Cancro dello stomaco : sintomi, cause, diagnosi e cure


Il cancro dello stomaco si verifica nel sacco muscolare si trova in alto al centro dell’addome, appena sotto le costole chiamato appunto stomaco. Lo stomaco riceve e trattiene il cibo e lo digerisce.

Link sponsorizzati

Un altro termine per il cancro dello stomaco è il cancro gastrico. Questi due termini più spesso fanno riferimento al cancro allo stomaco che inizia nelle cellule produttrici di muco sul rivestimento interno dello stomaco (adenocarcinoma). L’adenocarcinoma è il tipo più comune di cancro allo stomaco.

Il cancro dello stomaco è molto comune in alcune aree del mondo, in particolare in Giappone.

Sintomi

Segni e sintomi di cancro allo stomaco possono includere:

  • Fatica
  • Sensazione di gonfiore dopo aver mangiato
  • Senso di sazietà dopo aver mangiato poco
  • Bruciore di stomaco
  • Indigestione
  • Nausea
  • Mal di stomaco
  • Vomito
  • Perdita di peso

Cause

I medici non sono sicuri di cosa provochi il cancro allo stomaco. C’è una forte correlazione tra una dieta ricca di cibi affumicati, salati e sott’aceto e il cancro allo stomaco. Poiché l’utilizzo della refrigerazione per la conservazione degli alimenti è aumentata in tutto il mondo, i tassi di cancro allo stomaco sono diminuiti.

In generale, il cancro inizia quando un errore avviene nel DNA di una cellula. La mutazione fa sì che la cellula cresca ed inizi a dividersi a un ritmo rapido ed incontrollato. Le cellule cancerose si accumulano formando un tumore che può invadere le strutture vicine.

Tipi di cancro allo stomaco

Le cellule che formano il tumore possono determinare il tipo di cancro allo stomaco. Il tipo di cellule del cancro dello stomaco aiuta a determinare le opzioni di trattamento. Tipi di cancro dello stomaco sono:

  • Adenocarcinoma. E’ il cancro che inizia nelle cellule ghiandolari che rivestono l’interno dello stomaco secernono uno strato protettivo di muco per schermare il rivestimento dello stomaco dai succhi digestivi acidi. L’adenocarcinoma rappresenta la stragrande maggioranza di tutti i tumori dello stomaco.
  • Cancro che inizia in cellule del sistema immunitario (linfoma). Le pareti dello stomaco contengono un piccolo numero di cellule del sistema immunitario che possono sviluppare il cancro. Linfoma allo stomaco è raro.
  • Il cancro che inizia nelle cellule che producono ormoni (tumore carcinoide). Cellule che producono ormoni sono in grado di sviluppare il cancro carcinoide. Il tumore carcinoide nello stomaco è raro.
  • Il cancro che inizia nei tessuti del sistema nervoso. Un tumore stromale gastrointestinale (GIST) inizia in specifiche cellule del sistema nervoso nello stomaco. Il GIST è una rara forma di cancro allo stomaco.
  • Poiché gli altri tipi di cancro dello stomaco sono rari, quando la gente usa il termine “cancro dello stomaco” in genere si riferisce all’adenocarcinoma.

cancro dello stomaco.gif

Fattori di rischio

I fattori che aumentano il rischio di cancro allo stomaco sono:

  • Una dieta ricca di cibi salati e affumicati
  • Una dieta a basso contenuto di frutta e verdura
  • Mangiare cibi contaminati con aflatossina
  • Storia familiare di cancro allo stomaco
  • L’infezione da Helicobacter pylori
  • Anemia perniciosa
  • Fumo
  • Polipi allo stomaco

Diagnosi

I test e le procedure utilizzate per diagnosticare il cancro dello stomaco sono:

  • Endoscopia del tratto superiore. Un tubo sottile che contiene una piccola telecamera viene fatta passare dalla gola fino allo stomaco. Il medico può cercare i segni del cancro tramite questa  procedura. Se si trovano areee sospette, un pezzo di tessuto può facilmente raccolto per l’analisi (biopsia).
  • Esami di imaging. I test di imaging utilizzati per cercare il cancro dello stomaco sono la tomografia computerizzata (CT) e un tipo speciale di raggi -x con solfato di bario.

