Ectropion : cause, complicazioni e chirurgia


L’ectropion è una condizione in cui la palpebra, (tipicamente la palpebra inferiore) si estroflette. Questo lascia la superficie palpebra interna esposta e soggetta a irritazioni. L’ectropion è più comune negli adulti più anziani.

Link sponsorizzati

Nei casi di grave ectropion, l’intera lunghezza della palpebra viene estroflessa. Quando l’ectropion è meno grave, solo una parte viene interessata.

Le lacrime artificiali possono contribuire ad alleviare i sintomi causati dall’ ectropion finché non si coregge il problema con la chirurgia.

Sintomi

Quando si ha l’ ectropion, la palpebra inferiore si allontana dall’occhio causando una serie di segni e sintomi:

  • Irritazione. lacrime stagnanti o secchezza possono irritare gli occhi, provocando una sensazione di bruciore e arrossamento nelle palpebre e occhi. Le lacrime stagnanti e secchezza possono anche irritare la superficie della cornea.
  • Lacrimazione eccessiva. Senza un corretto drenaggio, le lacrime possono stagnare. Molte persone con ectropion lamentano di occhi acquosi.
  • Eccessiva secchezza. L’ectropion può causare secchezza oculare.

Se si iniziano a notare cedimenti della palpebra, irritaziono o secchezza oculare prendere un appuntamento con il medico.
Se sai che hai ectropion, essere attenti per sintomi di esposizione o di ulcere della cornea, anche in rapido aumento arrossamento, dolore, sensibilità alla luce o visione in diminuzione. Se si verifica uno di questi segni e sintomi di pericolo di visione, cercare cure immediate nell’ufficio di un oculista o un pronto soccorso.

Ectropion.jpeg

Cause

Ectropion può avere diverse cause diverse, tra cui:

  • Debolezza muscolare. Con l’età, i muscoli sotto gli occhi tendono a diventare più deboli. Questi muscoli e tendini sono responsabili nel trattenere la palpebra tesa contro l’occhio, qundi quando si rilassano, la palpebra può iniziare a calare e girarsi verso l’esterno.
  • Paralisi facciale. Quando alcuni dei nervi facciali e muscoli sono paralizzati, come con la paralisi di Bell e alcuni tipi di tumori, questo può influenzare i muscoli delle palpebre e causare ectropion.
  • Cicatrici o problemi della pelle. La pelle segnata da ustioni o traumi facciali, come un morso di cane o lacerazioni, può influenzare il modo in cui la palpebra si appoggia all’occhio.
  • Crescite palpebra. Escrescenze benigne o cancerose sulla palpebra possono causare una torsione verso l’esterno.
  • Procedure di intervento chirurgico precedente, radiazioni o cosmetici. La chirurgia delle palpebre (blefaroplastica) può causare ectropion, in particolare se troppa pelle dalla palpebra è stata rimosso al momento della chirurgia. Stessa cosa possono provocare le radiazioni alla palpebra per il trattamento di una crescita cancerosa o trattamenti cosmetici come il laser skin resurfacing.
  • Ectropion congenito. Raramente, l’ectropion è presente alla nascita (congenita), quando è di solito associata a malattie genetiche, come la sindrome di Down.
  • Reazione ai farmaci. Alcuni farmaci, come ad esempio alcune gocce utilizzate per il trattamento del glaucoma, possono contribuire alla formazione dell’ectropion.

Fattori di rischio

Alcuni fattori aumentano il rischio di sviluppare ectropion:

  • Età. La causa più comune di ectropion è l’invecchiamento. Più si è anziani, maggiori saranno le probabilità di sviluppare la malattia.
  • Precedenti interventi chirurgici. Le persone sottoposte a blefaroplastica sono a più alto rischio di sviluppare ectropion.
  • Cancro, ustioni o traumi. Se si ha avuto ilcancro della pelle, ustioni o traumi facciali, si è a più alto rischio di sviluppare l’ectropion.

