Masse scrotali : sintomi, cause, differenze e cure


Masse scrotali sono anomalie nei contenuti dello scroto, la sacca di pelle appesa dietro il pene. Lo scroto contiene i due testicoli e le strutture correlate. Masse scrotali possono essere presenti a causa di un accumulo di fluidi, crescita di tessuto anormale, o normale contenuto dello scroto divenute gonfio, infiammato o indurito.

Link sponsorizzati

Le masse scrotali hanno la necessità di essere valutate da un medico, anche se non causano sintomi. Masse scrotali potrebbero essere cancerogene o causate da un’altra patologia che colpisce la funzione e la salute dei testicoli.

L’auto-palpazione o esami medici regolari dello scroto sono importanti per la pronta rilevazione, diagnosi e trattamento delle masse scrotali.

Sintomi

Segni e sintomi di masse scrotali variano a seconda della natura della anomalia. In alcuni casi, l’unico segno può essere la presenza di un nodulo nello scroto che si può sentire con le dita.

Sintomi di una massa scrotale possono includere:

  • Un grumo insolito nello scroto
  • Dolore improvviso
  • Un dolore sordo o sensazione di pesantezza nello scroto
  • Il dolore che si irradia in tutto l’inguine, addome o parte bassa della schiena
  • Testicolo con maggiore sensibilità al dolore, gonfiore o indurito
  • Epididimo gonfio o indurito
  • Gonfiore nello scroto
  • Arrossamento della pelle dello scroto
  • Nausea o vomito

Se la causa di una massa scrotale è un’infezione, i sintomi possono comprendere anche:

  • Febbre
  • Frequenza urinaria maggiore
  • Pus o sangue nelle urine

Cercare assistenza medica di emergenza se si sviluppano dolore improvviso alla scroto. Alcune condizioni richiedono un trattamento immediato per evitare danni permanenti ad un testicolo. Consultare il medico se si rileva un nodulo nello scroto o altri sintomi di una massa scrotale.

Alcune masse scrotali sono più comuni nei bambini. Consultare il pediatra se il bambino presenta sintomi di una massa scrotale, o se ha un testicolo ritenuto o retrattile, perchè questi problemi possono aumentare il rischio di alcune masse scrotali più tardi nella vita.

anatomia della rete testis.gif

Cause

Un certo numero di differenti disturbi possono provocare una massa scrotale o lo sviluppo di una anomalia nello scroto:

  • Cancro del testicolo, che è un tumore che contiene tessuto anomalo testicolare. Un tumore di solito può essere sentito come un nodulo nello scroto. Anche se questi tumori spesso non causano altri sintomi, alcuni uomini sperimentano del dolore o un dolore sordo nello scroto, o un dolore che si irradia in tutto l’inguine, in alcuni casi gonfiore. Il cancro del testicolo è più comune nei maschi adolescenti e  giovani adulti.
  • Spermatocele, noto anche come cisti spermatica o cisti dell’epididimo, è in genere una indolore, non tumorale (benigni), sacca piena di liquido si trova nello scroto, di solito al di sopra del testicolo.
  • Epididimite è l’infiammazione dell’epididimo, la struttura a forma di virgola situata sopra e dietro il testicolo . L’epididimite è spesso causata da un’infezione batterica, tra cui le infezioni batteriche a trasmissione sessuale, come la clamidia e la gonorrea. Meno comunemente, l’epididimite è causata da una infezione virale o flusso anomalo di urina .
  • Orchite, che è l’infiammazione del testicolo di solito a causa di una infezione virale più comunemente orecchioni. Quando l’orchite è causata da una infezione batterica, l’epididimo può essere a sua volta infettato.
  • Idrocele, una raccolta di liquido in eccesso tra gli strati di una sacca che circonda ogni testicolo. Una piccola quantità di liquido in questo spazio è normale. Il liquido in eccesso di un idrocele di solito si traduce in un gonfiore indolore dello scroto. Nei neonati, un idrocele di solito si verifica a causa di un’apertura tra l’addome e lo scroto non adeguatamente sigillata durante lo sviluppo. Negli adulti, un idrocele solito si verifica a causa di uno squilibrio nella produzione o l’assorbimento di fluido, spesso come risultato di lesioni o infezione nello scroto.
  • Ematocele è una raccolta di sangue tra gli strati di una sacca che circonda ogni testicolo. Una lesione traumatica, come un colpo diretto ai testicoli, è la causa più probabile di una ematocele.
  • Varicocele, ovvero l’allargamento delle vene all’interno dello scroto che trasportano sangue da ogni testicolo e epididimo. Il varicocele è più comune sul lato sinistro dello scroto che sul lato destro a causa delle differenze di sangue che circola da ogni lato. Anche se il varicocele è abbastanza comune, la causa esatta non è nota. Un varicocele può causare infertilità.
  • Ernia inguinale,una condizione in cui una porzione del piccolo intestino spinge attraverso un’apertura o punto debole del tessuto che separa l’addome e l’inguine. Nei neonati, un ernia inguinale si verifica in genere perché il passaggio dall’addome allo scroto non è riuscito a chiudersi durante lo sviluppo. L’ernia inguinale può apparire come una massa nello scroto o superiore all’inguine.
  • Torsione testicolare, una torsione del funicolo spermatico, il fascio di vasi sanguigni, nervi e il tubo che trasporta lo sperma dal testicolo al pene. Questa condizione dolorosa taglia sangue al testicolo e può provocare la perdita del testicolo se non viene trattata.

