Depressione maggiore : cure, sintomi, cause e prognosi - Informazioni Mediche

Depressione maggiore : cure, sintomi, cause e prognosi


La depressione è una malattia che provoca una sensazione persistente di tristezza e perdita di interesse. La depressione può causare sintomi fisici.

La depressione può condurre ad una varietà di problemi emotivi e fisici. Si possono avere problemi anche nelle normali attività, e la depressione può far sentire come se la vita non è degna di essere vissuta.

La depressione non è una debolezza, né è qualcosa che da cui si può semplicemente "uscirne fuori". La depressione è una malattia cronica che richiede di solito un trattamento a lungo termine, come una qualunque malattia tipo il diabete o la pressione alta. Ma ci sono buone notizie, la maggior parte delle persone affette da depressione si sentono meglio con i farmaci, la consulenza psicologica o altri trattamenti.

Sintomi

I sintomi della depressione includono:

  • Sentimenti di tristezza o infelicità
  • Irritabilità o frustrazione, anche su piccole cose
  • Perdita di interesse o piacere nelle attività normali
  • Desiderio sessuale ridotto
  • Insonnia o sonno eccessivo
  • Variazioni dell'appetito. Il soggetto depressione spesso ha una riduzione dell'appetito, ma in alcune persone avviene il contrario
  • Agitazione o irrequietezza
  • Irritabilità o scoppi d'ira
  • Pensieri e movimenti del corpo rallentati
  • Indecisione e riduzione della concentrazione
  • Stanchezza, e perdita di energia, per assurdo anche piccoli compiti possono sembrare talmente faticosi da richiedere un grande sforzo
  • Sentimenti di autosvalutazione o di colpa, pensando sempre al passato
  • Difficoltà nel pensare, concentrarsi, prendere decisioni e ricordare le cose
  • Frequenti pensieri di suicidio
  • Crisi di pianto senza motivo apparente
  • Inspiegabili problemi fisici, come mal di schiena o mal di testa

Per alcune persone, i sintomi della depressione sono così gravi da essere facilmente identificati. Altre persone invece non comprendono i motivi della loro infelicità

La depressione colpisce ogni persona in modi diversi,ed i sintomi causati dalla depressione variano da persona a persona.

Sintomi della depressione nei bambini e negli adolescenti

i sintomi più comuni di depressione variano nei bambini e ragazzi rispetto agli adulti.

  • Nei bambini più piccoli, i sintomi della depressione possono includere tristezza, irritabilità, mancanza di speranza e preoccupazione.
  • I sintomi negli adolescenti possono includere ansia, rabbia e l'allontanamento delle relazioni sociali
  • I cambiamenti nel modo di pensare e il sonno sono sintomi comuni della depressione negli adolescenti e negli adulti, ma non sono così comuni nei bambini più piccoli.
  • Nei bambini e ragazzi, la depressione si presenta spesso con problemi di comportamento e le altre condizioni di salute mentali, come ansia o disturbo dell'attenzione (ADHD).

Sintomi della depressione negli anziani

La depressione non è una parte normale dell'invecchiamento, e la maggior parte degli anziani sono soddisfatti della loro vita. Tuttavia, la depressione spesso si verifica negli anziani. Purtroppo, spesso non è diagnosticata e quindi non trattata.

Negli anziani, la depressione può passare inosservata, perché i sintomi come ad esempio, affaticamento, perdita di appetito, problemi del sonno possono sembrare essere causate da altre malattie.
Gli adulti più anziani con depressione possono avere sintomi meno evidenti. Possono sentirsi insoddisfatti della vita in generale, annoiati,o senza valore. Possono avere solo voglia di stare a casa, piuttosto che uscire per socializzare o fare cose nuove.
Sentimenti o pensieri suicidi negli adulti più anziani sono un segno di depressione grave che non dovrebbe mai essere presa alla leggera, soprattutto negli uomini. Di tutte le persone affette da depressione, gli uomini adulti più anziani sono a più alto rischio di suicidio.

