Sindrome iperosmolare diabetica : sintomi, cause, cure e prevenzione


La sindrome iperosmolare diabetica è una condizione grave che si sviluppa quando il livello di zucchero nel sangue raggiunge un valore molto alto. Quando il livello di zucchero nel suo sangue arriba a questo livello, il sangue diventa denso e sciropposo, causando la sindrome iperosmolare diabetica. Lo zucchero in eccesso passa dal sangue alle urine, innescando un processo di filtraggio che attira enormi quantità di liquidi dal corpo.

Link sponsorizzati

La sindrome iperosmolare diabetica di solito colpisce le persone con diabete di tipo 2, e può svilupparsi spesso in persone che hanno il diabete ma non lo sanno.

Se non curata, la sindrome iperosmolare diabetica può portare a disidratazione.

Sintomi

La sindrome iperosmolare diabetica può richiedere giorni o addirittura settimane per svilupparsi. Imparare a prestare attenzione ai possibili segni e sintomi, che comprendono:

  • Alto livello di zucchero nel sangue
  • Sete eccessiva
  • Aumento della minzione
  • Caldo, pelle secca senza sudorazione
  • Sonnolenza
  • Confusione
  • Allucinazioni
  • Perdita della vista
  • Debolezza su un lato del corpo
  • Convulsioni
  • Coma

Consultare il medico se il livello di zucchero nel sangue è costantemente superiore a quello della media consigliata, o se si verificano segni o sintomi di sindrome iperosmolare diabetica, come ad esempio:

  • Sete eccessiva
  • Aumento della minzione
  • Pelle secca, sensazione di calore
  • Bocca secca
  • Febbre

Cercare cure di emergenza se:

  • Il livello di zucchero nel sangue è di 600 milligrammi (mg / dL), o 33,3 millimoli per litro (mmol / L) o superiore
  • Si verificano confusione, disturbi visivi o debolezza su un lato del corpo

Iperglicemia_e_sangue.png

Cause

La sindrome iperosmolare diabetica può essere attivata da:

  • Una malattia
  • Un’infezione di base, come la polmonite, una infezione delle vie urinarie o dentale.
  • Una poca cura del diabete, e questo comprende anche il non seguire le indicazioni del diabetologo
  • Alcuni farmaci, come i diuretici

A volte  la sindrome iperosmolare diabetica è il risultato di un diabete non diagnosticato.

Fattori di rischio

Alcuni fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare la condizione sono:

  • Avere il diabete di tipo 2. Sebbene anche le persone con diabete di tipo 1 possano esserne influenzate, la sindrome iperosmolare è molto più comune nelle persone con diabete di tipo 2. Se si dispone di diabete di tipo 2, e non si controlla il livello dello zucchero nel sangue  si ha un rischio ancora più elevato.
  • Essere di mezza età o più anziani. Le persone in questi gruppi di età, hanno più probabilità di sviluppare la sindrome diabetica iperosmolare
  • Avere un’altra condizione cronica di salute. Il rischio di sindrome iperosmolare aumenta se si dispone di altre malattie croniche, come l’insufficienza cardiaca congestizia o malattie renali.
  • Avere una infezione. Avere una malattia, come la polmonite, causa un aumento dei livelli di zucchero nel sangue e può aumentare il rischio di sviluppare la sindrome iperosmolare.
  • Assunzione di alcuni farmaci. Alcuni farmaci, come i corticosteroidi (prednisone), diuretici (idroclorotiazide e clortalidone) e anticonvulsivi (Dilantin) possono aumentare il rischio di sviluppare la sindrome iperosmolare.

Complicazioni

La sindrome iperosmolare diabetica può portare a:

  • Convulsioni
  • Coma

Senza un trattamento immediato, la sindrome diabetica iperosmolare può essere fatale.

Diagnosi

La diagnosi tempestiva è fondamentale.

Esami di laboratorio

Potrebbe essere necessario utilizzare esami di laboratorio per misurare diversi valori, tra cui:

  • L’attuale livello di zucchero nel sangue
  • Presenza di chetoni nelle urine. I chetoni sono sottoprodotti creati quando il grasso viene utilizzato come combustibile al posto del glucosio
  • La funzione renale, verificando la quantità di azoto ureico o la creatinina nel sangue
  • La quantità di potassio, fosforo e sodio nel sangue

Verrà diagnosticata la sindrome iperosmolare diabetica se il livello di zucchero nel sangue è di 600 mg / dL (33,3 mmol / L) o superiore.

Trattamenti e cure

Il trattamento di emergenza è in grado di correggere la sindrome diabetica iperosmolare in poche ore. Il trattamento comprende tipicamente:

  • Fluidi per via endovenosa
  • L’insulina per abbassare i livelli di zucchero nel sangue
  • Spesso la sostituzione di potassio, di sodio o fosfato per aiutare le  cellule a funzionare in modo corretto e completo

Se si dispone di una infezione, o di una condizione di salute di base, come l’insufficienza cardiaca congestizia o malattie renali, anche queste condizioni saranno trattate.

Prevenzione

Un buon controllo del diabete può aiutare a prevenire la sindrome iperosmolare diabetica. Ecco quindi qualche semplice consiglio:

  • Conoscere i sintomi della glicemia alta. Stare molto attenti  ai sintomi premonitori della glicemia alta, così come alle situazioni che mettono a rischio di sviluppare la sindrome iperosmolare.
  • Seguite il programma alimentare. I corretti snack e pasti possono aiutare a mantenere il livello di zucchero nel sangue costante.
  • Tenere d’occhio il livello di zucchero nel sangue.
  • Prendere i farmaco. Se si hanno frequenti episodi di glicemia alta, è bene comunicarlo al proprio diabetologo di fiducia, in modo che possa correggere  o cambiare la terapia farmacologica.
  • Esercizio fisico regolare. L’attività fisica regolare aiuta a mantenere i livelli di zucchero nel sangue nella. Discutere con il proprio medico e diabetologo prima di decidere di iniziare una qualsiasi attività sportiva.
  • Educare amici,colleghi e familiari.. Insegnare come riconoscere i segni ed i sintomi di pericolo a parenti e colleghi, può salvare la vita nel caso si perdesse conoscenza.
  • Vaccinazioni. I pazienti diabetici o a rischio dovrebbero vaccinarsi ogni anno. Chiedere al proprio medico se è necessario vaccinarsi e quali vaccini fare.

Referenze »

McPhee SJ, et al. Current Medical Diagnosis & Treatment 2012. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2012. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=15524. Consultato il 11 Marzo 2012.
Gardner DG, et al. Greenspan Basic & Clinical Endocrinology. 9a ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2011. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=8407307. Consultato il 8 marzo 2012.
Iperosmolare chetosica sindrome iperglicemia (HHNS). American Diabetes Association. http://www.diabetes.org/living-with-diabetes/complications/hyperosmolar-hyperglycemic.html. Consultato il 11 Marzo 2012.
Chaithongdi N, et al. Diagnosi e gestione delle emergenze iperglicemici. Ormoni. 2011; 10:250.
Nyenwe EA, et al. Evidence-based di gestione delle emergenze iperglicemici nel diabete mellito. Diabete di ricerca e pratica clinica. 2011; 94:340.
Vivere sano con il diabete. American Diabetes Association. http://www.diabetes.org/living-with-diabetes/seniors/living-healthy-with-diabetes.html. Consultato il 11 Marzo 2012.
Mantenere la propria famiglia sanaed in salute . American Diabetes Association. Consultato il 21 mar 2012.

Link sponsorizzati