Fattori di rischio

I fattori che aumentano il rischio di una massa scrotale variano a seconda della varietà di cause e anomalie nello scroto. Fattori di rischio significativi sono i seguenti:

Testicolo ritenuto o retrattile

Un testicolo ritenuto è un testicolo che non lascia mai l’addome e, quindi, non entra nello scroto durante lo sviluppo fetale o nella prima infanzia. Un testicolo retrattile è uno che è disceso nello scroto ad un certo punto, ma si ritira nell’addome. Un testicolo ritenuto o retrattile può essere collegato ad un aumentato rischio di:

  • Ernia inguinale
  • Torsione testicolare
  • Cancro del testicolo

Anomalie presenti alla nascita

Le anomalie dei testicoli,presenti alla nascita (congenite) possono aumentare il rischio di una massa scrotale e il cancro ai testicoli nel corso della vita.

Storia pregressa di cancro ai testicoli

Se si ha avuto il cancro in un testicolo, si è a rischio di cancro nell’altro testicolo. Se il padre o un fratello ha avuto il cancro ai testicoli, si ha un aumento del rischio di cancro.

Complicazioni

Non tutte le masse scrotali causano complicanze a lungo termine. Tuttavia, qualsiasi massa che colpisce la salute o la funzione del testicolo può portare a:

  • Sviluppo ritardato durante la pubertà
  • Infertilità

Diagnosi

Il medico si baserà su una serie di fattori per diagnosticare una massa scrotale. Questi possono includere:

  • Un esame fisico. Il medico esaminerà lo scroto con attenzione e le aree vicine all’inguine.
  • Transilluminazione. Una luce brillante attraverso lo scroto può fornire informazioni preliminari sulla posizione e dimensioni di una massa scrotale.
  • Ultrasuoni. Un test ad ultrasuoni utilizza onde sonore per creare un’immagine degli organi interni. Questo test in grado di fornire informazioni dettagliate circa la posizione e dimensioni di una massa scrotale, così come la condizione dei testicoli. Nella maggior parte dei casi, l’ecografia è uno strumento necessario per diagnosticare una massa scrotale.
  • Test delle urine. I test di laboratorio di un campione di urina possono rilevare una infezione batterica o virale o la presenza di sangue o pus nelle urine.
  • ESami del sangue. I test di laboratorio di un campione di sangue possono rilevare una infezione batterica o virale o elevati livelli di alcune proteine ​​che sono associate con il tumore testicolare.
  • La tomografia computerizzata (TC). Se altri test hanno indicato il cancro ai testicoli, è probabile che verrà richiesto uno speciale esame a raggi X (TC) del torace, addome e inguine per vedere se il cancro si è diffuso ad altri tessuti o organi (metastasi ).