I sintomi della depressione non possono migliorare da soli e la depressione può peggiorare se non viene trattata. La depressione non trattata può portare ad altri problemi di salute mentale e fisica o problemi in altri ambiti della vita.

antidepressivi.jpg

Cause

Non si sa esattamente che cosa causi la depressione. Come per molte malattie mentali, sembra che una varietà di fattori possano essere coinvolti. Questi includono:

  • Differenze biologiche. Persone con depressione sembrano avere cambiamenti fisici nel cervello.
  • Neurotrasmettitori. Queste sostanze chimiche del cervello naturalmente legate allo stato d'animo si pensa possano svolgere un ruolo diretto nella depressione.
  • Ormoni. Modifiche nell'equilibrio degli ormoni possono essere coinvolte nel causare o scatenare la depressione. Cambiamenti ormonali possono derivare da problemi della tiroide, menopausa o una serie di altre condizioni.
  • Tratti ereditari. La depressione è più comune nelle persone i cui familiari biologici hanno questa condizione. I ricercatori stanno cercando di trovare i geni che possono essere coinvolti nella depressione.
  • Eventi della vita. Alcuni eventi, come la perdita di una persona cara, problemi finanziari, e stress elevato, possono innescare la depressione in alcune persone.
  • Traumi della prima infanzia. Eventi traumatici durante l'infanzia, come l'abuso o la perdita di un genitore, possono causare cambiamenti permanenti nel cervello che rendono più suscettibili alla depressione.

Fattori di rischio

La depressione inizia spesso nei ragazzi, tra i 20 ed i 30 anni, ma può accadere a qualsiasi età.

Anche se la causa precisa della depressione non è nota, i ricercatori hanno identificato alcuni fattori che sembrano aumentare il rischio di sviluppare o di innescare la depressione, tra cui:

  • Avere parenti biologici con la depressione
  • Essere donne
  • Avere esperienze traumatiche durante l'infanzia
  • Avere familiari o amici che sono stati depressi
  • Vivere eventi di vita stressanti
  • Avere pochi amici o relazioni personali
  • Depressione post partum
  • Essere stati depressi in precedenza
  • Avere una grave malattia, come il cancro, il diabete, malattie cardiache, Alzheimer o HIV / AIDS
  • Avere una bassa autostima e essere eccessivamente pessimisti o autocritici
  • Abusare di droga alcool o nicotina
  • Assumere alcuni farmaci per l'alta pressione del sangue, sonniferi o altri tipi.

Complicazioni

La depressione è una malattia grave che può avere un forte impatto sulle famiglie. Una depressione non curata può portare a problemi emotivi, comportamentali e di salute che interessano ogni area della vita. Le complicanze associate con la depressione possono includere:

  • Abuso di alcol
  • Abuso di sostanze stupefacenti
  • Ansia
  • Problemi di lavoro o scuola
  • Conflitti familiari
  • Difficoltà di relazione
  • L'isolamento sociale
  • Suicidio
  • Procurarsi dei tagli
  • Decesso prematuro legato ad altre condizioni mediche

Diagnosi

Uno dei veri problemi della depressione è che spesso non viene diagnosticata. Proprio per questo alcuni medici e operatori sanitari possono fare domande sullo stato d'animo ed i pensieri durante le visite mediche di routine.

Quando i medici sospettano che qualcuno abbia la depressione, in genere eseguono test medici e psicologici. Questi possono contribuire a escludere altri problemi che potrebbero causare i sintomi, individuare una diagnosi e controllare anche eventuali complicanze correlate. Questi esami e test generalmente includono:

  • Esame fisico Ciò può includere il controllo dei segni vitali, come la frequenza cardiaca, pressione sanguigna e temperatura; ascoltare il cuore e polmoni ed esaminare l'addome.
  • Test di laboratorio. Ad esempio, il medico richiedere un esame del sangue chiamato emocromocitometrico completo (CBC) o richiedere la misurazione degli ormoni della tiroide per assicurarsi che funzioni correttamente.
  • Valutazione psicologica. Per verificare eventuali segni di depressione, il medico farà domande sui comportamenti e pensieri. Indagherà sui sintomi, e se è la prima volta che accade. Il medico può anche richiedere la compilazione di un questionario scritto.

I criteri diagnostici per la depressione

Per formulare una diagnosi di depressione maggiore, è necessario soddisfare i criteri ed i sintomi enunciati nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM).

Per la diagnosi di depressione maggiore, è necessario disporre di cinque o più dei seguenti sintomi per un periodo di due settimane. Almeno uno dei sintomi deve essere umore depresso o perdita di interesse o piacere. Essi comprendono:

  • Umore depresso la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno, sensazione di tristezza, vuoto o pianto (in bambini e adolescenti, l'umore depresso può apparire come irritabilità costante)
  • Diminuzione di interesse per ogni attività la maggiuor parte del tempo e ogni giorno
  • Significativa perdita di peso o aumento di peso(nei bambini, il mancato aumento di peso  può essere un segno di depressione).
  • Insonnia o desiderio maggiore di dormire
  • Irrequietezza o un comportamento rallentato che spesso è notato dagli altri
  • Affaticamento o perdita di energia ogni giorno
  • Sentimenti di inutilità o di colpa eccessivi
  • Difficoltà a prendere decisioni, o difficoltà nel pensare e concentrarsi
  • Pensieri ricorrenti di suicidio

Per essere considerata depressione maggiore:

  • I sintomi non devono essere dovuti a un episodio misto visto che spesso depressione e mania possono verificarsi nel disturbo bipolare
  • I sintomi devono essere abbastanza gravi da provocare evidenti problemi nella vita
  • I sintomi non devono essere dovuti agli effetti diretti di qualcos'altro, come l'abuso di droga, un farmaco o una condizione medica come l'ipotiroidismo
  • I sintomi non devono essere causati dalla tristezza temporanea dopo la perdita di una persona cara

Altre condizioni che causano i sintomi della depressione

Esistono altre condizioni con sintomi che possono includere la depressione. E' importante ottenere una diagnosi accurata in modo da poter ottenere il trattamento appropriato per la propria particolare condizione. Il medico deve accuratamente valutare la salute mentale e determinare se i sintomi della depressione sono causati da una delle seguenti condizioni:

  • Disturbo di adattamento. Un disturbo di adattamento è una grave reazione emotiva ad un evento difficile della vita. Si tratta di un tipo di stress che può influenzare le sensazioni, pensieri e comportamenti.
  • Il disturbo bipolare. Questo tipo di depressione è caratterizzata da sbalzi di umore che vanno da alti a bassi. A volte è difficile distinguere tra disturbo bipolare e depressione.
  • Ciclotimia. La ciclotimia è una forma più lieve di disturbo bipolare.
  • Distimia. La distimia è una forma meno grave ma cronica di depressione. Anche se di solito non è invalidante, la distimia può impedire di vivere la vita nella sua pienezza.
  • La depressione post-partum. Questo è un tipo comune di depressione che si verifica nelle madri. Essa si verifica spesso tra le due settimane o sei mesi dopo il parto.
  • Depressione psicotica. Si tratta di una grave depressione accompagnata da sintomi psicotici, come deliri o allucinazioni.
  • Disturbo affettivo stagionale. Questo tipo di depressione è legato ai cambiamenti di stagioni e alla diminuita esposizione alla luce solare.

Trattamenti e cure

Esistono numerosi trattamenti per la depressione. Farmaci e consulenza psicologica (psicoterapia) sono molto efficaci per la maggior parte delle persone.

In alcuni casi, un medico può prescrivere farmaci per alleviare i sintomi della depressione. Tuttavia, molte persone hanno bisogno di vedere un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento di condizioni di salute mentale (psichiatra). Molte persone affette da depressione possono anche beneficiare dello psicologo. Di solito il trattamento più efficace per la depressione è una combinazione di farmaci e psicoterapia.

Se si dispone di depressione grave, potrebbe essere necessario un ricovero in ospedale, o potrebbe essere necessario partecipare ad un programma di trattamento ambulatoriale fino a quando i sintomi migliorano.

Farmaci

Un certo numero di farmaci antidepressivi sono disponibili per il trattamento della depressione. Gli antidepressivi sono generalmente classificati dal modo in cui influenzano le sostanze chimiche presenti naturalmente nel cervello.

