Artrite reattiva: sintomi, segni e possibili cure

Ultimo aggiornamento 11 giugno, 2017 at 04:28 pm

L’artrite reattiva è il dolore  innescato da un’infezione in un’altra parte del corpo,il più delle volte l’intestino, genitali o delle vie urinarie. Le articolazioni delle ginocchia, caviglie e piedi sono gli obiettivi abituali dell’artrite reattiva. L’infiammazione può colpire gli occhi, pelle e l’uretra quando si ha l’artrite reattiva. Anche se l’artrite reattiva è talvolta chiamata sindrome di Reiter, Questa è in realtà un tipo specifico di artrite reattiva. La sindrome di Reiter colpisce in genere gli occhi, l’uretra e le articolazioni.

Link sponsorizzati

L’artrite reattiva non è comune. Per la maggior parte delle persone, i segni e sintomi di artrite reattiva vanno e vengono.

Sintomi

I segni e sintomi di artrite reattiva in genere iniziano una o tre settimane dopo l’esposizione ad una infezione scatenante.

Sintomi Muscoloscheletrici

Segni e sintomi che colpiscono le ossa ed i muscoli possono includere:

  • Dolori articolari, di solito le ginocchia, caviglie e piedi
  • Dolore alle anche
  • Dolore e gonfiore nella parte posteriore della caviglia
  • Piedi gonfi e dita gonfie
  • Dolore alla bassa schiena o alle natiche

Artrite reattiva

Sintomi urinari

Possibili segni e sintomi del sistema riproduttivo  urinario sono:

  • Dolore o bruciore durante la minzione
  • Aumento della frequenza della minzione
  • Infiammazione della prostata (prostatite)
  • Infiammazione della cervice (cervicite)

Sintomi Occhi, bocca e  pelle

Segni e sintomi che interessano gli occhi, la bocca e la pelle possono includere:

  • Infiammazione dell’occhio (congiuntivite)
  • Ulcere della bocca
  • Eruzioni cutanee

Fattori di rischio

Alcuni fattori aumentano il rischio di artrite reattiva:

  • Essere maschi. L’artrite reattiva si verifica più frequentemente negli uomini di 20-40 anni.
  • Fattori ereditari. L”artrite reattiva può avere una componente genetica.

Cause

L’artrite reattiva si sviluppa in risposta a un’infezione in un’altra parte del corpo, spesso nell’intestino, genitali o vie urinarie.

Numerosi i batteri che possono causare l’artrite reattiva. I più comuni sono:

  • Chlamydia
  • Salmonella
  • Shigella
  • Yersinia
  • Campylobacter

L’artrite reattiva non è contagiosa. Tuttavia, i batteri che la causano può essere trasmessi. Ma solo pochi di coloro che sono esposti a questi batteri sviluppano la condizione.

Complicazioni

Segni e sintomi di artrite reattiva possono durare da tre a 12 mesi. Tuttavia, molte persone possono controllare i loro segni e sintomi con la terapia e tornare alla loro normale routine all’interno di 2-6 mesi dall’insorgenza della malattia.

E’ possibile sviluppare recidive, che sono il risultato di una reinfezione. I dolori alla schiena sono i sintomi che ritornano più spesso,  le infiammazioni urogenitali e quelle degli occhi tendono a recidivare.

Diagnosi

L’artrite reattiva può non essere diagnosticata in tempi brevi, perché i segni ed i sintomi possono essere lievi. Anche se non esiste un test singolo che confermare una diagnosi di artrite reattiva, i risultati di una serie di test permettono di escludere altre condizioni che possono causare i segni ed i sintomi.

L’esame fisico

Durante un esame fisico, il medico può verificare:

  • La gamma di movimento nelle articolazioni colpite
  • La  pelle e le infiammazioni
  • Gli occhi

Gli esami del sangue

Dai prelievi del sangue si può vedere se sono presenti:

  • Infezioni. A volte, i batteri che attivazno la malattia sono ancora evidenti nel sangue. Ma in molti casi, i sintomi  iniziano molto tempo dopo aver recuperato l’infezione.
  • Infiammazione Il medico può controllare un esame del sangue per vedere se si dispone di un elevato tasso di sedimentazione.
  • Anticorpi. Il fattore reumatoide è un anticorpo spesso trovato nel sangue delle persone affette da artrite reumatoide.
  • Marcatori genetici. l’antigene HLA-B27 aumenta il rischio di artrite reattiva. L’artrite reattiva però può verificarsi anche nelle persone senza HLA-B27.

Artrite reattiva

Altri test

  • il medico può utilizzare un ago per prelevare un campione di liquido all’interno di un tessuto interessato. Questo liquidi saranno testati per:

Infezioni.

  • Cristalli . Se i cristalli di acido urico si trovano nel  liquido articolare, è possibile avere la gotta. Questo tipo molto doloroso di artrite colpisce spesso l’alluce.

Esami delle secrezioni

  • Esame delle Urine
  • Secrezioni genitali
  • Muco

Esami radiografici

Un esame a raggi X delle articolazioni può indicare se sono presenti dei segni caratteristici della malattia, tra cui gonfiore dei tessuti molli,  depositi di calcio e danni cartilaginei. I raggi X possono escludere altri tipi di artrite.

Trattamenti

L’obiettivo del trattamento è quello di gestire i sintomi e il trattamento delle infezioni batteriche sottostanti che può essere ancora presenti.

Farmaci

Il medico può prescrivere un antibiotico per eliminare l’infezione batterica che ha attivato l’artrite se è ancora rilevabile nel corpo. La scelta dell’antibiotico  dipende dal tipo di  batteri che sono presenti.

Il medico può raccomandare:

  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei .
  • Corticosteroidi.
  • Fattore di necrosi tumorale (TNF). Il TNF è una proteina cellulare (citochina) che agisce come agente infiammatorio nell’artrite reumatoide.

La terapia fisica

L’esercizio fisico può aiutare le persone affette da artrite a migliorare la funzione articolare. Il medico può raccomandare di rivolgersi ad un fisioterapista, che può fornire  esercizi specifici per le articolazioni e muscoli.

Referenze »

Artrite reattiva. National Institute of Arthritis. http://www.niams.nih.gov/Health_Info/Reactive_Arthritis.  23 SETTEMBRE 2013.
Imboden JB, et al. Reumatologia Diagnosi e Trattamento. 3a ed. New York, NY: The McGraw-Hill; 2013. http://www.accessmedicine.com/resourceTOC.aspx?resourceID=809. Accessed 23 SETTEMBRE 2013.
Yu DT. artrite reattiva (ex sindrome di Reiter). http://www.uptodate.com/home. Accessed 23 SETTEMBRE 2013.
Ferri FF. Advisor clinica di Ferri 2013: 5 libri a 1. Philadelphia, Pa .: Mosby Elsevier; 2014.
https://www.clinicalkey.com. Consultato il 23 SETTEMBRE 2013.

Link sponsorizzati

Dr. Roberto Marino

Il Dr. Roberto Marino laureato in Medicina e Chirugia, ha eseguito la revisione e gli aggiornamenti. di questo articolo. Si ricorda che le informazioni contenute in questo sito non devono mai sostituire il rapporto con il proprio medico, si raccomanda di chiedere sempre al medico o allo specialista, e di utilizzare quanto letto su questo sito al solo ed unico scopo informativo!

Lascia un commento

avatar