Trattamenti e cure

La maggior parte delle masse scrotali richiedono un trattamento mini-invasivo o nessun trattamento, ma alcuni casi richiedono procedure più invasive.

Infezioni

Se le masse scrotali sono causate da una infezione batterica, come di solito nel caso della epididimite, sono trattate con antibiotici. Le infezioni virali che causano epididimite o orchite sono di solito trattate con il riposo, ghiaccio e antidolorifici per dare sollievo.

Masse tumorali (benigne)scrotali

Le masse scrotali benigne possono non essere trattate o rimosse chirurgicamente. Le decisioni di trattamento dipendono da fattori quali:

  • Se le masse provocano disagio o dolore
  • Se la massa scrotale contribuisce alla sterilità
  • Se la massa scrotale aumenta il rischio di infertilità
  • Se la massa si infetta

Cancro del testicolo

Uno specialista nel trattamento del cancro (oncologo) consiglia trattamenti a seconda se il tumore è isolato a un testicolo o si è diffuso ad altri tessuti del corpo. L’età e la salute generale sono anche fattori nella scelta di opzioni di trattamento per il cancro ai testicoli.

  • Orchiectomia radicale inguinale è un intervento chirurgico per rimuovere il testicolo interessato ed il funicolo spermatico attraverso un’incisione a livello inguinale. Questa procedura è il trattamento primario per il cancro ai testicoli. Se il tumore si è diffuso ai linfonodi nell’addome, possono anche questi essere rimossi (dissezione linfonodale).
  • La radioterapia utilizza alte dosi di raggi X o altre radiazioni ad alta energia per distruggere le cellule tumorali che possono rimanere dopo la rimozione del testicolo interessato.
  • La chemioterapia è un trattamento farmacologico che utilizza sostanze chimiche potenti per uccidere le cellule tumorali.

La maggior parte dei casi di cancro ai testicoli può essere curato, ma uno stretto follow-up è necessario per monitorare che non si verifichino recidive.

 Consigli

L’auto-palpazione testicolare può aiutare a trovare una massa scrotale in fase precoce, questo consente di ottenere un’immediata assistenza medica. Per fare un auto-esame del testicolo, attenersi alla seguente procedura:

  • Esaminare i testicoli una volta al mese, soprattutto se si ha già avuto il cancro ai testicoli o si ha una storia familiare di cancro ai testicoli.
  • Eseguire l’esame solo dopo un bagno caldo o una doccia. Il calore dall’acqua rilassa la scroto, rendendo più facile verificare la presenza di qualcosa di insolito.
  • Mettersi davanti ad uno specchio. Cercare qualsiasi rigonfiamento sulla pelle dello scroto.
  •  Esaminare un testicolo alla volta con entrambe le mani. Posizionare l’indice e il medio sotto il testicolo pur ponendo i pollici sulla parte superiore.
  • Arrotolare delicatamente la testicolo tra i pollici e le dita. Sentire se sono presenti buche e avvallamenti. I testicoli sono di solito lisci, di forma ovale e un po ‘fermi. È normale per un testicolo essere leggermente più grande dell’altro.
  • Sentite l’epididimo per verificare eventuali gonfiori.
  • Se si trova un nodulo o di altre anomalie, contattare il medico il più presto possibile.

Referenze »

Montgomery JS, et al. La diagnosi e la gestione delle masse scrotali. Cliniche mediche del Nord America. 2011; 95:235.
Wampler SM, et al. I più comuni problemi scrotali e testicolari. Primary Care: Cliniche in Practice Office. 2010; 37:613.
Tiemstra JD, et al. Valutazione delle masse scrotali. medico di famiglia americano. 2008; 78:1165.
Trojian TH, et al. Epididimite e orchite: una panoramica. medico di famiglia americano. 2009; 79:583.
Hagerty JA, et al. masse scrotali pediatriche . Clinica Medicina d’Emergenza Pediatrica. 2009; 10:50.
Esame Testicolare (auto-palpazione). Cancer Society. Consultato il 10 maggio 2011.

Link sponsorizzati