Complicazioni

Le complicanze più gravi associate all’ectropion sono irritazione e danni alla cornea. Poiché l’ectropion lascia la cornea irritata ed esposta . Questo può portare ad abrasioni e ulcere corneali, che a loro volta possono causare la perdita permanente della vista. Colliri lubrificanti e unguenti possono contribuire a proteggere la cornea e prevenire i danni fino a quando problema non è corretto.

Diagnosi

Di solito, l’ectropion può essere diagnosticata con un esame oculistico di routine ed un esame fisico. Il medico può tirare le palpebre durante l’esame, o chiedere di chiudere gli occhi con forza, al fine di valutare il tono muscolare della palpebra e la tenuta.

Se il ectropion è causato da un intervento chirurgico, cicatrice o un tumore pregresso, il medico esaminerà il tessuto circostante. Capire come le altre condizioni causano l’ectropion è importante nella scelta del corretto trattamento o della tecnica chirurgica.

Trattamenti e cure

Colliri e pomate possono essere utilizzati per gestire i sintomi e proteggere la cornea fino a quando un trattamento permanente viene eseguito. La maggior parte dei casi di ectropion richiedono un intervento chirurgico.

Chirurgia

Ci sono diverse tecniche chirurgiche per correggere l’ectropion, a seconda della causa e la condizione del tessuto circostante la palpebra.

Se il ectropion è causata da muscoli e legamenti a causa dell’invecchiamento, il chirurgo probabilmente rimuoverà una piccola parte della palpebra più bassa sul bordo esterno. In generale, questa procedura è relativamente semplice e sarà l’unico intervento chirurgico necessario.

Se si dispone di cicatrici da un intervento chirurgico o infortunio precedente, il chirurgo può utilizzare un innesto di pelle, preso dalla palpebra superiore o dietro l’orecchio, per contribuire a sostenere la palpebra inferiore. Se si dispone di una paralisi facciale o significative cicatrici, il risultato di un intervento chirurgico è meno prevedibile.

Dopo l’intervento chirurgico, potrebbe essere necessario indossare una benda per 24 ore, e quindi utilizzare una pomata antibiotica e steroidea sull’occhio più volte al giorno per una settimana. Si possono anche utilizzare impacchi freddi per diminuire lividi e gonfiore, così come acetaminofene (Tylenol, altri) per il dolore. Evitare farmaci contenenti aspirina, perché possono aumentare il rischio di sanguinamento.

In un primo momento la palpebra potrebbe dare una sensazione strana, come se fosse”stretta”, ma con il tempo questa sensazone svanisce. La maggior parte delle persone dicono che i loro sintomi sono alleviati immediatamente dopo l’intervento chirurgico.

Anche se raro, emorragie e infezioni sono possibili rischi di un intervento chirurgico.

Consigli

Questi suggerimenti possono alleviare il disagio fino a quando non ci si sottopone all’intervento chirurgico:

  • Utilizzare lubrificanti oculari. Per evitare i danni alla cornea, utilizzare lacrime artificiali e pomate oculari per mantenere la cornea lubrificata.
  • Pulire con cura gli occhi. Fare molta attenzione a non sfregare o graffiare durante l’asciugatura.

Referenze »

McPhee SJ, et al. Current Diagnosis & Treatment 2012 Medical. 51 ° ed. New York, NY: The McGraw-Hill, 2012. http://www.accessmedicine.com/resourceTOC.aspx?resourceID=1. Consultato il 26 Novembre 2012.
Yanoff M, et al. Ophthalmology. 3rd ed. Edinburgh, Regno Unito: Mosby Elsevier; 2009. http://www.mdconsult.com/das/book/body/212799885-2/0/1869/0.html .. Consultato il 26 Novembre 2012.
Entropion e ectropion. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. Consultato il 26 Novembre 2012.
Ectropion – Palpebre che si rivelano. Società Americana di Oftalmologia Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. http://www.asoprs.org/files/public/infoectropion.pdf. Consultato il 19 novembre 2012.
De Menezes Bedran EG, et al. Ectropion. Seminari in oftalmologia. 2010; 25:59.
Hegde V, et al. Farmaco-indotta ectropion: Qual è la migliore pratica? Ophthalmology. 2007; 114:362.

Link sponsorizzati