Invecchiare con successo : sintomi, salute e prevenzione


Tutte le persone invecchiano, ed i cambiamenti fisiologici che avvengono all’interno del corpo sono una parte naturale dell’invecchiamento.I cambiamenti fisici a causa dell’invecchiamento possono verificarsi in quasi ogni organo e possono influenzare la salute e lo stile di vita degli anziani.Alcune malattie e condizioni diventano più importanti negli anziani.Problemi psicosociali possono anche svolgere un ruolo nella salute mentale e fisica degli adulti più anziani.

Link sponsorizzati

Una dieta equilibrata ed esercizio fisico regolare sono fortemente legati a migliori risultati in termini di salute negli anziani.
Oltretutto si raccomanda una serie di test di screening di routine e misure di prevenzione per gli anziani.

Le misure preventive sono importanti per migliorare la salute degli anziani.

Il medico che si occupa degli anziani è il geriatra.

Quali cambiamenti avvengono nel corpo con l’età?

Una vasta gamma di variazioni possono accadere nel corpo con diversi gradi a seconda dell’età. Questi cambiamenti non sono necessariamente indicativi di una malattia di base ma possono essere stressanti per l’individuo. Anche se il processo di invecchiamento non può essere fermato, essere a conoscenza di questi cambiamenti può ridurre il loro impatto sulla salute generale.

 

invecchiare con successo.jpeg

Sintomi dell’invecchiamento

  • Pelle: Con l’invecchiamento, la pelle diventa meno flessibile, più sottile e più fragile. I lividi diventano più evidenti, le rughe , macchie di età, e le modifiche della pelle possono diventare più evidenti. La pelle può anche diventare più secca e causare prurito a causa della inferiore produzione di sebo.
  • Ossa, articolazioni e muscoli: Le ossa di solito perdono densità e tendono a ridursi in dimensione diventando più suscettibili alle fratture. I muscoli si restringono in massa e diventano più deboli. Le articolazioni possono soffrire di normale usura, infiammarsi e diventare dolorose e meno flessibili.
  • Mobilità ed equilibrio: la mobilità e l’equilibrio di una persona possono essere influenzati da vari cambiamenti legati all’età. Ossa, articolazioni e muscoli problemi con i cambiamenti sopra elencati, insieme ai cambiamenti nel sistema nervoso sono i maggiori contribuenti per bilanciare i problemi. Cadute spontanee possono verificarsi con conseguente e ulteriore danno con contusioni e fratture.
  • Modifiche strutturali: A seguito di modifiche ossee dell’invecchiamento, la statura del corpo può diventare più breve e la curvatura delle vertebre schiena può essere modificata. Possono verificarsi anche una aumentata perdita muscolare e riduzione del metabolismo dei grassi. A seguito di questo, il grasso può ridistribuirsi nella zona addominale e nei glutei. Mantenere un peso corporeo ideale diventa più difficile.
  • Viso: L’invecchiamento provoca cambiamenti nel viso.  Una perdita complessiva del volume nelle ossa facciali e nel grasso può comportare una minore tenuta della pelle del viso. Il viso diventa quindi cadente.
  • Denti e gengive: i denti possono diventare più deboli, fragili e secchi. Le ghiandole salivari producono meno saliva. Le gengive possono recedere dai denti. Questi cambiamenti possono causare secchezza delle fauci , carie , infezioni, alito cattivo , perdita dei denti e malattie delle gengive .
  • Capelli e unghie: I capelli possono diventare più sottili e più deboli. I capelli secchi possono a loro volta causare prurito e disagio. Le unghie possono diventare fragili e senza forma. Le unghie possono anche formare creste verticali. Le infezioni fungine delle unghie possono verificarsi più frequentemente.
  • Ormoni e ghiandole endocrine: I cambiamenti ormonali sono comuni negli anziani. La cosa più comune è il controllo ormonale della glicemia e il metabolismo dei carboidrati che spesso porta al diabete. Le disfunzioni della tiroide e problemi con i grassi e il metabolismo del colesterolo sono anche comunemente riscontrati. Il calcio e il metabolismo della vitamina D possono anche diventare alterati. Gli ormoni sessuali raggiungono un livello molto  basso e possono portare a problemi.
  • Memoria: Problemi con la memoria sono comuni negli anziani. Tuttavia, è importante rendersi conto che i problemi di memoria minori non costituiscono demenza o morbo di Alzheimer . Vuoti semplici di memoria, come non ricordare dove si lascia una chiave o se si è chiusa la porta sono una parte normale del processo di invecchiamento.
  • Immunità: Il sistema immunitario del corpo può diventare più debole con l’età. Le cellule del sangue che combattono le infezioni (globuli bianchi) diventano meno efficaco, e questo porta ad infezioni più frequenti.
  • Udito: cambiamenti nei nervi dell’udito e strutture dell’orecchio possono causare perdita dell’udito legata all’età . Frequenze più alte diventano più difficili da ascoltare.
  • Vista: Gli occhi possono diventare più secchi e perdere precisione con l’età. La vista può essere influenzata da questi cambiamenti e diventare sfocata. Occhiali o lenti a contatto possono contribuire a correggere questi problemi.
  • Sapori e profumi: Il senso dell’olfatto e, meno comunemente, il senso del gusto possono diminuire e portare a scarso appetito e perdita di peso .
  • Intestino e vescica : Il controllo dell’intestino e della vescica può causare problemi di incontinenza (perdita involontaria di feci o urine). Inoltre, l’intestino e la vescica possono cambiare abitudini. La costipazione è comune negli adulti più anziani, così come un cambio nella frequenza urinaria associata spesso a difficoltà ad iniziare la minzione.
  • Sonno: Il sonno può cambiare in modo significativo con l’età. La qualità del sonno peggiora e  continui risvegli  notturni sono molto frequenti negli anziani.

