La gastroparesi:sintomi, segni e possibli terapie

Ultimo aggiornamento 9 febbraio, 2016 at 03:03 pm

La gastroparesi è una condizione in cui i muscoli dello stomaco non funzionano correttamente. Di solito, forti contrazioni muscolari spingono il cibo attraverso il tratto digestivo. Ma nella gastroparesi, i muscoli della parete dello stomaco lavorano poco o per niente. Questo impedisce allo stomaco di svuotarsi in modo corretto. La gastroparesi può interferire con la digestione, causare nausea e vomito, e creare  caos con i livelli di zucchero nel sangue e  nutrizione.

Link sponsorizzati

Non esiste una cura per la gastroparesi. Apportare modifiche alla vostra dieta può aiutare a far fronte ai sintomi, ma non è sempre sufficiente. I Farmaci per la gastroparesi possono offrire qualche sollievo, ma alcuni possono causare gravi effetti collaterali.

Sintomi

Segni e sintomi di gastroparesi includono:

  • Vomito
  • Nausea
  • Una sensazione di pienezza dopo aver mangiato anche solo qualche boccone
  • Gonfiore addominale
  • Bruciore di stomaco o reflusso gastroesofageo
  • Cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue
  • Inappetenza
  • Perdita di peso e la malnutrizione

gastroparesi.jpg

Cause

Non è sempre chiaro che cosa porti alla gastroparesi. Ma in molti casi, la gastroparesi si crede sia causata da un danno ad un nervo che controlla i muscoli dello stomaco (nervo vago).

Il nervo vago consente di gestire i complessi processi del tratto digestivo. Un nervo vago danneggiato non riesce ad inviare i segnali ai muscoli dello stomaco. Ciò può far si che il cibo di rimanga nello stomaco più a lungo, invece di muoversi normalmente verso l’intestino tenue per essere digerito.

Il nervo vago può essere danneggiato da malattie, come il diabete, o da un intervento chirurgico allo stomaco.

Fattori di rischio

I fattori che possono rendere difficile lo svuotamente gastrico sono:

  • Diabete
  • Chirurgia addominale
  • Alcuni farmaci che rallentano la velocità di svuotamento dello stomaco, come ad esempio farmaci antidepressivi
  • Trattamenti per il cancro (non tutti)
  • Morbo di Parkinson

Complicazioni

La gastroparesi può causare diverse complicazioni, quali:

  • Perdita di peso e malnutrizione. La gastroparesi può rendere difficile per il  corpo digerire correttamente ed assorbire le sostanze nutrienti, con conseguente perdita di peso e malnutrizione.
  • Crescita eccessiva dei batteri nello stomaco. Il prodotto alimentare che rimane nello stomaco può iniziare a fermentare e a rompere l’equilibrio dei batteri buoni e cattivi.
  • Cibo non digerito che si indurisce e rimane nello stomaco. Il cibo non digerito nello stomaco può irrigidirsi in una massa solida chiamata bezoar. I bezoari possono causare nausea e vomito e possono anche pericolosi.
  • Fluttuazioni degli zuccheri nel sangue. La gastroparesi Anche se non causa il diabete, può causare cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue.

Diagnosi

I medici usano diversi test per diagnosticare la gastroparesi ed escludere condizioni che possono causare sintomi simili. I test possono includere:

  • Misurare lo svuotamento gastrico. Ci sono diversi modi per misurare lo svuotamento dello stomaco. Il test più comune, è quello di mangiare cibo che contiene una piccola quantità di materiale radioattivo. Con uno scanner poi, si potrà monitorare la velocità con cui il cibo lascia lo stomaco.
  • Endosopia. Una endoscopia può aiutare a escludere altre condizioni che possono causare ritardato svuotamento gastrico.

Trattamenti

Il trattamento per la  gastroparesi inizia con l’identificazione della condizione di fondo. Per esempio, se il diabete è la causa del gastroparesi, il medico lavorerà per aiutare a controllare il diabete. Oltre a questo, altri trattamenti per la gastroparesi possono includere:

Modifiche alla dieta

il medico può fare riferimento a un dietista che può trovare cibi che sono più facili a seconda dei casi. Un dietista potrebbe suggerire di:

  • Mangiare piccoli pasti e spesso.
  • Mangiare poche fibre
  • Scegliere alimenti a basso contenuto di grassi
  • Evitare frutta e verdura fibrosa, come le arance e i broccoli, che possono provocare bezoari.
  • Provare zuppe e cibi frullati.
  • Bere acqua durante ogni pasto.
  • Muoversi dopo aver mangiato

Alcune persone con gastroparesi non sono in grado di tollerare il cibo o i liquidi. In queste situazioni, i medici possono raccomandare una tubo digiunostomia.

Il tubo è di solito temporaneo e viene utilizzato solo quando la gastroparesi è grave o quando i livelli di zucchero nel sangue non possono essere controllati con qualsiasi altro metodo.

gastroparesi vetrino.jpg

Farmaci

I farmaci per il trattamento della gastroparesi possono includere:

  • Farmaci per controllare la nausea e il vomito. proclorperazina, ondansetron (Zofran) e difenidramina (Benadryl).
  • Farmaci per stimolare i muscoli dello stomaco. Questi farmaci comprendono metoclopramide (Reglan) ed eritromicina. Gli effetti collaterali di questi farmaci sono significativi.

Chirurgia

Se il trattamento non aiuta il controllo della nausea, vomito o la malnutrizione, si può prendere in considerazione la chirurgia. Durante l’intervento, la parte inferiore dello stomaco può essere cucita con punti metallici o bypassata per contribuire a migliorare lo svuotamento dello stomaco.

Trattamenti sperimentali

I ricercatori stanno lavorando su nuovi modi per trattare la gastroparesi, come ad esempio:

  • Tossina botulinica (Botox). I ricercatori hanno scoperto che le iniezioni di Botox possono rilassare la muscolatura pilorica in alcune persone, consentendo in tal modo allo stomaco di rilasciare il cibo. I benefici sono temporanei.
  • L’impianto di un dispositivo elettrico per controllare i muscoli dello stomaco. La stimolazione elettrica gastrica utilizza una corrente elettrica per provocare le contrazioni dello stomaco. Il Pacemaker dello stomaco ha dimostrato di migliorare lo svuotamento dello stomaco e di ridurre la nausea e il vomito in alcune persone con gastroparesi.

Referenze »

Gastroparesi. Istituto Nazionale per il diabete e digestivi e malattie renali. http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/gastroparesis/index.aspx. Consultato il 17 ott 2011.
Fox J, et al. Gastroparesi. American College of Gastroenterology. http://www.acg.gi.org/patients/gihealth/gastroparesis.asp. Consultato il 17 ott 2011.
Tang DM, et al. Gastroparesi: Approccio, valutazione diagnostica e la gestione. Malattia al mese. 2011:57:74.
La terapia nutrizionale per gastroparesi. Nutrizione Care Manual. American Dietetic Association. http://nutritioncaremanual.org/index.cfm. Consultato il 25 ottobre 2011.

 

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar