Sostituzione del ginocchio (artoplastica)


Intervento di sostituzione del ginocchio, noto anche come artroplastica del ginocchio, può aiutare ad alleviare il dolore e ripristinare la funzione dell’articolazionie del ginocchio gravemente ammalata. Durante la sostituzione del ginocchio, un chirurgo taglia la parte danneggiata di osso e cartilagine, e la sostituisce con una articolazione artificiale fatta di leghe metalliche, plastiche di alta qualità e polimeri.

Link sponsorizzati

Con la tecnologia odierna il medico può scegliere tra una vasta gamma di combinazioni a seconda del peso, dell’età del paziente e delle preferenze. La maggior parte di queste articolazioni artificiali riescono ad emulare l’articolazione naturale.

La ragione più comune per la chirurgia di sostituzione del ginocchio è riparare i danni articolari causati da osteoartrosi o artrite reumatoide. Le persone che hanno bisogno di un intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio di solito hanno problemi a camminare, salire le scale, e sedersi. Possono anche provare dolore moderato o grave con il ginocchio a riposo.

Come per qualsiasi intervento chirurgico, la chirurgia di sostituzione del ginocchio comporta dei rischi, tra cui:

  • Infezioni
  • Coaguli di sangue nelle vene delle gambe o ai polmoni
  • Attacco di cuore
  • Ictus
  • Danni ai nervi

 

artoplastica del ginocchio.jpg

Anche se il rischio di infezioni è basso, informare immediatamente il medico se si notano:

  • Febbre superiore a 37,8 C
  • Brividi
  • Drenaggio dal sito chirurgico
  • Un aumento del rossore, gonfiore e dolore al ginocchio

Una sostituzione del ginocchio che si infetta di solito richiede un intervento chirurgico per rimuovere le parti artificiali e antibiotici per eliminare i batteri. Dopo l’infezione è eliminato, un altro intervento chirurgico viene eseguito per installare un nuovo ginocchio. Le vostre probabilità di un esito buono o eccellente che riduce il dolore e migliora la funzione declino con ogni ulteriore intervento chirurgico.

Anche le protesi possono usurarsi

Un altro rischio dell’intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio è il fallimento dell’articolazione artificiale. Sottoposto a stress quotidiano, anche il più forte dei metalli si usura. Questa cosa può verificarsi più frequentemente se si praticano attività ad alto impatto o il peso è eccessivo.

Un chirurgo ortopedico è la figura che esegue procedure di sostituzione del ginocchio. Prima della procedura, il chirurgo valuta la storia clinica del paziente. I raggi X possono aiutare a determinare l’entità del danno al ginocchio.

Un intervento di sostituzione del ginocchio richiede l’anestesia che può essere totale o locale, a seconda delle condizioni del paziente, dello staff medico o dei parametri dell’anestesista.

Il medico o l’anestesista può consigliare di interrompere l’assunzione di alcuni farmaci e integratori alimentari prima dell’intervento.

Pianificare in anticipo il recupero dopo l’intervento chirurgico

Per diverse settimane dopo la procedura, potrebbe essere necessario l’aiuto di stampelle o un deambulatore.

Per rendere la  casa più sicura e più facile da utilizzare durante il recupero, considerare  i seguenti miglioramenti:

  • Creare uno spazio abitabile totale su un piano  quando salire le scale può essere difficile.
  • Installare le barre di sicurezza o un corrimano sicuro nella  doccia o vasca da bagno.
  • Corrimano sicuri lungo le scale.
  • Utilizzare una sedia stabile, e uno sgabello per elevare la gamba.
  • Provare una panca stabile o una sedia per la doccia.
  • Rimuovere tutti i tappeti sciolti e corde.

Durante la chirurgia

Durante la procedura, il ginocchio è in una posizione piegata in modo che tutte le superfici dell’articolazione siano completamente esposte. Dopo aver effettuato un’incisione di circa  15 a 25 centimetri)di lunghezza, il chirurgo rimuove la rotula e taglia via le superfici articolari danneggiate.

Dopo che le superfici articolari sono pronte, il chirurgo e attacca i pezzi dell’articolazione artificiale. Prima di chiudere l’incisione, piega e ruota il ginocchio, per garantire il corretto funzionamento.Un intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio può durare circa due ore.

Dopo l’intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio

Dopo l’intervento chirurgico, si può sentire un po’ di dolore, ma i farmaci prescritti dal medico dovrebbero aiutare a controllare la situazione

Durante la degenza in ospedale, al paziente viene consigliato di muovere il piede e la caviglia, per aumentare il flusso di sangue ai muscoli delle gambe e aiutare a prevenire gonfiore e coaguli di sangue. Potrebbe essere necessario ricevere  fluidificanti del sangue ed indossare calze elastiche o stivali da compressione per proteggere ulteriormente contro il gonfiore e  i problemi di coagulazione.

Il giorno dopo l’intervento chirurgico, un fisioterapista mostra come praticare esercizi per il ginocchio. Durante le prime settimane dopo l’intervento chirurgico, è  probabile avere un buon recupero se si seguono tutte le istruzioni del chirurgo riguardante la cura delle ferite, dieta ed esercizio fisico.

Il programma di attività fisica deve includere:

  • Un programma per camminare gradualmente per poi aumentare la mobilità nel corso del tempo
  • Riprendere lentamente le altre attività normali  tra cui camminare su e giù per le scale
  • Esercizi di rafforzamento del ginocchio insegnati dal fisioterapista dell’ospedale, eseguiti più volte al giorno

La maggior parte delle persone che hanno un intervento di questo tipo speriementa un significativo sollievo dal dolore, miglioramento della mobilità e una migliore qualità complessiva della vita. Parlare con il medico su cosa ci si può aspettare da un intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio.

Da quattro a sei settimane dopo l’intervento di sostituzione del ginocchio, è in genere possibile riprendere la maggior parte delle normali attività quotidiane. E’ possibile tornare a guidare in circa quattro settimane se si può piegare il ginocchio.

Dopo aver recuperato, si possono praticare una varietà di attività a basso impatto, come camminare, nuotare, giocare a golf o andare in bicicletta. Ma si dovrebbe evitare attività di maggiore impatto  come il jogging, sci, tennis e sport che comportano il contatto o saltare. Parlate con il medico per decidere cosa fare a seconda dei casi.

Referenze »

Martin GM, et al. Artroplastica totale del ginocchio. http://www.uptodate.com/index. Letta 29 agosto, 2012.
Sostituzione totale del ginocchio. American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00389. Letta 29 agosto, 2012.
Canale ST, et al. Ortopedia Operativa di Campbell. Ed 11. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2008. http://www.mdconsult.com/das/book/body/208746819-4/0/1584/0.html. Letta 29 agosto, 2012.
Frontera WR, et al. Elementi essenziali di Medicina Fisica e Riabilitazione: disturbi muscoloscheletrici, dolore e riabilitazione. 2nd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2008. http://www.mdconsult.com/das/book/body/208746819-6/0/1678/0.html. Letta 29 agosto, 2012.
DeLee JC, et al. DeLee & Drez del ortopedica Medicina dello Sport: Principles and Practice. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2010. Letta 29 agosto, 2012.
Martin GM, et al. Complicazioni di protesi totale di ginocchio. http://www.uptodate.com/index. Letta 29 agosto, 2012.

Link sponsorizzati