Questi cambiamenti variano a seconda dell’individuo.

Complicazioni e malattie

Problemi di salute negli anziani possono coinvolgere qualsiasi organo del corpo. La maggior parte delle condizioni sono il  risultato di una riduzione della funzionalità o degenerazione dell’organo coinvolto.

Condizioni mediche più comunemente riscontrate negli anziani sono :

  • Muscolo-scheletriche: artrosi (infiammazione delle articolazioni dovuti ad usura), l’osteoporosi (perdita di tessuto osseo), la gotta , la perdita di massa muscolare, fratture.
  • Ormonali: diabete (controllo alterato del glucosio nel sangue), la menopausa , disfunzioni della tiroide, colesterolo alto,  metabolismo lento.
  • Neurologiche: demenza (Alzheimer o altri tipi), il morbo di Parkinson , ictus , problemi di vista, sordità, problemi dell’equilibrio.
  • Vista: Degenerazione maculare , il glaucoma , la cataratta , il diabete e  malattia degli occhi associata ad ipertensione.
  • Malattie cardiovascolari: infarto , insufficienza cardiaca congestizia , ritmo cardiaco irregolare ( fibrillazione atriale ), pressione alta (ipertensione), l’aterosclerosi (indurimento e restringimento dei vasi sanguigni) e malattia vascolare periferica o malattia delle arterie periferiche (scarso flusso di sangue a seguito di vasi sanguigni stretti).
  • Polmoni: broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), perdita di volume polmonare.
  • Reni: scarsa funzionalità renale (malattia renale) da diabete di lunga data o/e l’ipertensione .
  • Pelle e capelli: perdita di capelli , pelle secca , prurito, infezioni.
  • Tumori: Della prostata, del colon, del polmone, della mammella , della pelle, della vescica, dell’ovaio, del cervello, del pancreas, solo per citarne alcuni.
  • Midollo osseo e sistema immunitario: incapacità di produrre cellule del sangue ( anemia , mielodisplasia).
  • Gastrointestinale: Ulcere allo stomaco, diverticolosi (piccole sacche che si formano nella parete del colon), infiammazione del colon o colite da infezioni o ischemica (scarso afflusso di sangue), difficoltà di deglutizione ( disfagia ), stipsi, incontinenza fecale, emorroidi .
  • Urinaria: incontinenza urinaria , urgenza urinaria, difficoltà a urinare.
  • Orale e dentale: malattie gengivali, secchezza delle fauci, perdita di denti.
  • Infezioni: infezione del tratto urinario , polmonite , infezioni della pelle, herpes zoster , infezione del colon ( diverticolite , colite).
  • Psichiatrici: depressione , ansia , disturbi del sonno, insonnia .
  • Problemi generali: affaticamento , decondizionamento generale, effetti collaterali dei farmaci, diminuzione dell’appetito, perdita di peso, cadute.

Fattori psicologici e sociali

Le questioni sociali possono avere un impatto significativo sulla vita e la salute fisica e mentale degli anziani. Alcuni dei maggiori roblemi sociali e psicologici per gli anziani sono i seguenti:

  • La solitudine che spesso  è a causa di perdita del coniuge e amici
  • Incapacità di gestire autonomamente le normali attività della vita
  • Difficoltà ad affrontare e accettare i cambiamenti fisici dell’ invecchiamento
  • Frustrazione a seguito dei problemi di salute in corso e il numero crescente di farmaci
  • Isolamento sociale
  • Sentirsi inadeguati ed incapaci
  • La noia e la mancanza di attività di routine
  • Tensioni finanziarie derivanti dalla perdita di reddito regolare

Questi fattori possono avere un impatto negativo sulla salute generale. Affrontare questi problemi psicosociali è una componente integrante del complesso di cure mediche degli anziani.

Cambiamenti dello stile di vita

Una dieta equilibrata e la partecipazione a un regolare esercizio fisico sono fondamentali per mantenere una vita sana per le persone di tutte le età. Ma negli  anziani questi due elementi possono avere un impatto ancora più evidente nel  benessere generale.

Molte malattie possono essere prevenute o almeno rallentate come risultato di uno stile di vita sano. L’osteoporosi, l’artrite , malattie cardiache , pressione sanguigna alta, diabete, colesterolo alto, la demenza, la depressione, e alcuni tipi di cancro sono alcune delle condizioni comuni che possono essere modificate in modo positivo anziani attraverso la dieta, l’esercizio fisico, e altri cambiamenti dello stile di vita.

In aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico, altre importanti modifiche dello stile di vita  sono:

  • Limitare l’assunzione di alcol ad un bicchiere al giorno
  • Smettere di fumare
  • Utilizzare creme idratanti e protezione solare
  • Spazzolino e filo interdentale una o due volte al giorno
  • Andare dal medico di assistenza primaria su base regolare
  • Rivedere elenco dei farmaci con il proprio medico frequentemente
  • Seguire le istruzioni raccomandate per lo screening della salute, test di prevenzione e vaccinazioni
  • Andare dal dentista ogni anno o ogni due anni
  • Effettuare esami di controllo regolari
  • Essere consapevoli dei potenziali effetti collaterali dei farmaci e le interazioni farmacologiche
  • Mantenere o ottenere una buona igiene del sonno
  • Impegnarsi in attività sociali di routine
  • Se possibile economicamente andare in vacanza

Dieta per l’anziano

Una dieta buona e sana ha numerosi benefici potenziali per la salute degli anziani.

Malattie cardiache, malattie vascolari, diabete, pressione alta, colesterolo alto, ictus, problemi di memoria, osteoporosi, alcuni tipi di cancro, malattie della pelle, capelli e unghie, e problemi visivi sono esempi di condizioni che possono essere influenzate dalla dieta.

Proteine, carboidrati, grassi, vitamine, minerali e acqua sono tutti i nutrienti essenziali che compongono la maggior parte delle cellule e tessuti del corpo umano. Così, questi componenti essenziali devono essere forniti con moderazione attraverso la dieta per mantenimento di una buona salute.

Una dieta equilibrata a base di frutta e verdura, cereali integrali e fibre è generalmente consigliato per fornire questi nutrienti necessari.

Anche se la qualità del cibo è importante, la giusta quantità non deve essere trascurata. Una gran parte di una dieta molto sana può ancora portare a un elevato apporto calorico. L’obiettivo calorico giornaliero di 1500-2000 è quello generalmente consigliato. Evitare le calorie vuote. Si tratta di alimenti che mancano di un buon valore nutritivo, ma sono ricchi di calorie. Gli esempi includono bibite, patatine, biscotti, ciambelle, e alcol.

Restrizioni dietetiche speciali per determinate condizioni patologiche sono importanti da seguire.

Esercizio fisico

I benefici dell’esercizio fisico nella prevenzione delle malattie e nella loro progressione non possono essere sottovalutati.

Regolare attività fisica ed esercizio fisico possono aiutare a gestire o addirittura impedire una varietà di problemi di salute negli anziani.

Alcuni dei numerosi benefici per la salute dati dall’esercizio fisico per gli anziani sono:

  • Mantenimento del peso e bruciare calorie in eccesso
  • Migliorare il rapporto tra colesterolo buono e colesterolo cattivo
  • Costruire la resistenza fisica
  • Ottimizzare la salute del cuore, polmone e sistema vascolare
  • Migliore l’erogazione di ossigeno e nutrienti ai tessuti
  • Il mantenimento della salute di  ossa e muscoli
  • Ridurre i rischi di cadute e l’artrite
  • Miglioramento dell’umore
  • Migliore qualità del sonno

Regolare esercizio fisico 3-5 volte alla settimana per almeno 30 minuti, è fortemente consigliato per gli anziani. Un esercizio efficace è quello che aumenterebbe la frequenza cardiaca adeguatamente a circa il 75% della frequenza cardiaca massima.

Consigli e prevenzione

Quali sono le importanti misure di sicurezza per gli anziani?

Misure generali di sicurezza sia in casa, che lontano da casa, sono fondamentali. Cadute e infortuni, sono tra le preoccupazioni maggiori quando ci si occupa della cura degli anziani.

Raccomandazioni di sicurezza domestica semplici per gli anziani sono:

  • Usare bastoni o deambulatori  per la prevenzione delle cadute se la persona è instabile quando cammina
  • Utilizzare dispositivi di assistenza, come sedie a rotelleper promuovere una mobilità sicura e l’indipendenza, se la persona non deambula bene.
  • Sostituzione di pavimenti in legno con moquette per ridurre le lesioni in caso di caduta.
  • Usare apparecchi acustici, occhiali, e l’installazione di una buona illuminazione per diminuire i problemi visivi
  • Gestione dei farmaci, controllata e regolare
  • Assumere una badante o cercare l’aiuto da parte di familiari, se le attività della vita quotidiana diventano difficili
  • Pianificazione di routine sonno e veglia volte a migliorare la qualità del sonno
  • Utilizzare dei dispositivi di telesoccorso se l’anziano rimane spesso da solo
  • Pianificare le attività sociali regolari per migliorare le interazioni sociali
  • Guidare con attenzione e riconoscere quando è il caso di smettere di guidare

Conclusioni

Quando si è giovani difficilmente si pensa all’invecchiamento, perché lo si vede come qualcosa di lontano, quasi inesistente. Tuttavia, esso esiste ed arriva per tutti. Il miglior modo per capire l’invecchiamento è affrontarlo nel migliore dei modi affinchè non diventi una fase di declino, ma di vita vera vissuta a pieno.

Referenze

MedicineNet.com. Esercizio fisico negli anziani
MedLinePlus.gov. Salute degli anziani.
NIHSeniorHealth.gov.

Link sponsorizzati