Intolleranza all’alcol : sintomi, cause e prevenzione


L’intolleranza all’alcol può provocare spiacevoli reazioni immediatamente dpo il consumo di bevande alcoliche. I segni e sintomi più comuni di intolleranza alcool sono congestione nasale e arrossamento della pelle. Questa condizione è talvolta erroneamente indicata come un’allergia. L’intolleranza all’alcool è causata da una malattia genetica in cui il corpo non è in grado di metabolizzare l’alcol. L’unico modo per evitare l’intolleranza all’alcool è quello di evitarne il consumo.

Link sponsorizzati

In alcuni casi, ciò che può sembrare intolleranza all’alcol può essere causata da una reazione a prodotti chimici, o conservanti. In altri casi, le reazioni sono causate dalla combinazione di alcol con alcuni farmaci. In rari casi, le reazioni all’alcol possono essere un segno di un grave problema di salute di base che richiede diagnosi e trattamento.

Sintomi

I sintomi di intolleranza all’alcool possono includere:

  • Arrossamento del viso (vampate di calore)
  • Prurito sulla pelle (orticaria)
  • Peggioramento di asma preesistente
  • Naso che cola
  • Bassa pressione sanguigna
  • Nausea
  • Vomito

Se si dispone di una reazione grave o si sospetta che i sintomi potrebbero essere collegati ad una allergia o ad un problema di salute di base, consultare il medico.

Cause

L’intolleranza all’alcool si verifica quando il corpo non ha gli enzimi appropriati per abbattere (metabolizzare) le tossine dell’alcol. Questo è causato da una predisposizione genetica.

Reazioni di intolleranza possono essere causate anche da una serie di altri ingredienti che si trovano comunemente nelle bevande alcoliche, soprattutto nella birra o nel vino. Questi includono:

  • Solfiti o altri conservanti
  • Prodotti chimici, cereali o altri ingredienti
  • L’istamina, un sottoprodotto della fermentazione

In alcuni casi, le reazioni possono essere attivate da un’allergia a un cereale come il mais, frumento o un’altra sostanza contenuta nelle bevande alcoliche.

Raramente, un forte dolore dopo aver bevuto alcol è un segno di un disturbo più grave di base, come ad esempio il linfoma di Hodgkin.

Intolleranza all'alcol

Fattori di rischio

Fattori di rischio per l’intolleranza all’alcol o altre reazioni alle bevande alcoliche includono:

  • Essere di origine asiatica.
  • Avere un allergia a cereali o ad un altro cibo.
  • Avere il linfoma di Hodgkin.
  • Assunzione di alcuni farmaci antibiotici o antimicotici.
  • Assumere il disulfiram (Antabuse) per la dipendenza da alcol. Quando si beve, il disulfiram può causare reazioni che includono vampate, tachicardia,nausea e vomito.

Complicazioni

A seconda della causa, le complicazioni della intolleranza da alcool possono includere:

  • Emicranie. Le istamine, contenute in alcune bevande alcoliche possono scatenare l’emicrania in alcune persone.
  • Una grave reazione allergica. In casi molto rari, una reazione anafilattica può verificarsi e richiedere un trattamento di emergenza.

Diagnosi

Il medico cercherà di capire se si dispone di una intolleranza, o se i sintomi sono causati da qualcos’altro, come una reazione ad altri ingredienti delle bevande alcoliche.

  • Descrizione dei sintomi. E’ fondamentale descrivere i sintomi in maniera accurata per aiutare il medico a formulare una diagnosi
  • Esame fisico. Un esame attento è in grado di identificare o escludere altri problemi medici.
  • Test cutaneo. Un prick test può determinare se si è allergici a qualcosa come ad esempio, i cereali nella birra.
  • Esame del sangue. Un esame del sangue è in grado di misurare la reazione del sistema immunitario ad una sostanza particolare controllando la quantità di anticorpi nel sangue conosciuti come immunoglobuline E (IgE).

Trattamenti e cure

L’unico modo per evitare i sintomi di intolleranza all’alcol o una reazione allergica è quello di evitare l’alcool. Per una reazione minore, alcuni antistaminici possono aiutare a ridurre i sintomi. Tuttavia, gli antistaminici non possono trattare una grave reazione allergica.

Prevenzione

L’unico modo per evitare una reazione è quella di evitare l’alcol. Leggere le etichette delle bevande con attenzione per vedere se contengono ingredienti o additivi come solfiti o grani.
Lavorare con il proprio medico per identificare quali misure si possono adottare per alleviare i sintomi e le modalità per individuare e rispondere ad una grave reazione.

Referenze »

Armentia A. Le reazioni avverse al vino: Current Opinion in Allergy and Clinical Immunology. 2008; 8:266.
Fazio SB. Approccio alle vampate negli adulti. http://www.uptodate.com/index~~V. Consultato il 28 febbraio 2012.
Ehlers etanolo I. Causa di reazioni di ipersensibilità alle bevande alcoliche. Clinical & Experimental Allergy. 2002; 32:1235.
Stadie V, et al. Prurito attacchi con iperidrosi generalizzata come sintomi iniziali della malattia di Hodgkin. Giornale della Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia. 2003; 17:559.
Cianferoni A, et al. Food-anafilassi. Allergia e Immunologia Clinica del Nord America. 2012; 32:165.
Nakagawa Y, et al. Le reazioni orticarioidi causate da etanolo. Allergologia International. 2006; 55:411.
Sticherling M, et al. Alcol: sindromi intolleranza, reazioni orticarioidi ed anafilattoidi. Cliniche in dermatologia. 1999; 17:417.

Link sponsorizzati