Resezione endoscopica della mucosa


La resezione endoscopica della mucosa (EMR) gastrointestinale è una procedura per rimuovere i tessuti anormali cancerosi o altre (lesioni) del tubo digerente.

Link sponsorizzati

La resezione endoscopica della mucosa viene eseguita con un tubo lungo e sottile dotato di una luce, videocamera e altri strumenti. Durante la resezione endoscopica della mucosa del tratto digestivo superiore, il tubo (endoscopio) viene passato in gola per raggiungere una anomalia presente nell’esofago, stomaco o parte superiore del piccolo intestino (duodeno).

Quando la resezione endoscopica è utilizzata per rimuovere le lesioni dal colon, il tubo viene guidato attraverso l’ano.

Sebbene la resezione endoscopica della mucosa è principalmente una procedura di trattamento, è anche utilizzata per raccogliere i tessuti per la diagnosi. Se il cancro è presente, la EMR può aiutare a determinare se il tumore ha invaso i tessuti sotto il rivestimento del tratto digestivo.

Perché viene eseguita?

La Resezione endoscopica della mucosa è una alternativa meno invasiva di un intervento chirurgico per la rimozione di tessuti anormali dal rivestimento del tratto digestivo. Questi tessuti possono essere:

  • Cancro in stadio precoce
  • Lesioni precancerose, tessuti anormali che possono diventare cancerosi

La resezione endoscopica della mucosa è di solito eseguita da uno specialista in disturbi del sistema digerente (gastroenterologo) che ha esperienza in questa tecnica.

Resezione endoscopica della mucosa.jpg

Rischi

I rischi della resezione endoscopica comprendono:

  • Sanguinamento. Il sanguinamento, è la complicanza più frequente, spesso può essere individuata e corretta durante la procedura.
  • Perforazione. Esiste un piccolo rischio di una perforazione attraverso la parete del tratto digestivo. Il rischio di perforazione può dipendere dalla dimensione e la posizione della lesione che viene rimossa.
  • Restringimento dell’esofago. Per le persone che si sottopongono alla resezione endoscopica della mucosa dell’esofago, vi è un certo rischio di restringimento dell’esofago (stenosi esofagea), specialmente se una lesione circonda la circonferenza dell’esofago. La rimozione della lesione può portare a cicatrici che restringono l’esofago, una condizione che può portare a difficoltà di deglutizione e richiedono ulteriori trattamenti.

Chiamare il medico o cercare cure di emergenza se si verifica uno dei seguenti segni o sintomi dopo aver subito la resezione endoscopica della mucosa:

  • Febbre
  • Brividi
  • Vomito
  • Feci nere
  • Sangue rosso vivo nelle feci
  • Dolore addominale o toracico
  • Mancanza di respiro
  • Svenimento

Come ci si prepara

Prima di sottoporsi all resezione endoscopica della mucosa, verrà richiesto di fornire le seguenti informazioni:

  • Tutti i farmaci da prescrizione, farmaci over-the-counter e integratori alimentari che si assumono in particolare i farmaci per il diabete e per fluidificare il sangue.
  • Dosi di ciascun farmaco
  • Allergie ai farmaci

Tutte le condizioni mediche, tra cui le malattie cardiache, malattie polmonari, diabete e disturbi della coagulazione del sangue
Il medico può modificare la routine dei farmaci, come ad esempio l’arresto temporaneo di alcuni farmaci che fluidificano il sangue.

Prima della procedura

Il paziente riceverà istruzioni su cosa fare a partire dal giorno prima della procedura. Queste istruzioni possono variare a seconda dei casi. In generale, le istruzioni probabilmente includeranno:

  • Dieta ristretta. Il giorno prima della procedura, la dieta può essere limitata a liquidi chiari come acqua, brodo, e tè o caffè senza latte o panna.
  • Digiuno. Potrebbe essere richiesto di digiunare dopo la mezzanotte.
  • Pulizia del colon. Se la procedura comporta il colon, è probabile che venga chiesto di utilizzare un lassativo.

Poiché la resezione endoscopica della mucosa viene quasi sempre effettuata in regime ambulatoriale, è probabile che si vada a casa il giorno stesso. Tuttavia, a causa della sedazione utilizzata durante la procedura, è consigliabile farsi acocmpagnare.

