Varicocele : sintomi, cause, chirurgia e diagnosi


Un varicocele è un allargamento delle vene nello scroto. Il varicocele è simile a una vena varicosa che generalmente si verifica nelle gambe.

Link sponsorizzati

Il varicocele è una causa comune della bassa produzione di sperma e diminuisce la qualità dello sperma, che può causare infertilità. Tuttavia, non tutti i tipi di varicocele influenzano la produzione di sperma. Il varicocele può anche causare riduzione testicolare.

La maggior parte dei varicocele si sviluppano nel tempo. Fortunatamente, la maggior parte sono facili da diagnosticare e molti non hanno bisogno di cure. Se il varicocele provoca sintomi, spesso può essere riparato chirurgicamente.

Sintomi

Un varicocele spesso produce segni o sintomi. Raramente, può causare dolore. Il dolore può:

  • Variare da un disagio acuto, ad una sensazione di pesantezza
  • Aumentare durante uno sforzo fisico, o quando si sta molto in piedi o seduti
  • Cresce nel corso della giornata
  • Migliorare quando ci si stende sulla schiena

Con il tempo, il varicocele può allargarsi e diventare più evidente.

Poiché un varicocele di solito non provoca sintomi, spesso non richiede alcun trattamento. Il varicocele può essere scoperto nel corso di una valutazione della fertilità o con un esame di routine.

Tuttavia, se si verificano dolore o gonfiore nello scroto rivolgersi al proprio medico. Un certo numero di condizioni possono causare una massa scrotale o dolore testicolare, alcuni delle quali richiedono un trattamento immediato.

varicoceledisegno.jpg

Cause

Il funicolo spermatico trasporta il sangue da e verso i testicoli. Non è certo cosa causi il varicocele, ma molti esperti ritengono si formi quando le valvole all’interno delle vene impediscono al sangue di fluire correttamente. IL sangue refluo come risultato crea una dilatazione delle vene.

Il varicocele spesso si forma durante la pubertà. Il varicocele di solito si verifica sul lato sinistro, probabilmente a causa della posizione della vena testicolare sinistra. Tuttavia, un varicocele in un testicolo può influenzare la produzione di sperma in entrambi i testicoli.

Fattori di rischio

Non sembrano esserci fattori di rischio significativi per lo sviluppo di un varicocele. Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che il sovrappeso possa aumentare il rischio.

Complicazioni

Un varicocele può causare:

  • Atrofia testicolare. Il varicocele, può atrofizzare il testicolo colpito. Non è chiaro cosa causi questo fenomeno, ma le valvole malfunzionanti possono creare un aumento della pressione nelle vene e l’esposizione alle tossine nel sangue che può causare danni ai testicoli.
  • Infertilità. Non è chiaro il ruolo sulla fertilità. Tuttavia, bloccando il flusso di sangue, un varicocele può mantenere la temperatura locale troppo elevata, colpendo la formazione degli spermatozoi e il movimento (motilità). Questo può causare infertilità

Diagnosi

Il medico eseguirà un esame fisico, che può rivelare una massa non dolente sopra il testicolo spesso descritto come un sacchetto di vermi. Se è abbastanza grande, il medico sarà in grado di sentirlo. Se è presente un piccolo varicocele, il medico può effettuare la manovra di Valsalva. Questo aiuta il medico a rilevare l’ampliamento delle vene.

Se l’esame fisico è inconcludente, il medico può ordinare una ecografia scrotale. Questo test, crea immagini precise delle strutture all’interno del corpo, e può essere utilizzata per garantire non vi siano altre condizioni che creano i sintomi. Una di queste condizioni è un tumore che comprime la vena spermatica.

Trattamenti e cure

Spesso il trattamentoi del varicocele non è necessario. Tuttavia, se il varicocele provoca dolore, atrofia testicolare o infertilità, si consiglia di sottoporsi al trattamento. Lo scopo della chirurgia è quello di isolare la vena interessata per reindirizzare il flusso di sangue nelle vene normali.

