Radiografia del torace


La radiografia del torace riproduce immagini del cuore, polmoni, vasi sanguigni,  vie aeree, ossa del torace e della colonna vertebrale. La radiografia del torace può anche rivelare liquido nei polmoni o aria circostante un polmone.

Link sponsorizzati

Se un paziente si reca dal medico o al pronto soccorso con dolore toracico, un trauma al torace o mancanza di respiro, in genere la prima cosa che viene fatta è una radiografia del torace. L’immagine aiuta il medico a determinare se sono presenti problemi di cuore, un polmone collassato, polmonite, costole rotte, enfisema, tumori o una qualsiasi delle altre condizioni.

La radiografia del torace è un modo comune per diagnosticare una malattia. Ma può anche essere utilizzata per determinare se un certo trattamento sta funzionando. Alcune persone si sottopongono ad una serie di radiografie del torace nel corso del tempo, per monitorare se un problema di salute sta migliorando o peggiorando.

La radiografia del torace è un esame diagnostico molto comune. Una radiografia del torace è spesso tra le prime procedure a cui il pziente viene sottoposto, se il medico sospetta malattie cardiache o polmonari. Può anche essere usata per controllare la risposta ad un trattamento.

radiografia del torace.jpg

Una radiografia del torace può rivelare molte cose all’interno del corpo, tra cui:

  • La condizione dei polmoni. Le radiografie del torace, sono  in grado di rilevare il cancro, infezioni o raccolta aria nello spazio intorno a un polmone (pneumotorace). Essi possono anche mostrare condizioni croniche polmonari, come l’enfisema o la fibrosi cistica, nonché complicazioni connesse a queste condizioni.
  • Problemi polmonari legati al cuore. UNA radiografia del torace può mostrare cambiamenti o problemi nei polmoni che derivano da problemi cardiaci. Ad esempio, la presenza di liquido nei polmoni (edema polmonare) può essere il risultato di insufficienza cardiaca congestizia.
  • Le dimensioni e la sagoma del cuore. Cambiamenti nella dimensione e forma del cuore possono indicare insufficienza cardiaca, liquido intorno al cuore (versamento pericardico) o problemi alle valvole cardiache.
  • I vasi sanguigni. I contorni dell’aorta, delle arterie polmonari e delle vene sono visibili ai raggi X, quindi possono rivelare aneurismi aortici, problemi ai vasi sanguigni o malattie cardiache congenite.
  • I depositi di calcio. Le radiografie del torace sono in grado di rilevare la presenza di calcio nel cuore o nei vasi sanguigni. La  presenza di questi depositi può indicare danni alle valvole cardiache, arterie coronarie, muscolo cardiaco o al sacco protettivo che circonda il cuore. I depositi di calcio nei polmoni sono il più delle volte segno di una vecchia infezione risolta.
  • Le fratture. Fratture della colonna vertebrale, coste o altri problemi con le ossa, possono essere visti su una radiografia del torace.
  • Modifiche post-operatorie. Le radiografie del torace sono utili per monitorare il recupero dopo un intervento chirurgico al petto,  cuore,  polmoni o esofago.
  • Pacemaker, defibrillatori o cateteri. pacemaker e defibrillatori hanno fili (conduttori) collegati al cuore per assicurarsi che la frequenza cardiaca e il ritmo siano normali. I cateteri sono piccoli tubi utilizzati per somministrare farmaci o per la dialisi. Una radiografia del torace di solito è eseguita  dopo il posizionamento di tali dispositivi medici per assicurarsi che tutto sia posizionato correttamente.

Si può essere preoccupati per l’esposizione alle radiazioni da raggi X , soprattutto se eseguiti regolarmente. Ma la quantità di radiazioni che deriva da una radiografia del torace è bassa, anche inferiore a quella che si è esposti attraverso sorgenti naturali di radiazioni nell’ambiente.

Anche se i benefici di una radiografia superano il rischio, viene dato un grembiule protettivo. Informare il medico se si è incinta, perchè la procedura può essere eseguita in un modo da proteggere l’addome dalle radiazioni.

Durante l’esame

Durante la procedura, il corpo è posizionato tra una macchina che produce i raggi X e un piatto che crea l’immagine. È possibile che venga chiesto al paziente di spostarsi in diverse posizioni.

Trattenere il respiro dopo l’inalazione aiuta il  cuore ed i polmoni ad apparire più chiaramente nella radiografia.

Le radiografie sono una procedura totalmente indolore. IL paziente non avverte alcuna sensazione. Se esistono problemi nello stare in piedi, l’esame può essere eseguito da seduti o sdraiati.

Una radiografia del torace produce un’immagine in bianco e nero degli organi nel petto. Strutture che bloccano la radiazione appaiono bianche, e le strutture che consentono il passaggio delle radiazioni appaiono nere.

Le ossa appaiono bianche perché sono molto dense. Il cuore appare anche come una zona più chiara. I polmoni sono pieni d’aria e bloccano poche radiazioni, quindi appaiano come zone scure sulle immagini.

Un radiologo, che è un medico esperto nell’interpretazione delle radiografie, analizza le immagini, alla ricerca di indizi che potrebbero suggerire, se si soffre di insufficienza cardiaca, fluido intorno al tuo cuore,  cancro, polmonite o un’altra condizione medica.

Il medico discuterà i risultati poi i risultati con il paziente e deciderà se sono necessari ulteriori esami e trattamenti.

Referenze »

Raggi X (radiografia) – Chest. Radiological Society of North America. http://www.radiologyinfo.org/en/info.cfm?PG=chestrad. Letta 9 Gennaio 2014.
Mettler FA. Elementi essenziali di Radiologia. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier; 2014. Https://www.clinicalkey.com. Letta 9 dicembre 2013.
La dose di radiazioni a raggi X e CT esami. Radiological Society of North America. http://www.radiologyinfo.org/en/safety/index.cfm?pg=sfty_xray. Letta 9 Gennaio 2014.

 

Link sponsorizzati