Che cosa ci si può aspettare

Ci sono un paio di versioni differenti di resezione endoscopica della mucosa. Un approccio comune prevede questi passaggi:

  • Inserimento dell’endoscopio e controllo della punta alla zona della lesione
  • Iniettare un fluido in una lesione per creare una sorta di cuscino tra la lesione e il tessuto sano sottostante
  • Applicare una leggera aspirazione alla lesione
  • Tagliare la lesione per separarla dal tessuto sano circostante
  • Rimozione del tessuto anormale dal corpo
  • Segna l’area con inchiostro, in modo che possa essere ritrovata con i futuri esami endoscopici

Durante una resezione mucosa endoscopica, ci si può aspettare:

  • Sedazione. Il paziente viene sarete durante la procedura. Questa può essere moderata o lieve. Se questo è il caso, si può sentire qualche lieve movimento o pressione durante la procedura, ma non si dovrebbe avvertire alcun dolore. Oppure si può essere sotto sedativi e non ricordare la procedura. Si può discutere con il gastroenterologo quale opzione è più appropriata.
  • Monitoraggio. Il gastroenterologo sarà assistito da infermieri o altri professionisti, i quali monitorano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, il livello di ossigeno nel sangue e il comfort del paziente.

Dopo la procedura

Dopo la procedura, il paziente rimane in una sala di rianimazione fino a quando la maggior parte dell’ effetto del sedativo è passato. Il medico comunicherà quando si può iniziare a mangiare e bere e quando si possono riprendere la normale attività. E’ sconsigliato non eseguire una qualsiasi delle seguenti attività fino al giorno successivo:

  • Guidare
  • Ritornare al lavoro
  • Prendere decisioni importanti

Effetti collaterali relativamente lievi possono verificarsi entro le prime 24 ore dopo la procedura. Questi possono includere:

  • Le reazioni al sedativo. I farmaci utilizzati per sedare possono continuare a provocare sonnolenza e possono causare nausea e vomito.
  • Mal di gola. Se l’endoscopio è stato guidato verso il basso dall’esofago, si può verificare mal di gola.
  • Gas o crampi. Una piccola quantità di aria può essere pompata nel sistema digestivo per renderlo più accessibile. Ciò può portare a gas, gonfiore o crampi dopo la procedura.

Risultati

È probabile che ci sia un appuntamento di follow-up con il gastroenterologo per discutere l’esito della resezione mucosa endoscopica e per discutere le prove di laboratorio eseguite su campioni della lesione.

Esami di follow-up

In genere, un esame di follow-up viene eseguito entro sei – 12 mesi dopo la procedura per essere sicuri che l’intera lesione sia stata rimossa. A seconda di cosa viene trovato, il medico consiglierà quando e se eseguire ulteriori indagini

Un esame probabilmente includerà un controllo visivo con l’uso di un endoscopio. Il medico può segnare l’area della lesione rimossa con inchiostro (tatuaggio), in modo che quando il follow-up endoscopico viene eseguito, si  può essere sicuri che la lesione è stata completamente rimossa.

Referenze »

Chandrasekhara V, et al. Resezione endoscopica della mucosa: Non polipectomia di tuo padre più. Gastroenterologia. 2011; 141:42.
Kantsevoy SV, et al. Resezione endoscopica della mucosa e sottomucosa dissezione endoscopica. Endoscopia gastrointestinale. 2008; 68:11.
GI superiore endoscopia. Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali. http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/upperendoscopy/upperendoscopy.pdf. Consultato il 15 agosto 2011.
Liu JJ, et al. Il trattamento endoscopico della malattia da reflusso gastroesofageo. Dell’American College of Gastroenterology. http://www.acg.gi.org/patients/gihealth/grdtrtmnt.asp. Consultato il 15 agosto 2011.
Preparazione per una endoscopia gastrointestinale superiore. Gastroenterologiche American Association. http://www.gastro.org/patient-center/procedures/upper-gi-endoscopy. Consultato il 15 agosto 2011.
Preparazione per una colonscopia. Gastroenterologiche American Association. http://www.gastro.org/patient-center/procedures/colonoscopy. Consultato il 15 agosto 2011.

 

Link sponsorizzati