Secchezza delle fauci : cause, diagnosi e cure


Con il termine secchezza delle fauci, si intende una condizione in cui la bocca è stranamente secca(Xerostomia). La secchezza delle fauci è un problema che spesso viene sottovalutato, ma può creare problemi.

Link sponsorizzati

Una bocca che produce poca saliva può portare a problemi dentali, in quanto la saliva è fondamentale nella prevenzione della carie (e nella digestione). Tuttavia, questo non è l’unico problema di una bocca troppo secca, infatti le persone che hanno la xerostomia presentano anche problemi con il gusto.

La xerostomia  può migliorare con la giusta terapia, che spesso si basa sull’individuarne le cause di base

Sintomi

I sintomi della xerostomia sono:

  • Secchezza delle fauci (bocca secca)
  • Saliva densa e filamentosa
  • Labbra screpolate
  • Alitosi
  • Difficoltà a parlare e deglutire
  • Mal di gola
  • Diversa percezione del gusto ( Spesso marcata)
  • In alcuni soggetti, sviluppo di infezioni da miceti nel cavo orale
  • Incremento di carie, placca e gengiviti

ghiandole salivari schema.jpg

Cause

Le cause principali della bocca secca sono:

  • Farmaci. I farmaci che causano maggiormente questi sintomi sono quelli usati per trattare la depressione, l’ansia, decongestionanti, farmaci per l’ipertensione,antistaminici, anti-diarroici, diuretici,miorilassanti, farmaci per l’incontinenza urinaria e per la malattia di Parkinson. In aggiunta la xerostomia è stata rilevata anche in persone che assumevano broncodilatatori, farmaci contro l’obesità e per l’acne.
  • Effetti collaterali di alcuni trattamenti medici. I farmaci chemioterapici possono alterare la produzione di saliva. I trattamenti radioterapici possono danneggiare le ghiandole salivari, causando una notevole diminuzione della produzione di saliva. Questo fenomeno  è noto in soggetti che si sottopongono a radioterapia della testa o del collo.
  • Lesioni. Ogni tipo di lesione che interessi i nervi della testa o del collo può causare xerostomia.
  • La sindrome di Sjögren. La sindrome di Sjogren è un disordine del sistema immunitario che provoca secchezza degli occhi e della bocca.
  • Il diabete
  • Il morbo di Parkinson
  • HIV / AIDS
  • Ansia e depressione.
  • Disidratazione
  • Il consumo di tabacco

Diagnosi

Per determinare se si dispone di xerostomia, il medico esaminerà il cavo orale e inizierà la raccolta dei dati sulla vostra storia clinica (anamnesi). A meno che non vi siano sospetti sulle cause, il tutto potrebbe finire con un semplice esame fisico. In caso contrario potrebbe essere necessario ricorrere ad esami radiografici, del sangue e dei test della saliva.

Trattamenti e cure

A seconda della causa della xerostomia il medico attuerà diversi piani di trattamento. Se il problema sembra essere scaturito da alcuni farmaci potrò sostituire o cambiare il dosaggio della medicina che provoca il disturbo. In alcuni casi possono essere prescritti farmaci che stimolano la produzione di saliva, come il Salagen e l’Evoxac. Gli effetti collaterali di questi farmaci sono: cefalea, vista offuscata, tosse, vampate di calore, dolori articolari, nausea, naso chiuso, sudorazione, stanchezza, disturbi del sonno.

Consigli

I seguenti suggerimenti possono aiutare a migliorare i sintomi secchezza della bocca e ad evitare la formazione di carie:

  • Evitre il consumo di gomme o caramelle zuccherate
  • Limitare il consumo di caffeina.
  • Evitare cibi zuccherati o acidi che aumentano il rischio di carie.
  • Utilizzare un collutorio al fluoro ( senza alcol)
  • Smettere di fumare
  • Bere molta acqua tra i pasti per mantenere idratata la bocca
  • Chiedere al dentista  se possibile usare il Biotene orale (dentifricio al fluoro).
  • Regolare l’umidità nell’ambiente dove si dorme.

Referenze »

Secchezza delle fauci. Istituto Nazionale di Ricerca dentale e craniofacciale. http://www.nidcr.nih.gov/OralHealth/Topics/DryMouth/DryMouth.htm. Consultato il 21 dicembre 2010.
Xerostomia. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merckmanuals.com/professional/sec08/ch094/ch094f.html?qt=Xerostomia&alt=sh. Consultato il 21 dicembre 2010.
Negrin RS, et al. Tossicità orale associata alla chemioterapia. http://www.uptodate.com/home/index.html. Consultato il 13 dicembre 2010
Glore RJ, et al. Un paziente con la bocca asciutta. Clinica Otorinolaringoiatria. 2009; 34:358.
Napenas JJ, et al. Diagnosi e trattamento della xerostomia (secchezza delle fauci). Odontoiatria. 2009; 97:76.
L’agopuntura nel trattamento della secchezza delle fauci causata dalla radioterapia in pazienti con tumore della testa e del collo. National Institutes of Health. http://clinicaltrialsfeeds.org/clinical-trials/show/NCT01141231. Consultato il 21 dicembre 2010.

 

Link sponsorizzati