Elettromiografia (EMG)


L’elettromiografia (EMG) è una procedura diagnostica per valutare la salute dei muscoli e delle cellule nervose che li controllano.

Link sponsorizzati

I motoneuroni trasmettono segnali elettrici che causano le contrazioni muscolari. Un EMG traduce questi segnali in grafici, suoni o valori numerici che interpreta uno specialista.

Una EMG utilizza piccoli dispositivi chiamati elettrodi per trasmettere o rilevare segnali elettrici.

Durante una elettromiografia, un elettrodo provvisto di ago, viene inserito direttamente in un muscolo e ne registra l’attività elettrica.

Uno studio di conduzione nervosa, sempre svolto durante una EMG, utilizza elettrodi di superficie per misurare la velocità e la forza con la quale i segnali viaggiano tra due o più punti.

I risultati della EMG possono rivelare disfunzioni nervose, disfunzioni muscolari o problemi di trasmissione del segnale nervoso nel muscolo.

Perché viene fatta?

Il medico può ordinare una EMG se si hanno segni o sintomi che possono indicare un disturbo ai nervi o ai muscoli Tali sintomi possono includere:

  • Formicolio
  • Intorpidimento
  • Debolezza muscolare
  • Dolore muscolare o crampi
  • Alcuni tipi di dolore agli arti

I risultati della EMG sono spesso necessari per diagnosticare o escludere una serie di condizioni, quali:

  • Disturbi muscolari, come la distrofia muscolare o polimiosite
  • Malattie che colpiscono la connessione tra il nervo e il muscolo, come la miastenia gravis
  • Disturbi dei nervi periferici, come la sindrome del tunnel carpale o neuropatie periferiche
  • Disturbi che colpiscono i motoneuroni del midollo spinale o il cervello, come la sclerosi laterale amiotrofica o la poliomielite
  • Disturbi che colpiscono la radice del nervo, come un ernia del disco della colonna vertebrale

 

elettromiografia.jpeg

Rischi

L’EMG è una procedura a basso rischio, e le complicanze sono rare. Tuttavia, esiste un piccolo rischio di lesioni, sanguinamento ed infezioni dove è inserito un elettrodo ad ago.

Quando i muscoli lungo la parete toracica sono esaminati con un elettrodo ad ago, esiste un rischio molto basso che possa infiltrarsi aria tra i polmoni e la parete toracica, provocando un pneumotorace.

Come ci si prepara

Lo specialista neurologo prima di condurre l’esame avrà bisogno di sapere se si dispone di alcune condizioni mediche. E’ importante dire al neuroloco se:

  • Si ha un pacemaker o altri dispositivi medici elettrici
  • Si assumono farmaci che fluidificano il sangue
  • Si ha l’emofilia, una malattia del sangue che provoca sanguinamento prolungato

Che cosa ci si può aspettare

Un neurologo pone luoghi elettrodi in varie parti sulla pelle a seconda di dove si stanno sperimentando i sintomi. Il neurologo può anche inserire elettrodi in siti diversi a seconda dei sintomi.
Gli elettrodi trasmettono una corrente elettrica molto bassa e per brevissimo tempo che si può sentire come una fitta o uno spasmo. L’elettrodo potrebbe causare fastidio o dolore che solitamente termina poco dopo che l’ago viene rimosso.

Durante l’EMG, il neurologo valuterà se esiste una qualche attività elettrica spontanea quando il muscolo è a riposo.

Il medico poi darà istruzioni su quando contrarre un muscolo al momento opportuno. A seconda di cosa il neurologo sta esaminando,può chiedere di cambiare posizione durante l’esame.

Si possono verificare ecchimosi dove l’elettrodo ad ago è stato inserito. Questo lividi dovrebbero svanire entro alcuni giorni.

Risultati

Il neurologo interpreterà i risultati e preparerà una relazione per il medico di famiglia. Il medico di assistenza primaria, o il medico che ha ordinato l’EMG, discuteranno con il paziente i risultati.

Referenze »

AH Ropper, et al. Adams e Victor Principi di Neurologia. 9 ° ed. New York, NY: The McGraw-Hill, 2009. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=3641135&searchStr=electromyography. Consultato il 18 dicembre 2012.
Horowitz SH. Panoramica di elettromiografia. http://www.uptodate.com/home. Consultato il 18 dicembre 2012.
FAQ: Informazioni per i pazienti. Associazione americana di Neuromuscolare & Medicina Elettrodiagnostica. http://www.aanem.org/Education/Patient-Resources/Learn-About-an-EMG.aspx. Consultato il 18 dicembre 2012.
Panoramica di disturbi del sistema nervoso periferico. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. Consultato il 15 gennaio 2013.
Sindrome del tunnel carpale scheda. Istituto nazionale dei disordini neurologici e colpo. http://www.ninds.nih.gov/disorders/carpal_tunnel/detail_carpal_tunnel.htm. Consultato il 15 gennaio 2013.
Quali sono pleurite e di altri disturbi pleurici? National Heart, Lung, and Blood Institute. http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/pleurisy/. Consultato il 17 gennaio 2013.
Che cosa è l’emofilia? National Heart, Lung, and Blood Institute. http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/hemophilia/. Consultato il 18 Gennaio 2013..

Link sponsorizzati