Anche se il varicocele si sviluppa tipicamente durante l’adolescenza, è meno chiaro se si dovrebbe operare in quel momento. Indicazioni per la riparazione di un varicocele nella adolescenza includono progressiva atrofia testicolare, dolore o anormali risultati delle analisi dello sperma.

La riparazione del varicocele presenta rischi (relativamente pochi), che possono includere:

  • Accumulo di liquido intorno ai testicoli (idrocele)
  • Reiterazione del varicocele
  • Danni ad una arteria

I metodi di riparazione includono:

  • Chirurgia a cielo aperto. Questo trattamento di solito è fatto con anestesia generale o anestesia locale in day hospital. Comunemente, il chirurgo si avvicina alla vena attraverso l’inguine , ma è anche può anche accedervi tramite una incisione nell’addome o sotto l’inguine.

I progressi nella riparazione del varicocele hanno portato ad una riduzione di complicanze post-chirurgiche. Un vero progresso è l’uso del microscopio chirurgico, che permette al chirurgo di visualizzare l’area di trattamento migliore durante la chirurgia. Un altro è l’uso di ultrasuoni Doppler, che aiutano a guidare la procedura.

Si può essere in grado di tornare alle normali attività dopo due giorni. Tuttavia il disagio post operatorio può richiedere due settimane  prima di tornare ad attività intense o faticose.

Il dolore di questo tipo di chirurgia è generalmente mite. Il medico può prescrivere farmaci per il dolore per i primi due giorni dopo l’intervento chirurgico. Dopo, il medico può consigliare di prendere antidolorifici, come ad esempio acetaminofene (Tylenol, altri) o ibuprofene (Advil, Motrin, altri) per alleviare il disagio.

Il medico può consigliare di non avere rapporti per una o due settimane. Sarà necessario aspettare tre o quattro mesi dopo l’intervento chirurgico per determinare se la riparazione del varicocele è riuscita ed ha ripristinato la fertilità

  • Chirurgia laparoscopica. Il chirurgo pratica una piccola incisione nell’addome e passa uno strumento piccolo attraverso l’incisione per riparare il varicocele. Questa procedura richiede l’anestesia generale.
  • Embolizzazione percutanea. Un radiologo inserisce un tubo in una vena dell’inguine tramit eil quale passa alcuni strumenti. tramite la visualizzazione delle vene dilatate su un monitor, il medico rilascia  una soluzione che provoca cicatrici che creano un blocco nelle vene testicolari, questo interrompe il flusso di sangue e ripara il varicocele. Questa procedura viene eseguita in anestesia locale in regime ambulatoriale. Questa procedura non è ampiamente usata come la chirurgia.

Consigli

In presenza di un varicocele che provoca disagio minore, e non influisce sulla fertilità, si potrebbe provare quanto segue per il sollievo dal dolore:

Prendere antidolorifici, come il paracetamolo (Tylenol, altri) o ibuprofene (Advil, Motrin) solo dopo aver chiesto al medico.
Indossare un sospensorio atletico per alleviare la pressione.

Referenze »

Mohammed A, et al. Varicocele testicolare: una panoramica. Urology International. 2009; 82:373.
Varicocele. American Urological Association Foundation. http://www.urologyhealth.org/urology/index.cfm?article=116. Consultato il 31 ottobre 2011.
Khera M, et al. L’evoluzione dell’approccio al varicocele. Cliniche urologiche del Nord America. 2008; 35:183.
Robinson SP, et al. Strategia di trattamento per il varicocele dell’adolescente. Cliniche urologiche del Nord America. 2010; 37:269.
Wampler SM, et al. I problemi più comuni dello scroto e dei testicoli. Care Clinics elementari a Pratica di Office. 2010; 37:613.

 

Link sponsorizzati