Fratture a legno verde : sintomi, diagnosi, cause e trattamenti


Le ossa di un bambino sono più morbide e più flessibili di quelle di un adulto, quindi sono più propense a piegarsi piuttosto che a rompersi completamente. Questa flessibilità può provocare una frattura a legno verde. In una frattura a legno verde, l’osso forma delle crepe, ma non si rompe del tutto, proprio come quando si tenta di rompere un bastone di legno verde.

Link sponsorizzati

Una frattura a legno verde può essere difficile da diagnosticare, perché non può causare tutti i classici segni e sintomi di un osso rotto. Il trattamento per le ossa rotte, anche incomplete, come ad esempio una frattura a legno verde, necessita di immobilizzazione in modo che l’osso possa svilupparsi correttamente.

Sintomi

  • Nessuno, in alcuni casi è completamente asintomatica
  • Dolore
  • Gonfiore
  • Arto anormalmente piegato

Il dolore intenso e la deformità tipica di fratture può essere assente o minimo nelle fratture a legno verde. Inoltre, può essere difficile capire la differenza tra una frattura a legno verde e una lesione del tessuto molle, come ad esempio una distorsione o una contusione.

Cconsultare immediatamente un medico se il bambino mostra segni di frattura.

Cause

Le fratture nell’Infanzia possono verificarsi quando un bambino cade ad esempio durante  la partecipazione a vari sport. Le ossa del braccio hanno più probabilità di essere danneggiate a causa della reazione comune di gettare le braccia avanti quando si cade.

frattura a legno verde.jpg

Diagnosi

I raggi X possono rivelare la maggior parte delle fratture a legno verde. Il medico può anche richiedere una radiografia dell’arto illeso, per omogeneità di confronto. Alcune fratture a legno verde sono difficili da vedere, perché le ossa molli di un bambino non possono comparire bene sui raggi-X. In questi casi, l’ecografia o la tomografia computerizzata (TC) possono fornire migliori immagini.

Trattamenti e cure

Le ossa rotte, e con questo intendiamo anche le fratture a legno verde, hanno bisogno di essere immobilizzate in modo che possano rimodellarsi correttamente. Il gesso è il modo più comune per mantenere un osso immobilizzato, ma il medico può decidere anche per una stecca rimovibile che potrebbe funzionare altrettanto bene. Il vantaggio di un tutore è che il bambino potrebbe essere in grado di toglierlo brevemente per il bagno o la doccia.

La maggior parte dei calchi ora sono fatti di un materiale resistente all’acqua e sono disponibili in una varietà di colori o disegni. A meno che il rivestimento del gesso non sia impermeabile, il bambino non deve andare in piscina col gesso.

Il medico può decidere di effettuare raggi X dopo la guarigione  per assicurarsi che l’osso sia guarito in maniera corretta.

Le ossa dei bambini tendono a guarire più velocemente di quanto non facciano quelli degli adulti, questo significa che il gesso o il tutore può essere rimosso o sostituito in meno di tre o quattro settimane.

Prevenzione

Ecco alcuni suggerimenti per ridurre il rischio di fratture a legno verde:

  • Incoraggiare l’attività fisica regolare, che costruisce le ossa forti.
  • Assicurarsi che il bambino indossi sempre attrezzature di sicurezza per lo sport.
  • Utilizzare le cinture di sicurezza a tutte le età.
  • Fornire adeguato apporto di calcio nella dieta del  bambino. Verificare con il proprio medico il fabbisogno del bambino, perché la quantità varia con l’età.

Indicazioni per i genitori

Se il braccio del bambino è ferito, si può andare direttamente al pronto soccorso. A seconda della gravità della rottura, il medico che esamina il bambino può raccomandare una consultazione con un chirurgo ortopedico pediatrico.

Per prepararsi al colloquio con il medico, si consiglia di descrivere al medico quanto segue:

  • I sintomi del bambino
  • Come è verificato l’infortunio
  • Informazioni sulla salute comprese le fratture precedenti, altri problemi medici, ed i nomi di tutti i farmaci e vitamine che assume

Questo serve a far si che i genitori comprendano bene cosa è accaduto e possano in futuro, imparare a fronteggiare o prevenire al meglio il problema. L’informazione è la base di un buon rapporto medico paziente.

Referenze »

Fratture dell’avambraccio nei bambini. American Academy of Orthopedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00039. Consultato il 16 agosto 2010.
Avambraccio fratture. In: Marx JA, et al, eds. Emergency Medicine Rosen: Concetti e pratica clinica. 7a ed. St. Louis, Mo: Mosby, 2009. Consultato il 16 agosto 2010.
Mathison DJ, et al. Principi generali di gestione della frattura: tipi di fratture e descrizione nei bambini. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 16 agosto 2010.
Fratture. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://merck.com/mmpe/sec21/ch309/ch309b.html. Consultato il 16 agosto 2010.
Bone salute. National Institute of Child Health e lo Sviluppo Umano. http://www.nichd.nih.gov/health/topics/bone_health.cfm. Consultato il 16 agosto 2010.

Link sponsorizzati