Biopsia del midollo osseo e agoaspirato : procedure, rischi, utilizzo e patologie - Informazioni Mediche

Biopsia del midollo osseo e agoaspirato : procedure, rischi, utilizzo e patologie


La biopsia del midollo osseo e l'agoaspirato sono procedure per raccogliere ed esaminare il midollo osseo: il tessuto spugnoso all'interno di alcune ossa più grandi. La biopsia del midollo osseo è in grado di dimostrare se il midollo osseo è sano. I medici utilizzano la biopsia del midollo osseo per diagnosticare e monitorare le malattie del sangue e del midollo, tra cui alcuni tipi di cancro.

Il midollo osseo ha una porzione fluida e una porzione solida. Nella aspirazione del midollo osseo, il medico utilizza un ago per prelevare un campione della porzione di fluido. In una biopsia del midollo osseo, un ago più grande viene utilizzato per prelevare un campione della parte solida.

La biopsia del midollo osseo e l'agoaspirato sono spesso fatte allo stesso tempo.

Perché viene fatta?

Una biopsia del midollo osseo con o senza agoaspirato viene eseguita per offrire informazioni dettagliate sulle condizioni del midollo osseo dellee cellule del sangue. Il medico può richiedere un esame del midollo osseo, se gli esami del sangue, come il conteggio delle cellule, sono anormali o non forniscono informazioni sufficienti su un problema sospetto. L'esame del midollo osseo fornisce un quadro dettagliato, della condizione del midollo osseo.

Il medico può eseguire un esame del midollo osseo per:

  • Diagnosticare una malattia o condizione che coinvolge il midollo osseo o le cellule del sangue
  • Determinare lo stadio o la progressione di una malattia
  • Controllare i livelli di ferro
  • Monitorare il trattamento di una malattia

La biopsia del midollo osseo e l'aspirazione possono essere utilizzati per molte condizioni. Queste includono:

  • Anemia
  • Disturbi del midollo osseo, come la sindrome mielodisplastica e mielofibrosi
  • Condizioni di cellule del sangue in cui vengono prodotte troppo poche o troppe di alcuni tipi di cellule del sangue, come leucopenia, leucocitosi, trombocitopenia, trombocitosi, pancitopenia e policitemia
  • Tumori del sangue o del midollo osseo, tra cui leucemie, linfomi e mieloma multiplo
  • Tumori che si sono diffusi da un'altra area
  • Emocromatosi
  • Infezioni

Una biopsia del midollo e l'agoaspitazione offrono diverse, ma complementari, informazioni sulle celle del midollo osseo. Le due procedure sono più spesso eseguite insieme. In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire solo l'aspirazione.

biopsia del midollo osseo.jpg

Rischi

Esami del midollo osseo sono procedure di sicurezza. Le complicanze sono rare, ma possono includere:

  • Eccessivo sanguinamento, in particolare in persone con un basso numero di piastrine
  • L'infezione, soprattutto nelle persone con sistema immunitario indebolito
  • Dolore al sito della biopsia
  • Penetrazione dello sterno durante aspirazioni sternali, che possono causare problemi cardiaci o polmonari
  • Le complicazioni legate alla sedazione, come una reazione allergica, nausea

Come ci si prepara

Esami del midollo osseo vengono spesso eseguiti su una base ambulatoriale, e una specifica preparazione di solito non è necessaria. Per la preparazione della biopsia del midollo osseo e l'agoaspirazione, si consiglia di:

  • Informare il medico di tutti i farmaci e integratori che si prendono. Alcuni farmaci ed integratori possono aumentare il rischio di sanguinamento dopo biopsia del midollo osseo.
  • Informare il medico se si è nervosi e ansiosi per la procedura. Non sempre gli esami del midollo osseo sono dolorosi, e durano molto poco. Se ci si sente ansiosi o preoccupati, parlare con il team sanitario. Il medico può dare un farmaco sedativo prima della procedura e praticare un anestetico locale.

Cosa ci si può aspettare

Una biopsia del midollo osseo con agoaspirato può essere fatta in un ospedale, una clinica o uno studio medico. Le procedure sono in genere fatte da un medico che è specialista in malattie del sangue (ematologo) o uno specialista dei tumori (oncologo), a volte da un infermiere o da un tecnico specializzato.

L'esame del midollo osseo in genere dura circa 30 minuti.

