Holter : a cosa serve e come funziona


Un monitor Holter è un piccolo dispositivo indossabile che registra il ritmo cardiaco. Di solito si indossa un monitor Holter per uno o tre giorni. Durante questo periodo, il dispositivo registrerà tutti i battiti cardiaci. Un Holter è di solito eseguito dopo un test tradizionale per controllare il ritmo cardiaco (elettrocardiogramma) se non è in grado di dare al medico informazioni sufficienti sulle condizioni del cuore.

Link sponsorizzati

Un Holter è dotato di elettrodi che sono collegati al petto con adesivo e poi sono collegati ad un dispositivo di registrazione. Il medico utilizza informazioni acquisite sul dispositivo di registrazione del monitor Holter per capire se si ha un problema del ritmo cardiaco.

Indossare un monitor Holter può essere un po ‘scomodo, ma è un test importante che può aiutare il medico a diagnosticare la condizione.

Perché viene utilizzato?

Se si dispone di segni o sintomi di un problema al cuore, come un battito cardiaco irregolare (aritmia), il medico può ordinare un test chiamato elettrocardiogramma. L’elettrocardiogramma è un breve, test non invasivo che utilizza elettrodi per controllare il ritmo del cuore.

Tuttavia, a volte un elettrocardiogramma non rileva irregolarità nel ritmo cardiaco. Se i segni ed i sintomi suggeriscono un ritmo cardiaco irregolare il medico può raccomandare di indossare un monitor Holter per un giorno o due. Il monitor Holter può essere in grado di rilevare le irregolarità nel ritmo cardiaco a differenza di un elettrocardiogramma che viene fatto in pochi minuti.

Il medico può anche ordinare di indossare un Holter se si dispone di una condizione del cuore che aumenta il rischio di un ritmo cardiaco anormale, come la cardiomiopatia ipertrofica. Il medico può suggerire questo esame per un giorno o due, anche se non si ha alcun sintomo di battito cardiaco anormale.

Rischi

Non esistono rischi significativi, il dispositivo non trasmette energia elettrica, quindi non c’è rischio di scosse elettriche.

Tuttavia, con il dispositivo Holter non è possibile farsi la doccia o il bagno. Un piccolo accorgimento riguarda i metal detector, con questo apparecchio non si dovrebe passare sotto uno di questi

holter-imagine.png

Come ci si prepara

Un tecnico posiziona gli elettrodi che rilevano il battito cardiaco sul petto. Per gli uomini, una piccola quantità di capelli può essere rasata per assicurarsi che gli elettrodi si attacchino bene. Poi verranno collegati gli elettrodi a un dispositivo di registrazione a più fili, e verrà spiegato come indossare correttamente il dispositivo di registrazione, in modo da poter registrare i dati trasmessi dagli elettrodi.

Verrà richiesto di tenere un diario ( o prendere nota) di tutte le attività che si fanno mentre si indossa il monitor. E’ particolarmente importante registrare nel diario sintomi di palpitazioni, battiti cardiaci che saltano respiro corto, dolore al petto o vertigini.

Una volta che il dispositivo è applicato, è possibile lasciare l’ufficio del medico e riprendere le normali attività.

Che cosa ci si può aspettare

Il monitoraggio Holter è indolore e non invasivo. È possibile nascondere gli elettrodi ed i fili sotto i vestiti, e si può indossare il dispositivo di registrazione alla cintura o collegato a una cinghia. Una volta che il controllo inizia, è necessario indossare l’Holter in ogni momento, anche durante il sonno.

Mentre si indossa un monitor Holter, è possibile svolgere le vostre normali attività quotidiane. Il medico dirà per quanto tempo è necessario indossare il monitor. Il tempo può variare da 12 ore a tre giorni, a seconda di quali condizioni il  medico sospetta, o la frequenza con cui si hanno sintomi di un problema cardiaco.

Dopo la procedura

Una volta che il periodo di monitoraggio è finito, si torna dal medico o in ospedale per rimuovere l’apparecchio. Un infermiere rimuoverà gli elettrodi dal petto, questo può causare qualche disagio nelle persone molto pelose.

Quando il monitor Holter viene analizzato, il medico mette a confronto i dati dal registratore e le attività con i sintomi descritti. Se il ritmo cardiaco cambia o ci sono stati sintomi durante attività faticose, queste informazioni possono aiutare il medico a diagnosticare la condizione.

Risultati

Dopo che il medico ha esaminato i risultati del monitoraggio Holter discute con il paziente i risultati. Le informazioni dal monitor Holter possono rivelare se si dispone di una condizione del cuore, o se servono ulteriori esami diagnostici.

In alcuni casi, il medico potrebbe non essere in grado di diagnosticare la condizione sulla base dei risultati dell’ Holter, soprattutto se non si ha avuto alcun problema cardiaco mentre si portava il monitor. Il medico può quindi raccomandare un registratore di eventi, dove in pratica indossandolo tutto il giorno, si preme un pulsante su un dispositivo di registrazione  quando si verificano i sintomi.

Referenze »

Quali sono Holter, eventi, e monitor transtelefonici? American Heart Association. http://www.americanheart.org/presenter.jhtml?identifier=3005149. Consultato il 24 Gennaio 2011.
ECG Holter e monitor degli eventi. National Heart, Lung, and Istituto di Sangue. http://www.nhlbi.nih.gov/health/dci/Diseases/holt/holt_all.html. Consultato il 24 Gennaio 2011.
Parco MK. Cardiologia Pediatrica per i praticanti. 5th ed. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2008. Consultato il 26 gennaio 2011.

Link sponsorizzati