Determinazione dello stadio del cancro allo stomaco

Lo stadio del cancro allo stomaco aiuta il medico a decidere quali trattamenti possono essere più efficaci. Le prove e le procedure utilizzate per determinare lo stadio del cancro sono:

  • Esami di imaging. I test possono includere CT, la tomografia ad emissione di positroni (PET) e la risonanza magnetica (MRI).
  • Chirurgia esplorativa. Il medico può raccomandare un intervento chirurgico per cercare i segni che il cancro si è diffuso oltre la pancia all’interno dell’addome. La chirurgia esplorativa di solito è fatta in laparoscopia. Questo significa che il chirurgo fa più piccole incisioni nell’addome ed inserirà una speciale telecamera che trasmette immagini a un monitor in sala operatoria.
  • Altri esami di stadiazione possono essere utilizzato, a seconda della situazione.

Fasi del cancro allo stomaco

Gli stadi del cancro dello stomaco sono:

  • Fase I. In questa fase, il tumore è limitato allo strato di tessuto che riveste l’interno dello stomaco. Le cellule tumorali possono anche essersi diffuse ad un numero limitato di linfonodi vicini.
  • Fase II. il tumore in questa fase si è diffuso più in profondità, sempre nello strato muscolare della parete dello stomaco. Il cancro potrebbe essersi diffuso anche a più linfonodi.
  • Fase III. In questa fase, il tumore può essere cresciuto attraverso tutti gli strati dello stomaco. O può essere un cancro più piccolo che si è diffuso ed esteso ai linfonodi.
  • Fase IV. Questo stadio del tumore si estende oltre lo stomaco, con una crescita in strutture vicine. Oppure è un tumore più piccolo che si è diffuso in aree distanti del corpo.

Trattamenti e cure

Le opzioni di trattamento per il cancro dello stomaco dipendono dallo stadio del tumore, lasalute generale e le preferenze.

Chirurgia

Lo scopo della chirurgia è quello di rimuovere tutto il tumore dallo stomaco e un margine di tessuto sano, quando possibile. Le opzioni includono:

  • Rimozione in early-stage. I tumori molto piccoli limitati al rivestimento interno dello stomaco possono essere rimossi in endoscopia con una procedura chiamata resezione endoscopica della mucosa. L’endoscopio è un tubo illuminato con una macchina fotografica che è passato giù per la gola nello stomaco. Il medico utilizza strumenti speciali per rimuovere il tumore e un margine di tessuto sano del rivestimento dello stomaco.
  • Rimozione di una porzione dello stomaco (gastrectomia subtotale). Durante la gastrectomia subtotale, il chirurgo rimuove solo la parte dello stomaco affetta da cancro.
  • Rimozione dello stomaco intero (gastrectomia totale). La gastrectomia totale consiste nella rimozione dello stomaco intero ed alcuni tessuti circostanti. L’esofago viene poi collegato direttamente al piccolo intestino per il passaggio del cibo attraverso il sistema digestivo.
  • Rimozione di linfonodi. il chirurgo esamina e rimuove i linfonodi nell’addome alla ricerca di cellule tumorali.
  • Intervento chirurgico per alleviare i segni ei sintomi. La rimozione di parte dello stomaco può alleviare i segni ed i sintomi di un tumore in crescita nelle persone con cancro avanzato dello stomaco. In questo caso, la chirurgia non può curare il cancro allo stomaco, ma può renderlo più confortevole.
  • La chirurgia comporta il rischio di emorragie e infezioni. Qualora tutto o parte dello stomaco venga rimossa, potrebbero verificarsi problemi digestivi.

Radioterapia

La radioterapia utilizza potenti fasci di energia, come ad esempio i raggi X, per distruggere le cellule tumorali.