Prima della procedura
 
Il team sanitario controllerà la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Poiché l'aspirazione del midollo osseo con biopsia può essere dolorosa, verrà somministrata  della anestesia per il massimo comfort. Per la maggior parte delle persone, l'anestesia locale è tutto ciò che serve.

Se ci si sente in ansia per il dolore, può essere somministrato un farmaco sedativo attraverso una vena in modo da affrontare l'esame in totale tranquillità

L'area dove il medico inserisce l'ago è segnata e pulita. Il fluido del midollo osseo (aspirato) e il campione di tessuto (biopsia) sono di solito raccolti dalla cresta superiore del dorso di un osso iliaco (cresta iliaca posteriore). In alcuni casi, l'aspirazione può essere eseguita dallo sterno o dalla parte anteriore dell'anca vicino all'inguine. Neo neonati e bambini molto piccoli, il campione può essere prelevato dal osso della gamba inferiore, appena sotto il ginocchio.

Aspirazione del midollo osseo
 
L'aspirazione del midollo osseo di solito è fatta per prima. Il medico pratica una piccola incisione per rendere più facile inserire l'ago. Un ago cavo viene inserito attraverso l'osso e nel midollo osseo.

Utilizzando una siringa collegata all'ago, il medico tira indietro lo stantuffo per aspirare un campione della parte liquida del midollo osseo. Si può avvertire un dolore acuto ( varia da caso a caso). L'aspirazione richiede solo pochi minuti. Diversi campioni possono essere prelevati.

Il team sanitario controlla il campione per assicurarsi che sia adeguato. In rari casi, può essere necessario un altro tentativo.

Biopsia del midollo osseo
 
In una biopsia del midollo osseo, un campione di tessuto solido viene prelevato. (Una biopsia del midollo osseo non è una biopsia dell'osso.) Per una biopsia del midollo osseo, il medico utilizza un diverso tipo di ago. L'ago più grande utilizzato per la biopsia è appositamente progettato per raccogliere un nucleo (campione cilindrico) del midollo osseo.

Dopo la procedura
 
Dopo l'esame del midollo osseo, viene applicata una pressione alla zona in cui è stato inserito l'ago per fermare l'emorragia.

È possibile tornare alla normale attività non appena ci si sente all'altezza.

Se è stato somministrato un sedativo, si dovrà attendere prima di poter lasciare la struttura. Poiché il sedativo può causare indebolimento, vuoti di memoria o rallentati tempi di risposta. Il tempo richiesto pe runa ripresa totale  è mediamente di 24 ore, a differenza dell'anestesia locale dove ci si riprende praticamente da subito.

Mantenere la benda sul sito dell'iniezione e lasciarla cicatrizzare per 24 ore. Non farsi docce o bagni per 24 ore.

Se l'emorragia non si ferma con la pressione diretta, contattare il team di assistenza sanitaria. Rivolgersi al proprio medico se si verificano:

  • Una febbre persistente
  • Peggioramento del dolore o disagio
  • Gonfiore al sito della procedura
  • Arrossamento o drenaggio sempre sul sito dove è stata eseguita la procedura

Anche se spesso è possibile tornare alle normali attività dopo un esame del midollo osseo, evitare attività troppo intense per un giorno o due. Questo contribuirà a minimizzare il sanguinamento e il disagio.

Risultati

I campioni di midollo osseo vengono inviati ad un laboratorio per le analisi. Il medico dà generalmente i risultati entro pochi giorni, ma può richiedere più tempo.

Al laboratorio, un patologo o ematologo valuteranno i campioni di midollo per controllare la salute del midollo. Le informazioni raccolte tramite questo esame possono aiutare il medico a confermare o escludere una diagnosi o scoprire quanto avanzata è una malattia o se il trattamento sta funzionando. In alcuni casi, potrebbero essere necessari test ripetuti.

Referenze

Quali sono i test di midollo osseo? National Heart, Lung, and Blood Institute. http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/bmt. Consultato il 4 Novembre 2011.
Ryan DH. L'esame del midollo. In: Lichtman MA, et al. Williams Ematologia. 8 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2010. http://www.accessmedicine.com/resourceTOC.aspx?resourceID=69. Consultato il 4 Novembre 2011.
Gomella LG, et al. Procedure(aspirazione del midollo osseo e biopsia). Pocket medico di riferimento. 11 ed. New York, NY: The McGraw-Hill Companies, 2007. http://www.accessmedicine.com/content.aspx?aID=2694363. Consultato il 4 Novembre 2011.



Link sponsorizzati


comments powered by Disqus