Perdita dell’olfatto (anosmia)


La perdita dell’olfatto può essere parziale o totale, anche se una completa perdita è abbastanza rara. La perdita dell’olfatto può anche essere temporanea o permanente, a seconda della causa.

Link sponsorizzati

Anche se la perdita dell’olfatto a volte può essere un sintomo di una condizione grave, non è necessariamente di per sé grave. Eppure, un senso intatto dell’olfatto è necessario per gustare appieno i cibi. La perdita dell’olfatto potrebbe causare la perdita di interesse per mangiare, che potrebbe portare alla perdita di peso, malnutrizione o addirittura depressione.

Cause

Il raffreddore comune è la causa usuale per una parziale, temporanea perdita dell’olfatto. Qualsiasi ostruzione nei passaggi nasali, come polipi, possono anche causare almeno una parziale perdita dell’olfatto. Invecchiamento, o addirittura un tumore al cervello, possono causare una perdita completa e permanente dell’olfatto.

L’anosmia può essere causata anche da irritazione temporanea o permanente, o dalla distruzione delle membrane mucose che rivestono l’interno del naso. Ciò può essere causato da:

  • Sinusite acuta
  • Raffreddore comune
  • Febbre da fieno (rinite allergica)
  • Influenza
  • Rinite non allergica (congestione cronica o starnuti non legati ad allergie)
  • Queste condizioni sono in genere le più comuni cause di perdita dell’olfatto.

Perdita dell'olfatto.jpeg

Ostruzioni dei passaggi nasali

L’anosmia può essere causata da qualcosa che sta bloccando fisicamente il flusso d’aria attraverso il naso. Questi ostacoli possono includere:

  • Deformità ossea nel naso
  • Polipi nasali
  • Tumori
  • Danni al cervello o nervi

Il sistema olfattivo, che prevede l’olfatto, si compone di recettori nella mucosa del naso che inviano informazioni attraverso i nervi nel vostro cervello. Si può perdere l’olfatto se una qualsiasi parte del percorso olfattivo è danneggiato o distrutto. Questo può accadere a causa di:

  • Età
  • Malattia di Alzheimer
  • Aneurisma cerebrale
  • Chirurgia del cervello
  • Tumore cerebrale
  • Esposizioni chimiche a certi insetticidi o solventi
  • Diabete
  • Disturbo ormonale
  • Malattia di Huntington
  • La sindrome di Kallmann (incapacità dei testicoli di produrre spermatozoi)
  • Sindrome di Klinefelter (una condizione in cui i maschi hanno un cromosoma X supplementare nella maggior parte delle loro cellule)
  • Psicosi di Korsakoff (un disturbo del cervello causato dalla mancanza di tiamina)
  • Malnutrizione
  • Farmaci (per esempio, alcuni farmaci per l’ipertensione
  • La sclerosi multipla
  • Atrofia multisistemica (MSA) (una malattia progressiva del sistema nervoso)
  • Malattia di Paget (una malattia che colpisce le ossa)
  • Malattia di Parkinson
  • Malattia di Pick (una forma di demenza)
  • Radioterapia
  • Rinoplastica
  • Schizofrenia
  • Sindrome di Sjogren (una malattia infiammatoria che generalmente causa secchezza della bocca e occhi)
  • Trauma cranico
  • La carenza di zinco

Quando andare dal medico

La perdita dell’olfatto causata da raffreddori, allergie o infezioni del seno nasale di solito si risolve da sola dopo pochi giorni. Se questo non accade, consultare il proprio medico.
L’anosmia può  essere trattata a seconda della causa. Il medico può dare un antibiotico per curare una infezione batterica, o rimuovere le ostruzioni che bloccano il passaggio nasale.

In altri casi, l’anosmia può essere permanente. In particolare, se si ha più di 60 anni, è molto più probabile perdere il senso dell’olfatto.

Referenze »

Mann NM, et al. Anatomia ed eziologia dei disturbi del gusto e dell’olfatto. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 15 novembre 2010.
NIH anziani e salute: Problemi con l’olfatto. National Institute on Deafness e altri disturbi della comunicazione. http://nihseniorhealth.gov/problemswithsmell/aboutproblemswithsmell/01.html. Consultato il 15 novembre 2010.
I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merckmanuals.com/professional/sec08/ch089/ch089f.html. Consultato il 15 novembre 2010.
Disturbi dell’olfatto. National Institute on Deafness e altri disturbi della comunicazione. http://www.nidcd.nih.gov/health/smelltaste/smell.asp. Consultato il 15 novembre 2010.
Disfunzione olfattiva. In: Lalwani AK. Diagnosi e Trattamento di corrente in Otolaryngology – Head & Neck Surgery. 2nd ed. New York, NY: The McGraw-Hill, 2008. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aid=2824607. Consultato il 16 novembre 2010.
Sindrome di Klinefelter. Istituto Nazionale della Salute dei bambini e dello Sviluppo Umano. http://www.nichd.nih.gov/health/topics/klinefelter_syndrome.cfm. Consultato il 15 novembre 2010.
Sindrome di Kallmann. Genetics Home Reference. http://ghr.nlm.nih.gov/condition/kallmann-syndrome. Consultato il 15 novembre 2010.
Pagina di informazioni sindrome di Wernicke-Korsakoff. Istituto nazionale dei disordini neurologici e colpo. http://www.ninds.nih.gov/disorders/wernicke_korsakoff/wernicke-korsakoff.htm. Consultato il 16 novembre 2010.
Informazioni per i pazienti circa la malattia di Paget osseo. Istituto Nazionale di artrite e patologie muscolo-scheletriche e della pelle. http://www.niams.nih.gov/Health_Info/Bone/Pagets/patient_info.asp. Consultato il 16 novembre 2010.
Pagina di informazioni sulla demenza frontotemporale. Istituto nazionale dei disordini neurologici e colpo. http://www.ninds.nih.gov/disorders/picks/picks.htm. Consultato il 16 novembre 2010.
Sindrome di Sjogren. Dell’American College of Rheumatology. http://www.rheumatology.org/practice/clinical/patients/diseases_and_conditions/sjogrens.asp. Consultato il 16 novembre 2010.

Link sponsorizzati