La radioterapia può essere utilizzata prima dell’intervento chirurgico (radioterapia neoadiuvante) per ridurre un tumore allo stomaco in modo che sia più facilmente trattabile. La radioterapia può essere utilizzata anche dopo l’intervento chirurgico (radioterapia adiuvante) per uccidere eventuali cellule tumorali che potrebbero rimanere attorno allo stomaco. Le radiazioni sono spesso combinate con la chemioterapia. In casi di cancro avanzato, la radioterapia può essere usata per alleviare gli effetti collaterali causati dal tumore.

La radioterapia allo stomaco può causare diarrea, indigestione, nausea e vomito.

Chemioterapia

La chemioterapia è un trattamento farmacologico che utilizza sostanze chimiche per distruggere le cellule tumorali. I farmaci chemioterapici viaggiano in tutto il corpo, eliminando le cellule tumorali che potrebbero essersi propagate al di là dello stomaco.

La chemioterapia può essere somministrato prima dell’intervento chirurgico (chemioterapia neoadiuvante) per ridurre un tumore in modo che possa essere più facilmente essere rimosso. La chemioterapia viene utilizzata anche dopo l’intervento chirurgico (chemioterapia adiuvante) per distruggere eventuali cellule tumorali che potrebbero rimanere nel corpo.

La chemioterapia può essere l’unico trattamento somministrato a persone con forme rare di cancro allo stomaco, come il linfoma gastrico e i tumori stromali gastrointestinali.

Effetti collaterali di chemioterapia dipendono dai farmaci utilizzati.

Farmaci mirati

La terapia mirata si avvale di farmaci che attaccano le anomalie specifiche all’interno delle cellule tumorali. Farmaci mirati sono usati per curare una rara forma di cancro allo stomaco chiamato tumore gastrointestinale stromale. Farmaci mirati usati per trattare questo tipo di tumore sono imatinib (Glivec) e Sunitinib (Sutent).

Prevenzione

Non è chiaro cosa provochi il cancro allo stomaco, quindi non c’è alcun modo per impedirlo. Ma si possono adottare misure per ridurre il rischio di cancro allo stomaco:

  • Mangiare più frutta e verdura. Cercate di includere più frutta e verdura nella  dieta di ogni giorno.
  • Ridurre la quantità di cibi salati e affumicati.
  • Smettere di fumare.
  • Chiedete al medico circa il rischio di cancro allo stomaco. Alcune condizioni mediche aumentano il rischio di cancro allo stomaco.

Referenze »

Cancro gastrico. Fort Washington, Pennsylvania: National Comprehensive Cancer Network. http://www.nccn.org/professionals/physician_gls/PDF/gastric.pdf. Consultato il 1 Marzo 2011.
Trattamento del cancro gastrico (PDQ) paziente versione. National Cancer Institute. http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/treatment/gastric/patient/allpages/print~~V. Consultato il 1 Marzo 2011.
Gunderson LL, et al. Il cancro dello stomaco. In: Abeloff MD, et al. Clinical Oncology di Abeloff. 4a ed. Philadelphia, Pa.: Churchill Livingstone Elsevier; 2008:1431.
Abrams JA, et al. Adenocarcinoma ed altri tumori dello stomaco. In: Feldman M, et al. Malattie gastrointestinali e del fegato Sleisenger & Fordtran: la Fisiopatologia, Diagnosi, il Trattamento. 9a ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2010. Consultato il 1 Marzo 2011.
Sarcoma dei tessuti molli. Fort Washington, Pennsylvania: National Comprehensive Cancer Network. http://www.nccn.org/professionals/physician_gls/PDF/sarcoma.pdf. Consultato il 10 marzo 2011.
Linfoma non-Hodgkin. Fort Washington, Pennsylvania: National Comprehensive Cancer Network. http://www.nccn.org/professionals/physician_gls/PDF/nhl.pdf. Consultato il 10 marzo 2011.

 

Link sponsorizzati