I tipi di antidepressivi comunemente usati sono:

  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). Molti medici iniziano il trattamento della depressione con prescrizione di un SSRI. Questi farmaci sono più sicuri e generalmente causano meno effetti collaterali rispetto ad altri tipi di antidepressivi. Gli SSRI comprendono: fluoxetina (Prozac), Paroxetina (Paxil), Sertralina (Zoloft), Citalopram (Celexa) e escitalopram (Lexapro).
  • Reuptake della serotonina (SNRI). Questi farmaci comprendono duloxetina (Cymbalta), Venlafaxina (Effexor XR) e desvenlafaxine (Pristiq).
  • Inibitori del reuptake della NDRIs. Il bupropione (Wellbutrin) rientra in questa categoria. E' uno dei pochi antidepressivi che non provocano effetti collaterali sessuali.
  • Antidepressivi atipici. Questi farmaci sono chiamati atipici, perché non rientrano esattamente nella categoria degli antidepressivi. Essi comprendono trazodone (Oleptro) e mirtazapina (Remeron). Entrambi questi antidepressivi sono sedativi e di solito sono assunti la sera. In alcuni casi, uno di questi farmaci si aggiunge ad altri antidepressivi per aiutare con il sonno. L'ultimo farmaco in questa classe di farmaci è il vilazodone (Viibryd).
  • Gli antidepressivi triciclici. Questi antidepressivi sono stati utilizzati per anni e sono in genere efficaci quanto i farmaci più recenti. Ma poiché essi tendono ad avere effetti collaterali più numerosi e più severi, un antidepressivo triciclico in genere non è prescritto a meno che non sia steettamente necessario.
  • Inibitori delle monoaminossidasi (MAO). I farmaci come la tranilcipromina (Parnate) e fenelzina (Nardil) sono di solito prescritti come ultima risorsa, quando altri farmaci non hanno funzionato. Questo perché i IMAO può avere gravi effetti collaterali nocivi. Essi richiedono una rigorosa dieta a causa di pericolose (o addirittura letali) interazioni con gli alimenti, come alcuni formaggi, sottaceti, vini, e alcuni farmaci tra cui i decongestionanti.
  • Strategie. Il medico può suggerire altri farmaci per curare la sua depressione. Questi possono includere stimolanti, stabilizzatori dell'umore, farmaci ansiolitici o antipsicotici. In alcuni casi, il medico può raccomandare la combinazione di due o più antidepressivi per un migliore effetto.

Trovare il giusto farmaco

Ogni persona è diversa, e per ogni  persona trovare il farmaco giusto può richiedere probabilmente alcuni tentativi ed errori. Questo richiede pazienza, ed alcuni farmaci hanno bisogno di otto settimane o più per ottenere una piena efficacia. Se si dispone di effetti collaterali fastidiosi, non interrompere l'assunzione di un antidepressivo senza prima averne parlato con il medico. Alcuni antidepressivi possono causare sintomi di astinenza se interrotti improvvisamente, e possono causare un improvviso peggioramento della depressione.

Se il trattamento antidepressivo non sembra funzionare, il medico può raccomandare un esame del sangue per verificare la presenza di specifici geni che influenzano come il corpo usa i farmaci antidepressivi. Il citocromo P450 (CYP450) è un test di genotipizzazione è un tipico esempio. I test genetici di questo tipo possono aiutare a predire quanto bene il corpo può o non è in grado di elaborare (metabolizzare) un farmaco.

Antidepressivi e gravidanza

In gravidanza o allattamento, alcuni antidepressivi possono comportare un aumentato rischio di salute per il feto.

Psicoterapia

La consulenza psicologica è un altro trattamento della depressione. La psicoterapia è anche conosciuta come terapia della parola, counseling o terapia psicosociale.

Attraverso queste sessioni di conversazione, si impara a conoscere le cause della depressione in modo da poterla capire. Serve anche ad imparare a identificare e apportare modifiche nel comportamento o pensieri malsani, esplorare le relazioni e le esperienze, trovare modi migliori per affrontare e risolvere i problemi, e impostare obiettivi realistici per la vita. La psicoterapia può aiutare a ritrovare un senso di felicità e di controllo nella vita e contribuire ad alleviare i sintomi della depressione come la disperazione e la rabbia.

