Gomito del golfista : sintomi, cure e cause


Il gomito del golfista è una condizione detta anche epitrocleite, che causa dolore nella parte interna del gomito, dove i tendini dei muscoli dell’avambraccio si attaccano sulla parte interna del gomito. Il dolore può diffondersi nell’avambraccio e nel polso.

Link sponsorizzati

Il gomito del golfista è simile al gomito del tennista. Ma si verifica all’interno, invece che all’esterno, del gomito. Anche se il nome può farlo credere, non è una condizione limitata ai golfisti. I giocatori di tennis e le persone che utilizzano ripetutamente i polsi o stringono le dita sono  in grado di sviluppare la condizione.

Tuttavia,Il dolore del gomito del golfista non è mai così invalidante dall’impedire di con tinuare le normali attività di routine. Con il riposo e un trattamento appropriato, si può controllare il problema.

Sintomi

I sintomi del gomito del golfista sono caratterizzati da:

  • Dolore sul lato interno del gomito. A volte il dolore si estende lungo il lato interno dell’avambraccio.
  • Rigidità. Il gomito può sembrare rigido, e può far male a stringere il pugno.
  • Debolezza. Potrebbe essere presente debolezza nelle mani e polsi.
  • Intorpidimento o formicolio. Molte persone presentano intorpidimento o una sensazione di formicolio che si irradia in una o più dita, di solito l’anulare e il mignolo.
  • Il dolore del gomito del golfista può apparire improvvisamente o gradualmente.

Il dolore può peggiorare quando:

  • Si gioca a golf o a tennis
  • Si lanciare una palla
  • Si stringe la mano
  • Si gira una maniglia
  • Si sollevano pesi
  • Si raccoglie qualcosa con il palmo della mano verso il basso
  • Si flettere il polso

Consultare il proprio medico se antidolorifici riposo e ghiaccio non alleviano il dolore al gomito.

Cercare immediate cure mediche se:

  • Il gomito è caldo, infiammato e si ha la febbre
  • Non è possibile piegare il gomito
  • Il gomito sembra deforme
  • Si sospetta che sia rotto un osso

 

Gomito del golfista.jpg

Cause

Il gomito del golfista, noto anche come epicondilite mediale, è causata da un danno ai muscoli e tendini che controllano il polso e le dita. Il danno è di solito legato allo stress in eccesso dato in particolare da forti movimenti del polso e delle dita.

Molte attività possono portare al gomito del golfista, tra cui:

  • Golf. Stringere e oscillare la mazza da golf in modo non corretto può creare forte stress sui muscoli e tendini.
  • Sport della racchetta. Utilizzare una racchetta troppo piccola o pesante può anche portare a lesioni.
  • Sport dove si lancia qualcosa. Nel baseball, softball,tiro con l’arco e lancio del giavellotto un inadeguato riscaldamento e un eccessivo stress sui muscoli e tendini può provocare l’epicondilite
  • Allenamento con i pesi. Praticare il sollevamento pesi utilizzando una tecnica impropria, può portare ad un sovraccarico dei muscoli e dei tendini del gomito.
  • Altre attività. Qualsiasi attività che fa piegare ripetutamente il gomito può causare il gomito del golfista. Ciò comprende attività come  pitturare, rastrellare, martellare, tagliare la legna, utilizzare un computer, etc.

Fattori di rischio

Il gomito del golfista è più comune nelle persone di età superiore ai 35 anno. Nonostante il suo nome, il gomito del golfista può colpire chiunque.

Complicazioni

Se non curato, il gomito del golfista può causare:

  • Dolore cronico al gomito
  • Una gamma limitata di movimento
  • Una contrattura nel gomito

Diagnosi

Il gomito del golfista è di solito diagnosticato in base alla storia clinica e un esame fisico. Per valutare il dolore e la rigidità, il medico può applicare una pressione sulla zona interessata o chiedere di spostare il gomito, il polso e le dita in vari modi.

