Lesione della cuffia dei rotatori: sintomi e cure

Ultimo aggiornamento 9 marzo, 2016 at 09:57 pm

La cuffia dei rotatori è costituita da muscoli e tendini della spalla. Questi muscoli e tendini collegano l’osso superiore del braccio con la scapola.

Link sponsorizzati

Una lesione della cuffia dei rotatori include qualsiasi tipo di irritazione o danno ai muscoli o tendini della cuffia dei rotatori. Le cause di un infortunio alla cuffia dei rotatori possono includere molteplici fattori, come il lancio di una palla da baseball o il sollevamento pesi.

Una lesione della cuffia dei rotatori può guarire con la cura  o terapia fisica.

Sintomi

I sintomi possono includere:

  • Il dolore, soprattutto quando si tenta di dormire sul lato colpito
  • Debolezza della spalla
  • Perdita di movimento( la spalla non riesce più a muoversi completamente)
  • Tendenza a mantenere la spalla inattiva

Il sintomo più comune è il dolore. Si può verificare quando , si piega il braccio per indossare una giacca o quando si porta  qualcosa di pesante. Anche adagiare qualcosa  sulla spalla colpita può  essere doloroso. Se la lesione è grave, si può provare dolore continuo.

cuffia dei rotatori.jpg

Si deve consultare il medico se:

  • Si ha un forte dolore alla spalla
  • Non si è  in grado di utilizzare il braccio
  • Si ha un dolore alla spalla che è durato più di una settimana

Cause

Quattro muscoli principali (sottoscapolare, sovraspinato, sottospinato e piccolo rotondo) e i loro rispettivi tendini collegano l’osso superiore del braccio (omero) con la scapola . Una lesione della cuffia dei rotatori, che è abbastanza comune, coinvolge ogni tipo di irritazione o danno ai muscoli o tendini della cuffia dei rotatori, tra cui:

  • Tendinite. I tendini della cuffia dei rotatori può infiammarsi a causa di un uso eccessivo o sovraccarico, soprattutto se si è sportivi.
  • Borsite.
  • Strappi. La tendinite può indebolire un tendine e portare alla degenerazione cronica dei tendini o ad uno strappo del tendine.

Comuni cause di lesioni della cuffia dei rotatori sono:

  • Normale usura. sempre dopo i 40 anni, la normale usura sulla cuffia dei rotatori può causare una degradazione delle proteine ​​fibrose (collagene) nei tendini della cuffia e muscoli.
  • Una scorretta postura.
  • Cadute. .
  • Sollevamenti o tirate. Il sollevamento di un oggetto troppo pesante o fatto in modo improprio, può  strappare i tendini o i muscoli.
  • Stress ripetitivo. Movimenti  ripetitivi delle braccia sono in grado di creare stress nei muscoli e tendini della cuffia dei rotatori, provocando infiammazione, e infine, strappi. Ciò si verifica spesso negli atleti, soprattutto lanciatori di baseball, nuotatori e giocatori di tennis.

Fattori di rischio

I seguenti fattori possono aumentare il rischio di avere una lesione della cuffia dei rotatori:

  • Età. Come si invecchia, aumenta il rischio di lesioni nella cuffia dei rotatori. Lesioni della cuffia dei rotatori sono più comuni nelle persone di età superiore ai 40.
  • Essere un atleta. Gli atleti che utilizzano regolarmente movimenti ripetitivi, come gli arcieri ed i giocatori di tennis, hanno un rischio maggiore di avere una lesione della cuffia dei rotatori.
  • Lavorare. Falegnami e pittori, che usano movimenti ripetitivi, hanno un aumentato rischio di lesioni.
  • Avere una scorretta postura.
  • Avere muscoli delle spalle deboli. Questo fattore di rischio può essere ridotto o eliminato con  esercizi di rafforzamento.

Diagnosi

Se il danno sembra essere grave o il medico non riesce a determinare la causa del dolore attraverso l’esame fisico, può raccomandare esami di diagnostica per meglio delineare la spalla, muscoli e tendini.

Questi possono includere:

  • Raggi X
  • Una risonanza magnetica (MRI)
  • Una ecografia

Trattamenti

La maggior parte del tempo, il trattamento per le lesioni della cuffia dei rotatori comporta la terapia fisica. Il medico o un fisioterapista proporranno esercizi specifici progettati per aiutare a guarire , e a migliorare la flessibilità della cuffia dei rotatori. A seconda della gravità dell’infortunio, la terapia fisica può richiedere da diverse settimane a diversi mesi per raggiungere la massima efficacia.

Altri trattamenti possono includere:

  • Iniezioni di steroidi. A seconda della gravità del dolore, il medico può utilizzare una iniezione di corticosteroidi per alleviare l’infiammazione e il dolore.
  • Chirurgia. Può essere necessario un intervento chirurgico per riparare lo strappo.
  • Artroplastica. Alcune lesioni di vecchia data possono contribuire allo sviluppo di una artropatia della cuffia dei rotatori.

Referenze »

Maffet MW, et al. : DeLee JC, et al. DeLee e Drez Ortopedico Medicina dello Sport. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2009. Consultato il 1 Luglio 2010.
Simons SM, et al. Tendinopatia della cuffia dei rotatori. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 1 Luglio 2010.
Lesioni della cuffia dei rotatori. American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00064. Consultato il 1 Luglio 2010.
Lesioni della cuffia dei rotatori e opzioni di trattamento. American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=a00406. Consultato il 1 Luglio 2010.
Azar FM, et al. Artroplastica della spalla e del gomito. In: Canale ST, et al. Campbell Ortopedia operativi. 11 ° ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007. Consultato il 1 Luglio 2010.
Choi L. Overuse lesioni. In: DeLee JC, et al. DeLee e Drez Ortopedico Medicina dello Sport. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2009. Consultato il 1 Luglio 2010.
Sport lesioni. Istituto Nazionale di artrite e malattie del sistema muscoloscheletrico e della pelle. http://www.niams.nih.gov/Health_Info/sports_injuries/. Consultato il 1 Luglio 2010.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar