Sindrome dell’ulcera solitaria del retto : cause e cure


La sindrome dell’ulcera solitaria del retto è una condizione che si verifica quando una ferita (ulcera) si sviluppa nel retto. Il retto è un tubo muscolare che è collegato alla fine del colon.

Link sponsorizzati

La sindrome dell’ulcera solitaria del retto, è una malattia rara e poco conosciuta che si verifica in persone con costipazione cronica. Può causare sanguinamento rettale e sforzo durante l’evacuazione. Nonostante il suo nome, a volte si vericano più ulcere.

I trattamenti sono spesso incentrati sui cambiamenti dietetici, dello stile di vita e chirurgia.

Sintomi

Segni e sintomi della sindrome dell’ulcera solitaria del retto sono:

  • Costipazione
  • Una sensazione di passaggio incompleto delle feci
  • Dolore o sensazione di pienezza nel bacino
  • Passaggio di muco dal retto
  • Incontinenza fecale
  • Dolore rettale o spasmi
  • Sanguinamento rettale
  • Sforzo durante l’evacuazione

Tuttavia, alcune persone non hanno alcun sintomo.

Altre malattie e condizioni possono causare segni e sintomi simili a quelli della sindrome dell’ulcera solitaria del retto.

Sindrome dell'ulcera solitaria del retto.jpeg

Cause

Non è sempre chiaro ciò che provoca la sindrome dell’ulcera solitaria del retto. I medici ritengono che lo stress o lesioni al retto possano causare ulcere rettali.

Esempi di situazioni che potrebbero ferire il retto comprendono:

  • Tentativi di rimuovere manualmente le feci
  • Costipazione o feci troppo compatte
  • Rapporti di tipo anale
  • Intussuscezione, che si verifica quando una parte dell’intestino scivola all’interno di un’altra parte
  • Radioterapia usata per curare il cancro in addome o pelvi
  • Prolasso rettale, che si verifica quando il retto sporge dall’ano
  • Sforzo durante l’evacuazione
  • L’uso di supposte di ergotamina, un  trattamento anti emicrania
  • Costrizione non coordinata dei muscoli del pavimento pelvico che rallenta il flusso di sangue al retto

Diagnosi

I test e le procedure utilizzate per diagnosticare le ulcere rettali includono:

  • Sigmoidoscopia. Durante la sigmoidoscopia, il  medico inserisce un tubo flessibile dotato di una lente nel retto per esaminare retto e parte del colon. Se una lesione viene trovata, il medico può prelevare un campione di tessuto da analizzare in laboratorio.
  • Ecografia. Il medico può raccomandare una ecografia per aiutare a differenziare la sindrome rettale dell’ulcera solitaria da altre condizioni.
  • Una radiografia del retto. Nel corso di una procedura chiamata proctografia defecatoria, il tuo medico inserisce una pasta morbida fatta di bario nel retto. Il bario è visibile ai raggi X e può rivelare un prolasso o problemi con la funzione muscolare e la coordinazione muscolare.

Trattamenti e cure

Il trattamento per la sindrome dell’ulcera solitaria del retto dipende dalla gravità della  condizione. Le persone con lievi segni e sintomi possono trovare sollievo attraverso i cambiamenti dello stile di vita, mentre le persone con segni e sintomi più gravi possono richiedere un trattamento.

Terapia per smettere lo sforzo durante l’evacuazione

La terapia comportamentale può aiutare a imparare a rilassare i muscoli pelvici durante l’evacuazione. In una tecnica chiamata biofeedback, uno specialista insegna a controllare certe risposte involontarie del corpo.

Farmaci

Trattamenti con steroidi topici, enteroclismi e tossina botulinica (Botox) possono contribuire ad alleviare i sintomi dell’ulcera rettale. Tuttavia, questi trattamenti non funzionano per tutti, e alcuni sono ancora considerati sperimentali.

Chirurgia

Le procedure chirurgiche utilizzate per il trattamento dell’ulcera rettale includono:

  • Chirurgia del prolasso rettale. Se si dispone di un prolasso rettale che sta causando l’ulcera rettale, il medico può raccomandare una procedura che assicura il retto in posizione anatomicamente corretta con punti di sutura.
  • Chirurgia per asportare il retto. Un’operazione per rimuovere il retto può essere un’opzione per le persone con gravi segni e sintomi che non hanno avuto benefici da altri trattamenti. Il chirurgo può collegare il colon ad una apertura nell’addome (colostomia).

Consigli

In caso di costipazione cronica, è possibile apportare modifiche alla vita quotidiana che possono aiutare ad alleviare i sintomi. Alleviare la costipazione può contribuire a ridurre i segni ed i sintomi di ulcera rettale.

  • Bere acqua durante il giorno. Bere abbastanza acqua e altri fluidi aiuta a mantenere le feci morbide. Il succo di prugna può essere utile perché ha un naturale effetto lassativo.
  • Aumentare la quantità di fibre nella dieta. Cercare di mangiare almeno 25 a 35 grammi di fibre al giorno. Le migliori fonti di fibre sono frutta, verdura e cereali integrali.
  • Apportare le modifiche lentamente. Aggiungere più acqua e fibra alla dieta nel corso di alcune settimane. Questo aiuta il corpo ad adattarsi ai cambiamenti gradualmente. Un aumento improvviso di fibra potrebbe portare a stitichezza.
  • Esercizio fisico. 30 minuti di movimento tutti i giorni è il compromesso ottimale

Referenze »

Kim DJ, et al. Sindrome dell’ulcera solitaria del retto. http://www.uptodate.com/index. Consultato il 2 mar 2012.
Edden Y, et al. Sindrome dell’ulcera solitaria del retto. Gastroenterologia Clinica del Nord America. 2009; 38:541.
Bulut T, et al. Sindrome dell’ulcera solitaria del retto: Esplorare le possibili opzioni di gestione. Chirurgia internazionale. 2011; 96:45.
Costipazione. Nazionale Malattie Digestive Informazioni Clearinghouse. http://digestive.niddk.nih.gov/ddiseases/pubs/constipation/index.aspx. Consultato il 12 Marzo 2012.

Link sponsorizzati