Neurofibromatosi : cause, tipi, sintomi e terapie


La neurofibromatosi è una malattia genetica che disturba la crescita delle cellule nel sistema nervoso, causando tumori nel tessuto nervoso. Questi tumori possono svilupparsi in qualsiasi punto del sistema nervoso, compreso nel cervello, midollo spinale e nervi. La neurofibromatosi è di solito diagnosticata durante l’infanzia o nella prima età adulta.

Link sponsorizzati

I tumori sono solitamente benigni, ma in alcuni casi questi tumori diventano maligni. Le persone con neurofibromatosi spesso sperimentano solo sintomi lievi. Gli effetti della neurofibromatosi possono variare da perdita dell’udito, difficoltà di apprendimento, problemi al cuore e vasi sanguigni, perdita della vista e dolore.

Il trattamento della Neurofibromatosi mira a massimizzare la crescita e lo sviluppo sano ed a gestire le complicazioni non appena si presentano. Quando la neurofibromatosi provoca tumori di grandi dimensioni o tumori che premono su un nervo, la chirurgia può aiutare ad alleviare i sintomi. Alcune persone possono trarre beneficio da altre terapie, come la radiochirurgia stereotassica, farmaci per controllare il dolore o la terapia fisica.

Esistono tre tipi distinti di neurofibromatosi, ciascuno con diversi segni e sintomi.

Neurofibromatosi.jpg

Neurofibromatosi 1 (NF1)

La neurofibromatosi 1 (NF1) di solito appare durante l’infanzia. Segni e sintomi includono:

  • Macchie marrone chiaro sulla pelle. Queste macchie, sono comuni a molte persone. Se sono presenti in numero maggiore di sei, questo può essere una forte indicazione di NF1. Nella NF1, le macchie sono di solito presenti alla nascita o compaiono durante i primi anni di vita e poi si stabilizzano. Le macchine non sono gravi, ma a volte possono essere un problema estetico.
  • Lentiggini sotto le ascelle e zona inguinale. Di solito appare intorno ai 4 anni o 5 anni.
  • Piccoli bozzi sopra o sotto la pelle (neurofibromi). I neurofibromi sono tumori benigni che possono essere situati in qualsiasi parte del corpo. Molte persone sviluppano questi tumori sulla o sotto la pelle, ma i neurofibromi possono crescere anche all’interno del corpo. A volte, possono coinvolgere più nervi (neurofribroma plessiforme).
  • Piccoli puntini sulle iride dell’occhio (noduli di Lisch). I noduli di Lisch, sonolesioni innocue nell’occhio, che non possono facilmente essere viste, e non influenzano la vista. Tuttavia, il medico può rilevare queste lesioni con uno strumento speciale.
  • Deformità ossee. Anomalie nel modo in cui le ossa crescono e un deficit di densità minerale ossea possono causare deformità ossee come per esempio un dorso curvo (scoliosi).
  • Difficoltà di apprendimento. Ridotta capacità di pensiero (cognizione) sono comuni nei bambini con NF1, ma sono generalmente lievi. I bambini con NF1 possono spesso avere una specifica disabilità di apprendimento, come il deficit di attenzione (ADHD).
  • Una più grande di dimensione media della testa. I bambini con NF1 tendono ad avere una testa  più grande rispetto alla media.
  • Bassa statura. I bambini con NF1 hanno spesso una bassa statura e sono sotto la media in altezza.

Neurofibromatosi 2 (NF2)

La neurofibromatosi 2 (NF2) è molto meno comune della NF1. Segni e sintomi di NF2 derivano solitamente dallo sviluppo di uno schwannoma vestibolare (noto anche come neuroma acustico) in entrambe le orecchie.