Esistono diversi tipi di psicoterapia che sono efficaci per la depressione. La terapia cognitiva comportamentale è una delle terapie più comunemente utilizzate. Questo tipo di terapia aiuta a identificare i comportamenti negativi e li sostituisce con quelli sani e positivi. Si basa sull'idea che i propri pensieri determinano come cisi sente. Anche se una situazione indesiderata non cambia, è possibile cambiare il modo di pensare e di comportarsi. La terapia interpersonale e la psicoterapia psicodinamica sono altri tipi di consulenza comunemente usati per trattare la depressione.

La terapia elettroconvulsiva (ECT)

Nella ECT, correnti elettriche vengono fatte passare attraverso il cervello. Questa procedura è utilizzata per influenzare i livelli di neurotrasmettitori nel cervello. Anche se molte persone sono diffidenti verso la ECT e i suoi effetti collaterali, offre in genere un sollievo immediato anche nella depressione grave quando altri trattamenti non funzionano.

L'ECT è di solito utilizzata per le persone che non migliorano con i farmaci e per quelle ad alto rischio di suicidio.

Programmi di ricovero

In alcune persone, la depressione è così grave che un ricovero in ospedale è necessario. Il ricovero ospedaliero può essere necessario nelle persone che non possono prendersi cura di se o che sono un pericolo per se stessi o altri. Un trattamento psichiatrico in ospedale può aiutare a mantenere la calma.

Altri trattamenti per la depressione

Se il trattamento della depressione standard non è efficace, lo psichiatra può valutare se è possibile beneficiare di una procedura meno comunemente usata:

  • Stimolazione del nervo vago. Questo trattamento utilizza impulsi elettrici con un generatore di impulsi impiantato chirurgicamente per influenzare i centri dell'umore nel cervello. Questo potrebbe essere un'opzione nella depressione cronica resistente al trattamento.
  • Stimolazione magnetica transcranica. Questi trattamenti utilizzano potenti campi magnetici per alterare l'attività cerebrale. Una bobina elettromagnetica di grandi dimensioni è tenuta contro il cuoio capelluto per produrre una corrente elettrica nel cervello. La stimolazione magnetica transcranica può essere un'opzione per coloro che non hanno risposto agli antidepressivi.

Consigli per la gestione della depressione

La depressione in genere non è una malattia che si può curare da soli. Ma si possono fare alcune cose in aggiunta al trattamento professionale:

  • Stick per il piano di trattamento. Non saltare le sedute di psicoterapia anche se non si ha voglia di andare o ci si sente bene.
  • Ulteriori informazioni sulla depressione. Imparare a conoscere la malattia aiuta a combatterla
  • Prestare attenzione ai segnali di pericolo. Rivolgersi al proprio medico o terapista, se si notano variazioni nei sintomi.
  • Fare esercizio. L'attività fisica riduce i sintomi della depressione.
  • Evitare alcol e droghe. L'alcol o le droghe diminuiscono i sintomi della depressione in prima battuta, ma poi ne peggiorano i sintomi e la rendono più difficile da trattare.
  • Dormire. Dormire bene è importante sia per il fisico che per il benessere mentale.

Medicina alternativa e naturale

Molte persone  sono interessate a cercare di alleviare i sintomi della depressione con le strategie di medicina complementare o alternativa. Questi includono supplementi e tecniche mente-corpo.Prima di utilizzare queste tecniche o prendere dei supplementi. accertarsi di comprenderne i rischi ed i benefici prima di iniziare. Non rinunciare ai trattamenti medici convenzionali o lla psicoterapia per la medicina alternativa. Quando si tratta di depressione, i trattamenti alternativi non sono mai un sostituto per le cure mediche.

Qui ci sono alcuni comuni trattamenti alternativi che vengono utilizzati per la depressione.

Rimedi erboristici e integratori

Tutta una serie di rimedi erboristici e integratori sono stati usati per la depressione. Alcuni fra i più comuni includono:

  • Erba di San Giovanni. Conosciuta come Hypericum perforatum, è stata usata per secoli per trattare una varietà di malattie, tra cui la depressione. È classificato come integratore alimentare, tuttavia, è un trattamento molto diffuso in Europa per la depressione lieve o moderata. Ma, può interferire con altri farmaci per la depressione, così come alcuni farmaci utilizzati per trattare le persone con malattie cardiache, attacchi epilettici, cancro e trapianto di organi.
  • SAMe. Questa è una forma sintetica di una sostanza chimica che si trova naturalmente nel corpo. Gli effetti collaterali di solito sono minimi, ma può innescare mania in persone con disturbo bipolare.
  • Omega-3. Una dieta ricca di omega-3 può aiutare con la depressione, soprattutto se in aggiunta ai trattamenti standard.
  • Folati.  Bassi livelli di folato, possono provocare una risposta rallentata ad alcuni antidepressivi. L'assunzione di integratori di folati (acido folico) può essere utile quando viene utilizzata in aggiunta agli antidepressivi.

