Nausea e vomito : rimedi e pericoli


Nausea e vomito sono i sintomi più comuni che possono essere causati da numerose condizioni. Nausea e vomito spesso sono causa di gastroenterite virale o di una gravidanza iniziale.

Link sponsorizzati

Molti farmaci possono causare nausea e vomito, come ad esempio l’anestesia generale per la chirurgia. Raramente, nausea e vomito possono indicare un problema grave o addirittura fatale.

Quando è bene chiamare il 118

Rivolgersi al medico tempestivamente se nausea e vomito sono accompagnati da altri segnali di pericolo, come ad esempio:

  • Dolore toracico
  • Dolore addominale grave
  • Visione offuscata
  • Svenimento
  • Confusione
  • Cute freddo, umida,pallida
  • Febbre alta e rigidità del collo
  • Materiale fecale o odore fecale nel vomito

 

rimedi nausea.jpg

Quando cercare immediatamente aiuto medico

Andare al pronto soccorso se:

  • Nausea e vomito sono accompagnati da dolore o un forte mal di testa, soprattutto se non si ha mai avuto questo tipo di mal di testa prima
  • Non si è in grado di mangiare o bere per 12 ore o il bambino non è stato in grado di mantenere i liquidi per otto ore
  • Si hannoi segni o sintomi di disidratazione, come sete eccessiva, secchezza delle fauci, minzione frequente, colore scuro delle urine, debolezza, vertigini o capogiri in posizione eretta
  • Il vomito contiene sangue, assomiglia ai fondi di caffè o è verde

Quando andare dal medico senza urgenza

Fissare un appuntamento con il medico se:

  • Il vomito dura più di due giorni per gli adulti, 24 ore per i bambini sotto i 2 anni o 12 ore per i neonati
  • Si hanno avuto attacchi di nausea e vomito per più di un mese
  • Si sperimenta una inspiegabile perdita di peso con nausea e vomito

Rimedi

Adottare misure  cautelative può essere un buon rimedio mentre si attende l’appuntamento con il medico:

  • Take it easy. Troppa attività fisica o lavorativa potrebbe peggiorare la nausea. Dedicarsi al riposo, meglio se totale
  • Rimanere idratati. Prendere piccoli sorsi di bevande chiare, gassate o bevande acide, come limonata e acqua. Il Tè alla menta può aiutare.
  • Evitare gli odori forti. Cibo e cucina, profumi, fumo,calore, umidità, luci tremolanti, etc, sono tra i possibili fattori scatenanti di nausea e vomito.
  • Mangiare cibi leggeri. Iniziare con alimenti facilmente digeribili, come gelatina, cracker e pane tostato. Quando è possibile mangiare senza problemi, provare cereali, riso, frutta e proteine, o cibi ad alto contenuto di carboidrati. Evitare cibi grassi o piccanti. Aspettare a  mangiare cibi solidi fino a circa sei ore dopo l’ultima volta che si è vomitato.
  • Utilizzare farmacii. Se si ha in programma un viaggio, farmaci detti cinetosi, come Dramamine, possono contribuire a calmare lo stomaco. Per i viaggi più lunghi, come ad esempio una crociera, chiedete al medico la prescrizione, di cerotti a base di scopalamina.
  • Se la nausea deriva dalla gravidanza, provare rosicchiare alcuni cracker prima di alzarsi dal letto la mattina.

Referenze »

Longstreth GF. Approccio al adulto con nausea e vomito. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 agosto 2014.
Di Lorenzo C. Approccio al neonato o bambino con nausea e vomito. http://www.uptodate.com/home. Accessed 1 agosto 2014.
RH Venditore. Diagnosi differenziale di disturbi comuni. 6 ° ed. Philadelphia, Pa .: Saunders Elsevier; 2012. https://www.clinicalkey.com/#!/ContentPlayerCtrl/doPlayContent/3-s2.0-B9781455707720100229. Accessed 1 agosto 2014.

 

Link sponsorizzati