Questi tumori benigni crescono sul nervo che trasporta suoni e informazioni dall’orecchio interno al cervello (l’ottavo nervo cranico). Segni e sintomi conseguenti generalmente compaiono tardi nell’adolescenza e possono includere:

  • Graduale perdita dell’udito
  • Un ronzio nelle orecchie
  • Scarso equilibrio

In alcuni casi, la NF2 può portare alla crescita dello schwannomas in altri nervi del corpo, compreso il cranio, parte spinale, visiva (ottica) e nervi periferici. Segni e sintomi associati possono includere:

  • Cedimento unilaterale del volto
  • Intorpidimento e debolezza delle braccia o delle gambe
  • Dolore
  • Difficoltà di equilibrio

Inoltre, la NF2 può causare problemi della vista a causa della crescita abnorme della retina (soprattutto nei bambini) o per lo sviluppo della cataratta.

Schwannomatosi

La schwannomatosi è una rara forma di neurofibromatosi solo di recente riconosciuta. Colpisce raramente le persone davanti intorno ai 20 o 30 anni. La schwannomatosi provoca tumori dolorosi chiamati schwannomi che si sviluppano sui nervi cranici, spinali e periferici, ma non sull’ottavo nervo cranico .

Poiché i tumori non crescono su questo nervo, la schwannomatosi non causa perdita di udito, questo lo rende diverso dalla NF2. Come con la NF2, però, la schwannomatosi non causa deterioramento cognitivo. La schwannomatosi provoca soprattutto dolore cronico, che può verificarsi in qualsiasi punto del corpo.

Se si notano segni o sintomi di neurofibromatosi, chiamare il medico per prenotare una visita. I tumori associati a neurofibromatosi sono spesso benigni e a crescita lenta. Quindi, anche se è importante ottenere una diagnosi tempestiva, la situazione non è un’emergenza.

Neurofibromatosi è causata da difetti genetici (mutazioni) che sono passati sia su da un genitore o accadere spontaneamente al momento del concepimento. Ogni forma di neurofibromatosi è causata da mutazioni in geni diversi.

La neurofibromatosi 1 (NF1)

Il gene NF1 è localizzato sul cromosoma 17. Normalmente, questo gene produce una proteina chiamata neurofibromina, che è abbondante nel tessuto del sistema nervoso e aiuta a regolare la crescita cellulare. Una mutazione del gene NF1 causa una perdita di neurofibromina, che permette alle cellule di crescere in maniera incontrollata.

Neurofibromatosi 2 (NF2)

Un problema simile si verifica con la NF2. Il gene NF2 è localizzato sul cromosoma 22, e produce una proteina chiamata Merlin. Una mutazione del gene NF2 provoca la perdita di Merlin, che porta anche ad una crescita incontrollata delle cellule.

Schwannomatosi

La schwannomatosi può essere associata con una mutazione del gene SMARCB1 localizzato sul cromosoma 22. Altre mutazioni genetiche possono essere coinvolte nella schwannomatosi. Il verificarsi della schwannomatosi può essere ereditato o essere spontanea, ma questi fattori non sono ancora noti.

Il fattore di rischio più importante per la neurofibromatosi è una storia familiare della malattia. Circa la metà dei casi di NF1 e NF2 sono ereditati. I casi restanti sono il risultato di mutazioni genetiche spontanee che si verificano al momento del concepimento.

NF1 e NF2 sono entrambi autosomiche dominanti, il che significa che ogni bambino di un genitore con la malattia ha una probabilità del 50 per cento di ereditare la mutazione genetica.

Il modello di ereditarietà per la schwannomatosi è meno chiaro. I ricercatori stimano che attualmente il rischio di ereditare la schwannomatosi da un genitore affetto sia di circa il 15 per cento.

Complicazioni

Le complicazioni della neurofibromatosi variano, anche all’interno della stessa famiglia. In generale, le complicazioni derivano dalla crescita del tumore sul tessuto nervoso o dalla pressione esercitata sugli organi interni.

I medici non possono prevedere se la  malattia progredirà.

Complicazione della neurofibromatosi (NF1)

Complicazioni comuni della NF1 includono:

  • Problemi neurologici. Disturbi dell’apprendimento e cognitivi  si verificano nel 60 per cento dei casi NF1 e sono il problema neurologico più comune associato con la NF1. Complicazioni comuni associate con la NF1 includono l’epilessia, l’ictus e l’accumulo di liquidi in eccesso nel cervello (idrocefalia).
  • Preoccupazioni per l’aspetto fisico. Segni visibili di neurofibromatosi,come ampie macchie, numerosi tumori dei nervi (neurofibromi) nella zona del viso o grandi neurofibromi,possono causare ansia e stress emotivo, anche se non sono un problema medico serio.
  • Problemi scheletrici. Alcuni bambini hanno una formazione anormale delle ossa, che può risultare in incurvamento delle gambe e fratture che a volte non guariscono.
  • Difficoltà visive. Occasionalmente nei bambini, un tumore (glioma ottico ) che cresce sul nervo che porta dall’occhio al cervello (nervo ottico) può causare problemi visivi.
  • Neurofibromi. cambiamenti ormonali associati con la pubertà, la gravidanza o la menopausa può causare un aumento dei neurofibromi. La maggior parte delle donne con NF1 hanno gravidanze sane, ma sarà probabilmente necessario il monitoraggio da parte di un ostetrico esperto.
  • Problemi cardiovascolari. Le persone con NF1 hanno un aumentato rischio di ipertensione e, raramente, anomalie dei vasi sanguigni.
  • Cancro. Meno del 10 per cento delle persone con NF1 sviluppano tumori cancerosi (maligni). Questi di solito derivano da neurofibromi che coinvolgono più nervi.
  • Le persone con NF1 hanno anche un rischio più elevato di altre forme di cancro, come il cancro al seno, leucemia, tumori cerebrali e alcuni tipi di tumore dei tessuti molli.

Complicanze nella neurofibromatosi 2 (NF2)

La NF2 può causare complicazioni, tra cui:

  • Schwannoma vestibolare in entrambe le orecchie, che possono crescere nel tempo
  • Sordità totale o parziale
  • Danni al nervo facciale
  • Disturbi visivi
  • Lesioni cutanee
  • Debolezza o intorpidimento alle estremità
  • Tumori cerebrali benigni (meningiomi) o tumori spinali che richiedono interventi chirurgici frequenti

Complicanze della schwannomatosi

Il dolore causato dalla schwannomatosi può essere debilitante e può richiedere un trattamento chirurgico.

Il medico può fare riferimento ad altri specialisti, come ad esempio un medico esperto nel cervello e nel sistema nervoso (neurologo), a seconda della condizione e delle complicazioni.

Diagnosi

Per diagnosticare la condizione, il medico esamina i sintomi e la storia clinica. A seconda del tipo di neurofibromatosi che si sospetta, il medico può effettuare o ordinare diversi esami, che possono comprendere:

  • Esame fisico. Il medico di solito formula una diagnosi di neurofibromatosi 1 (NF1) sulla base di un esame fisico. Il medico può utilizzare una lampada speciale per controllare la  pelle e le macchie.

Un esame fisico è importante anche per la neurofibromatosi 2 (NF2). Una storia familiare di NF1 o NF2 può aiutare a confermare la diagnosi.

  • Esame degli occhi. Un oculista è in grado di rilevare piccoli segni sulle iride dell’occhio (noduli di Lisch) e la cataratta.
  • Esame dell’orecchio. Esami cone l’audiometria ed elettronistagmografia, possono aiutare a determinare il livello di udito di una persona con NF2.
  • Esami di imaging. Esami a raggi X, TAC e risonanza magnetica, non sono sempre necessari, ma possono aiutare a identificare anomalie delle ossa, tumori profondi del cervello o del midollo spinale, e tumori molto piccoli. Una risonanza magnetica può anche aiutare a identificare gliomi ottici.

Esami radiografici possono anche essere particolarmente utili nel monitoraggio della NF2 e della schwannomatosi.

  • Test genetici. I test genetici disponibili per la NF1, NF2 e schwannomatosi, e possono essere eseguiti in fase prenatale. Il personale può anche fornire consulenza genetica.

La neurofibromatosi non può essere curata, ma i medici effettuano un monitoraggio per le complicazioni e per trattare i sintomi.

In generale prima si cerca un trattamento e meglio si contralla la situazione.

Monitoraggio

Se si ha un bambino con neurofibromatosi 1 (NF1), il medico è probabile che raccomandi controlli adeguati all’età annuali per:

  • Valutare la pelle del tuo bambino per verificare se ci sono nuovi neurofibromi o modifiche di quelli esistenti
  • Valutare la crescita del bambino e lo sviluppo
  • Verificare la presenza di segni di pubertà precoce
  • Valutare eventuali alterazioni scheletriche e anomalie
  • Valutare lo sviluppo di apprendimento del bambino e il progresso a scuola
  • Ottenere una visita oculistica completa

Se si notano variazioni nei segni o sintomi tra le visite, come la rapida crescita di un neurofibroma o la comparsa di dolore, è importante rivolgersi al proprio medico immediatamente per escludere la possibilità di un tumore canceroso e ottenere trattamento adeguato.

Una volta che un bambino conl’ NF1 raggiunge l’età adulta, la frequenza del monitoraggio può essere regolata per soddisfare le esigenze della persona. Adulti con malattia lieve non richiedono controlli troppo frequenti.

Chirurgia

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere tutto o parte dei tumori che comprimono i tessuti vicini o danneggiano gli organi. La chirurgia può aiutare ad alleviare i sintomi di tutte le forme di neurofibromatosi.

La rimozione completa dello schwannoma nelle persone con schwannomatosi può alleviare il dolore in modo sostanziale.

Se si dispone di neurofibromatosi 2 (NF2) con perdita dell’udito, la compressione del tronco encefalico o la crescita del tumore, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere lo schwannoma vestibolare. La chirurgia può contribuire a migliorare l’udito. Tuttavia, la chirurgia comporta dei rischi, tra cui la perdita dell’udito o danni ai nervi facciali.

Discutere con attenzione i pro ei contro della chirurgia con un chirurgo esperto nel trattamento dei tumori dei nervi. I tumori spesso ricrescono, e la chirurgia non può essere usata di nuovo.

  • Radiochirurgia stereotassica. Il medico può raccomandare la radiochirurgia stereotassica per rimuovere lo schwannoma vestibolare nei casi di NF2. Questa procedura può contribuire a preservare l’udito in una certa misura. Tuttavia, può creare un problema di cancro indotto da radiazioni, soprattutto se la radiazione viene applicato ripetutamente e in giovane età.
  • Impianti uditivi del tronco encefalico e impianti cocleari. Se si ha la NF2 con conseguente perdita dell’udito, si può beneficiare di protesi uditive del tronco encefalico o impianti cocleari per contribuire a migliorare l’udito.

Trattamento del cancro

I tumori maligni e altri tumori associati a neurofibromatosi sono trattati con terapie standard, come la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia. Tuttavia, il riconoscimento precoce dei tumori maligni ed il trattamento precoce sono i fattori più importanti per un conseguente buon risultato.

Referenze »

Neurofibromatosi . Istituto nazionale dei disordini neurologici. http://www.ninds.nih.gov/disorders/neurofibromatosis/detail_neurofibromatosis.htm. Letta 12 ottobre 2012.
Torpy JM, et al. Neurofibromatosi. Journal of American Medical Association. 2009; 302:2170.
Plon SE. Neurofibromatosi di tipo 1 (malattia di von Recklinghausen). http://www.uptodate.com/index. Letta 12 ottobre 2012.
DG Evans. Neurofibromatosi di tipo 2. http://www.uptodate.com/index. Letta 12 ottobre 2012.
Dashe JF, et al. Panoramica della schwannomatosi. http://www.uptodate.com/index. Letta 12 ottobre 2012.
Schwannomatosi. Neurofibromatosi Network. http://www.nfnetwork.org/understanding-nf/what-is-nf/schwannomatosis. Accessed 16 ottobre 2012.
Ferner RE. I Neurofibromatoses. Pratico Neurologia. 2010; 10:82.
Trova un capitolo locale. Fondazione contro il tumore dei bambini. http://www.ctf.org/Chapter-Resources/Find-a-Local-Chapter-or-Affiliate.html. Accessed 19 Ottobre 2012.
I gruppi locali. Neurofibromatosi Network. http://www.nfnetwork.org/nf-community-near-you/local-groups. Accessed 19 Ottobre 2012.

Link sponsorizzati