Attenzione, i prodotti nutrizionali e dietetici non sono monitorati quanto i farmaci. Inoltre, si deve essere consapevoli del fatto che alcuni integratori a base di erbe e dietetici possono interferire con i farmaci di prescrizione o causare interazioni pericolose.

Cura della mente e del corpo

La connessione tra mente e corpo è stata studiato per secoli. I medici di medicina alternativa credo che la mente e il corpo debbano essere in armonia per rimanere in buona salute.

Tecniche che spesso sono utilizzate per tentare di alleviare i sintomi della depressione includono:

  • Massoterapia
  • Yoga
  • Agopuntura
  • Meditazione
  • Immaginazione guidata

Prognosi per la depressione

Anche se la depressione clinica tende a verificarsi in episodi, la maggior parte delle persone che soffrono di un episodio finiranno per averne un altro. Inoltre, sembra che i successivi episodi di depressione siano attivati ​​più facilmente rispetto al primo. Tuttavia, la maggior parte dei malati di depressione recuperano bene. In effetti, gli individui che soffrono di depressione lieve e sono trattati con farmaci tendono a rispondere altrettanto bene al placebo. Quelli con depressione grave sembrano avere meno probabilità di ottenere un miglioramento durante l'assunzione di placebo contro l'assunzione di farmaci antidepressivi. Altre informazioni incoraggianti mostrano che i nuovi farmaci e la psicoterapia hanno un altissimo tasso di succcesso.

Si può prevenire la depressione?

I programmi che utilizzano i professionisti della salute mentale per insegnare le abilità di pensiero (tecniche cognitive) aiutano a far fronte allo stress, e sembrano essere efficaci nel prevenire la depressione. Gli aspetti chiave nella prevenzione della depressione post-partum ad esempio includono aiutare le neo mamme a gestire aspetti specifici della loro vita che possono contribuire alla depressione.

Vogliamo ricordare che la depressione non è un gioco, ma una vera malattia, e come tale va curata da un medico.

Referenze

I disturbi dell'umore. In: Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali DSM-IV-TR. 4a ed. Arlington, Virginia: American Psychiatric Association, 2000. http://www.psychiatryonline.com. Consultato il 28 novembre 2011.
Depressione. National Institute of Mental Health. http://www.nimh.nih.gov/health/publications/depression/complete-index.shtml. Consultato il 28 novembre 2011.
Eisendrath SJ, et al. Disturbi psichiatrici. In: McPhee SJ, et al. Current Medical Diagnosis & Treatment 2012. 51 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2012. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=13381. Consultato il 28 novembre 2011.
Disturbi depressivi. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. Consultato il 28 novembre 2011.
Krishnan R. Epidemiologia, patogenesi e neurobiologia della depressione. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 28 novembre 2011.
Linee guida di pratica per il trattamento di pazienti con disturbo depressivo maggiore. Arlington, Virginia: American Psychiatric Association. http://www.psychiatryonline.org. Consultato il 28 novembre 2011.
Viibryd (prescrizione informazioni). St. Louis, Mo: Pharmaceuticals forestale; 2011. http://www.frx.com/pi/viibryd_pi.pdf. Consultato il 28 novembre 2011.
Lynch T, et al. L'effetto del metabolismo del citocromo P450 in risposta ai farmaci, le interazioni e gli effetti avversi. Famiglia medico americano. 2007; 76:391.
Katon W, et al. Il trattamento iniziale della depressione negli adulti. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 28 novembre 2011.
Deligiannidis K, et al. Medicina complementare e medicina alternativa per il trattamento di disturbi depressivi nelle donne. Cliniche psichiatriche del Nord America. 2010, 33: 441.



Link sponsorizzati


comments powered by Disqus