Una radiografia può aiutare il medico a controllare altre possibili cause di dolore al gomito, come una frattura o l’artrite. Raramente, esami come la risonanza magnetica (MRI) vengono eseguiti.

Trattamenti e cure

Prima si inizia il trattamento, e prima si potrà tornare alle normali attività

  • Riposo. Si dovrebbe eevitare di sforzare il gomito fino a quando il dolore è scomparso. Se si torna alla attività che hanno causato il dolore troppo presto, si può peggiorare la situazione.
  • Ghiaccio sulla zona interessata. Applicare impacchi di ghiaccio al gomito per 15 – 20 minuti alla volta, tre o quattro volte al giorno per diversi giorni. Per proteggere la pelle, avvolgere le confezioni di ghiaccio in un asciugamano sottile.
  • Prendere un antidolorifico. ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri), naproxene (Aleve, altri) o acetaminofene (Tylenol, altri).
  • Allungare e rafforzare l’area interessata. Il medico può suggerire specifici esercizi di stretching e rafforzamento.
  • Ridurre il carico sul gomito. Avvolgere il gomito con un bendaggio elastico o utilizzare una cinghia per avambraccio. Ricordarsi di mantenere una posizione rigida del polso durante tutte le attività di sollevamento dei pesi.
  • Considerare altri farmaci. Se gli antidolorifici non sono efficaci, il medico può raccomandare una iniezione di cortisone per ridurre il dolore ed il gonfiore. Queste iniezioni di solito forniscono un sollievo a breve termine dal dolore.
  • A poco a poco tornare alle normali attività. Quando non c’è più dolore, rivedere la propria tecnica sportiva, per evitare che il problema si ripresenti.
  • Chirurgia. La chirurgia è raramente necessaria. Ma se i segni ed i sintomi non rispondono al trattamento conservativo in sei – 12 mesi, la chirurgia può essere un’opzione.

Prevenzione

È possibile adottare misure per prevenire il gomito del golfista:

  • Rafforzare i muscoli dell’avambraccio. Usare pesi leggeri o schiacciare una palla da tennis, questi semplici esercizi possono aiutare i muscoli ad assorbire l’energia di un improvviso stress fisico.
  • Stretch prima dell’attività. Camminare o fare jogging per alcuni minuti per scaldare i muscoli.
  • Se si gioca a tennis, parlare con un istruttore per verificare se la proproa tecnica è corretta. Il design della racchetta può giocare un ruolo molto importante, una racchetta con impugnatura piccola o pesante può aumentare il rischio di problemi al gomito.
  • Imparare a sollevare. Sollevare qualsiasi cosa tenendo sempre il polso rigido e stabile per ridurre la forza trasmessa al gomito.
  • E’ anche importante sapere quando serve riposo. Al primo segno di dolore al gomito, fare una pausa.

Referenze »

Jayanthi N. Epicondilite (gomito del tennis e golf). indice http://www.uptodate.com/. Consultato il 23 Agosto, 2012.
Longo DL, et al, eds. Harrison Principi di Medicina Interna. 18 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2012. http://www.accessmedicine.com/resourceTOC.aspx?resourceID=4. Consultato il 23 Agosto, 2012.
Van Hofwegen C, et al. Epicondilite al gomito dell’atleta. Cliniche in Medicina dello Sport. 2010; 29:577.
McPhee SJ, et al. Current Medical Diagnosis & Treatment 2012. 51 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2012. http://www.accessmedicine.com/resourceTOC.aspx?resourceID=1. Consultato il 23 Agosto, 2012.
Shiri R, et al. Epicondilite laterale e mediale: Ruolo dei fattori occupazionali. Best Practice & Research Clinical Rheumatology. 2011; 25:43.
Walker-Bone K, et al. Occupazione e epicondilite: un studio basato sulla popolazione. Reumatologia. 2012; 51:305
Walz DM, et al. Epicondilite: Patogenesi, imaging, ed il trattamento. Radiographics. 2010; 30:167.

 

Link sponsorizzati