Anchiloglossia : diagnosi, cure e chirurgia


L’anchiloglossia è una condizione che limita il movimento della lingua. Con l’anchiloglossia, la lingua è insolitamente breve o spessa e eccessivamente adesa al pavimento buccale. Una persona che ha la anchiloglossia potrebbe avere difficoltà a tirare fuori la lingua.

Link sponsorizzati

Questa condizione, può anche influenzare il modo in cui si mangia, parla e nei bambini interferire con l’allattamento al seno.

A volte il frenulo linguale si allenta nel corso del tempo e la condizione si risolve da sola. In altri casi,persiste senza causare problemi.

Se necessario, l’anchiloglossia può essere trattata con una semplice procedura chirurgica chiamata frenulotomia. Se il frenulo linguale è troppo spesso, una procedura nota come frenuloplastica potrebbe essere un’opzione migliore

Sintomi

I sintomi della anchiloglossia sono:

  • Difficoltà ad alzare la lingua verso i denti superiori o muovere la lingua da un lato all’altro
  • Problemi a tirare fuori la lingua oltre i denti anteriori inferiori
  • Aspetto della lingua a cuore

Se il bambino ha problemi durante l’allattamento al seno, rivolgersi al medico.

Allo stesso modo, consultare il medico se il bambino si lamenta di problemi con la lingua, o mostra i sintomi propri della anchiloglossia

Cause

In genere, il frenulo linguale si separa prima della nascita per consentira alla lingua la giusta gamma di movimento. Con la anchiloglossia, il frenulo linguale rimane attaccato al fondo della lingua. Perché questo accade è in gran parte sconosciuto, anche se alcuni casi è associata ad alcuni fattori genetici.

Fattori di rischio

Anche se l’anchiloglossia può colpire chiunque, è più comune nei ragazzi rispetto alle ragazze, e spesso si tramanda all’interno delle famiglie.

frenulo_linguale_anchiloglossia.jpg

Complicazioni

L’anchiloglossia può influenzare lo sviluppo del bambino, così come il modo in cui mangia o parla.

Ad esempio, può portare a:

  • Problemi dell’allattamento. Se un bambino non è in grado di spostare o mantenere la lingua nella giusta posizione, potrebbe masticare invece di succhiare. Ciò può causare dolore alla madre e interferire con la capacità del bambino di ricevere latte materno. In ultima analisi, può portare a malnutrizione e ritardo della crescita.
  • Difficoltà di parola. Può interferire con la capacità di emettere certi suoni come “t”, “d”, “z”, “s” ed “r”.
  • Scarsa igiene orale. Per un bambino o un adulto,  la condizione può complicare l’igiene orale, e rendere difficile spazzare i residui di cibo dai denti. Ciò può contribuire a carie e l’infiammazione delle gengive (gengivite). Può anche portare alla formazione di un vuoto tra i due denti inferiori anteriori (incisivi centrali inferiori).

Diagnosi

L’anchiloglossia è di solito diagnosticata durante un esame fisico. Per i bambini, il medico potrebbe utilizzare una luce per controllare vari aspetti della lingua e la capacità di muoversi.

Trattamenti e cure

Il trattamento è controverso. Alcuni medici e consulenti per l’allattamento consigliano di correggere subito il problema, prima ancora che il neonato venga dimesso dall’ospedale. Altri preferiscono aspettare.

A volte il frenulo linguale si allenta nel corso del tempo e la condizione si risolve da sola. In altri casi, persiste ma senza causare problemi.

Se l’anchiloglossia interferisce con l’allattamento al seno, può essere trattata con una semplice procedura chirurgica chiamata frenulotomia. Per i bambini più grandi o adulti che incontrano difficoltà con questa condizione, una procedura più ampia nota come frenuloplastica potrebbe essere raccomandata.

Il trattamento chirurgico per i bambini

La frenulotomia può essere fatta con o senza anestesia in ospedale o presso lo studio medico.

Durante la procedura, il medico esaminerà il frenulo linguale e quindi utilizzerà forbici sterili per tagliarlo. La procedura è veloce, e il disagio è minimo in quanto ci sono poche terminazioni nervose o vasi sanguigni del frenulo linguale.

Il sanguinamento è spesso esiguo. Dopo la procedura, il bambino può allattare al seno anche immediatamente.

Le complicanze della frenulotomia sono rare ma potrebbero includere sanguinamento, infezione, o danni alle ghiandole salivari e lingua. E’ anche possibile che il frenulo si ricolleghi alla base della lingua.

Il trattamento chirurgico per i bambini più grandi o adulti

La frenuloplastica viene eseguita in anestesia generale con strumenti chirurgici. Dopo che il frenulo viene tagliato, la ferita è solitamente chiusa con suture si assorbono quando la lingua guarisce.

Le complicanze della frenuloplastica sono simili a quelle della frenulotomia, ovvero emorragie, infezioni o danni alle ghiandole salivari / lingua. La presenza di cicatrici è possibile a causa della natura più ampia del procedimento.

Dopo la frenuloplastica, esercizi della lingua possono essere raccomandati per migliorare il movimento della lingua e ridurre il rischio di cicatrici.

Referenze »

Isaacson GC. Anchiloglossia (tongue-tie) nei neonati e nei bambini. www.uptodate.com / index. Consultato il 6 Febbraio 2012.
Buryk M, et al. L’efficacia del rilascio neonatale anchiloglossia: Uno studio randomizzato. Pediatria. 2011; 128:280.
Suter VG, et al. Anchiloglossia: Fatti e miti nella diagnosi e nel trattamento. Journal of Periodontology. 2009; 80:1204.
Edmunds J, et al. Tongue-cravatta e l’allattamento al seno: una revisione della letteratura. L’allattamento al seno Review. 2011; 19:19.
Blocco SL. Anchiloglossia: Quando frenulectomia è la scelta giusta. Annali Pediatrica. 2012; 41:14.

Link sponsorizzati