.jpg

Trattamenti

Il trattamento del mioclono è più efficace quando una causa reversibile sottostante può essere trovata, come un farmaco o una tossina che può essere  eliminata. La maggior parte del tempo, tuttavia, la causa non può essere curata o eliminata, il trattamento quindi ha lo scopo di alleviare i sintomi, specialmente quando sono invalidanti. Non ci sono farmaci specificamente progettati per trattare il mioclono.

Farmaci

I farmaci che i medici prescrivono comunemente per il mioclono includono:

  • Tranquillanti. Clonazepam (Klonopin) è il farmaco più comunemente utilizzati per combattere i sintomi mioclono.
  • Anticonvulsivanti. farmaci usati per controllare le crisi epilettiche si sono dimostrati utili nel ridurre i sintomi mioclono. Gli anticonvulsivanti più comunemente utilizzati per il mioclono sono Levetiracetam (Keppra), acido valproico (Depakene) e primidone (Mysoline).

Terapie

La tossina botulinica di tipo A (Botox) può essere utile nel trattamento di varie forme di mioclono, in particolare se solo una singola area è interessata.

Chirurgia

Se i sintomi mioclono sono causati da un tumore o lesione al cervello o del midollo spinale, la chirurgia può essere un’opzione.

La stimolazione cerebrale profonda è stato  provata  in alcune persone affette da malattie ereditarie che sono difficili da trattare.

Referenze »

Mills K, et al. Un aggiornamento e  revisione sul trattamento dei miocloni. Neurologia e Neuroscienze attuale relazione. 2015; 15: 512.
Ferri FF. Mioclono. In: Ferri Advisor Clinical 2016. Philadelphia, Pa .: Mosby Elsevier; 2016. https://www.clinicalkey.com. Accessed 1 ottobre, 2015.
scheda mioclono. Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke. http://www.ninds.nih.gov/disorders/myoclonus/detail_myoclonus.htm?c. Accessed 1 ottobre, 2015.
Caviness JN. La classificazione e la valutazione di mioclono. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 ottobre, 2015.
Sutter R, et al. Miocloni nel malato critico: diagnosi, gestione e impatto clinico. Neurofisiologia Clinica. In stampa. Accessed 1 ottobre, 2015.
Caviness JN. Trattamento del mioclono. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 ottobre, 2015.

 

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar