Occhi acquosi : cause e problemi correlati


La lacrimazione (epifora) può essere dovute a eccesso di produzione di lacrime, infiammazione degli occhi o il drenaggio inadeguato delle lacrime normali.

Link sponsorizzati

Cause

Lacrimazione può essere causata da diverse condizioni. Qualsiasi tipo di infiammazione, infezioni, allergie, un corpo estraneo o sostanze irritanti, possono causare lacrimazione degli occhi.

Se un dotto lacrimale è bloccato per qualsiasi ragione, si possono verificare appunto gli occhi acquosi.

Neonati

Nei bambini, la causa più comune di lacrimazione persistente è un dotto lacrimale ostruito o non completamente aperto. Le lacrime possono asciugarsi, ma non necessariamente a causa di infezione. Nel giro di pochi mesi, i condotti lacrimali più bloccati nei neonati si risolvono da soli.

Bambini

Nei bambini, le cause più comuni includono:

  • Allergie
  • Infezione virale (congiuntivite virale)

Gli anziani

Negli adulti più anziani può capitare che un dotto lacrimale sia ostruito. Più comunemente, i muscoli che tengono la parte interna della palpebra piatta contro il bulbo oculare si rilassano, ed in alcuni casi, questo provoca che la superficie dell’occhio si asciughi, causando irritazione cronica e lacrimazione.

 

occhi acquosi, lacrimazione, congiuntivite.jpg

Le cause più comuni degli occhi acquosi includono:

  • La blefarite (infiammazione delle palpebre)
  • Blocco del dotto lacrimale
  • Comune raffreddore
  • La secchezza degli occhi (diminuzione della produzione di lacrime)
  • Ectropion
  • Entropion
  • Un corpo estraneo nell’occhio
  • Febbre da fieno
  • Infezione del condotto lacrimale
  • Ciglia incarnite (trichiasi)
  • Irritazione della cornea (parte anteriore dell’occhio)
  • Congiuntivite
  • Tracoma

Meno comunemente, la lacrimazione può derivare da:

  • Lesioni agli occhi
  • Sinusite cronica
  • Glaucoma congenito o ad esordio precoce nei neonati
  • La sindrome della palpebra flaccida
  • Altre malattie infiammatorie
  • Radioterapia
  • Artrite reumatoide
  • Sarcoidosi
  • Paralisi nervosa (danni ad un nervo facciale)
  • La sindrome di Sjogren (generalmente provoca secchezza della bocca e degli occhi)
  • Sindrome di Stevens-Johnson
  • Chirurgia degli occhi o del naso
  • Disturbi della tiroide
  • I tumori che colpiscono il sistema di drenaggio lacrimale
  • Granulomatosi di Wegener

Farmaci che possono causare lacrimazione degli occhi comprendono:

  • Epinefrina (Adrenaclick, EpiPen, altri)
  • I farmaci chemioterapici
  • Gli agonisti colinergici
  • Colliri, soprattutto echothiophate ioduro (fosfolina ioduro) e pilocarpina (Isopto Carpine)

Quando andare dal medico

Se il problema deriva da occhi asciutti o irritazione agli occhi, può risultare utile usare lacrime artificiali quattro o cinque volte al giorno o impacchi caldi sopra gli occhi per diversi minuti. Se gli occhi acquosi persistono, fissare un appuntamento con il medico. Se necessario,  o  può fare riferimento a un oculista.

Recarsi immediatamente dal medico se oltre agli occhi acquosi si verifica:

  • Visione ridotta
  • Dolore intorno agli occhi
  • Una sensazione di corpo estraneo

Referenze

Riordan-Eva P, et al. Vaughan & Asbury del generale Oculistica. 18 ° ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2011. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=55781224. ACCEDE 14 giu 2012.
Tearing (epifora). I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. ACCEDE 12 giugno 2012.
Tearing. American Academy of Ophthalmology. http://www.aao.org/theeyeshaveit/symptoms/tearing.cfm. ACCEDE 12 giugno 2012.
Prezzo KM, et al. Il paziente strappo: Diagnosi e gestione. EyeNet Magazine. http://www.aao.org/aao/publications/eyenet/200906/pearls.cfm. ACCEDE 12 giugno 2012.

Link sponsorizzati