Rosolia : sintomi, cause, cure e vaccinazioni - Informazioni Mediche

Rosolia : sintomi, cause, cure e vaccinazioni


La rosolia, chiamato è una infezione virale contagiosa meglio conosciuta per la sua caratteristica eruzione cutanea rossa.

La rosolia non è il morbillo, anche se le due malattie condividono alcune caratteristiche, tra cui l'eruzione cutanea. Tuttavia, la rosolia è causata da un virus diverso da quello del morbillo e non è di solito così grave come il morbillo.

Sintomi

I segni e sintomi di rosolia sono spesso così lievi che sono difficili da notare, specialmente nei bambini. Se i segni ed i sintomi si manifestano, generalmente appaiono tra due a tre settimane dopo l'esposizione al virus. Di norma, ha una durata di circa due o tre giorni e i sintomi possono includere:

  • Febbre 38,9 C o inferiore
  • Mal di testa
  • Naso chiuso o che cola
  • Occhi rossi
  • Linfoadenopatia, alla base del cranio, la parte posteriore del collo e dietro le orecchie
  • Un rash rosa che inizia sul viso e si diffonde rapidamente al tronco, braccia e gambe
  • Dolori delle articolazioni, soprattutto nelle donne giovani

Rivolgersi al proprio medico se si pensa di essere stati esposti alla rosolia o se si hanno i sintomi sopra elencati.

In caso di rosolia in gravidanza, soprattutto durante il suo primo trimestre di gravidanza, il virus può causare difetti alla nascita o il decesso del feto. La rosolia durante la gravidanza è la causa più comune di sordità congenita.

Cause

La causa della rosolia è un virus che è trasmesso da persona a persona. Può diffondersi quando una persona infetta tossisce o starnutisce, oppure può diffondersi attraverso il contatto diretto con secrezioni respiratorie di una persona infetta, come ad esempio muco. Può anche essere trasmesso da una donna incinta al suo bambino non ancora nato attraverso il flusso sanguigno. Una persona con la rosolia è contagiosa da 10 giorni prima della comparsa del rash fino a circa una o due settimane dopo che l'eruzione scompare.

La rosolia è rara negli Stati Uniti perché la maggior parte bambini ricevono una vaccinazione contro l'infezione in età precoce.

La malattia è ancora comune in molte parti del mondo. La prevalenza di rosolia in altri paesi è una cosa da considerare prima di andare all'estero, specialmente se si è incinta.

rosolia1.jpg

Complicazioni

La rosolia è una lieve infezione. Una volta che si ha avuto la malattia, si è di solito immunizzati. In rari casi, la rosolia può provocare un'infezione all'orecchio (otite media) o infiammazione del cervello (encefalite).

Tuttavia, se si è incinta le conseguenze per il feto possono essere gravi. Fino al 90 per cento dei bambini nati da madri che avevano la rosolia durante le prime 11 settimane di gravidanza sviluppano la sindrome da rosolia congenita. Ciò può causare uno o più problemi, tra cui:

  • Ritardo di crescita
  • Cataratta
  • Sordità
  • Difetti cardiaci congeniti
  • Difetti di altri organi
  • Ritardo mentale

Il più alto rischio per il feto è durante il primo trimestre.

Diagnosi

L'eruzione cutanea della rosolia può apparire come molte altre eruzioni cutanee virali. Così i medici di solito confermano la rosolia con l'aiuto di test di laboratorio. Si può effettuare un esame del sangue, in grado di rilevare la presenza di diversi tipi di anticorpi della rosolia nel sangue. Questi anticorpi indicano se si ha avuto una infezione recente o passata o un vaccino della rosolia.

Trattamenti e cure

Nessun trattamento accorcia il corso di infezione da rosolia ed i sintomi sono talmente lievi che il trattamento di solito non è necessario. Tuttavia, i medici raccomandano l'isolamento dagli altri soprattutto dalle donne in gravidanza.

Se si contrae la rosolia durante la gravidanza, discutere i rischi per il bambino con il medico.

Consigli

In rari casi, quando un bambino o un adulto è stato infettato con la rosolia, la semplice cura di sé è l'unica misura necessaria:

  • Riposo a letto, se necessario.
  • Prendere acetaminofene (Tylenol, altri) per alleviare il disagio da febbre e dolori.
  • Evitare le persone che presentano patologie che causano un sistema immunitario carente o soppresso.
  • Evitare di contagiare gli altri

rosolia21.png

Prevenzione

I medici raccomandano che i bambini ricevano il vaccino tra i 12 ei 15 mesi di età, e di nuovo tra i 4 e i 6 anni prima di entrare a scuola. E' particolarmente importante che le ragazze ricevano il vaccino per prevenire la rosolia durante gravidanze future.

Ho bisogno del vaccino ?

Non si ha bisogno del vaccino se:

  • Gli esami del sangue indicano che si è immuni al morbillo, parotite e rosolia
  • Si è nati prima del 1957

Ci si dovrebbe vaccinare se:

  • Si è donne in età fertile
  • Si frequenta la scuola
  • Si lavora in un ospedale, strutture mediche, centro di assistenza infantile o asili
  • Si ha intenzione di viaggiare all'estero

Il vaccino non è raccomandato per:

Donne incinte o che hanno intenzione di rimanere incinta entro le prossime quattro settimane
Persone che hanno avuto una reazione allergica alla gelatina, la neomicina, o una precedente dose di vaccino.


Gli effetti collaterali del vaccino

La maggior parte delle persone non ha effetti collaterali da vaccino. Circa il 15 per cento delle persone sviluppano la febbre tra i sette e 12 giorni dopo la vaccinazione, e circa il 5 per cento delle persone sviluppano un rash mite. Alcuni adolescenti e donne adulte sperimentano una temporanea rigidità articolare . Meno di uno su un milione ha una reazione allergica grave.

Negli ultimi anni, il numero di bambini con diagnosi di autismo è aumentata senza una chiara spiegazione, e diffuse preoccupazioni sono state sollevate su un possibile legame tra il vaccino MMR e l'autismo. Tuttavia, i rapporti dalla American Academy of Pediatrics, l'Istituto di Medicina, e il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) concludono che non esiste alcun legame scientificamente provato tra il vaccino MMR e l'autismo.

Referenze

Domande e risposte sulle opzioni di vaccinazione per prevenire il morbillo, parotite, rosolia e varicella. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/vaccines/vpd-vac/combo-vaccines/mmrv/vacopt-faqs-hcp.htm. Letta 30 MAGGIO 2011.
Rosolia: Assicurarsi che il bambino è completamente immunizzato. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/Features/Rubella/. Letta 30 MAGGIO 2011.
Sala CB. Rosolia. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 30 MAGGIO 2011.
Rosolia. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merck.com/mmpe/sec14/ch193/ch193e.html. Letta 30 MAGGIO 2011.
Mason WH. Rosolia. In: RM Kliegman. Nelson Textbook of Pediatrics. 18 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007. http://www.mdconsult.com/das/book/body/2087468196/0/1608/0.html. Letta 30 MAGGIO 2011.
Reef SE. Rosolia. In: GW Brunette, et. al. CDC Health Information for International Travel 2010: Il Libro Giallo. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2010. http://wwwnc.cdc.gov/travel/yellowbook/2010/chapter-2/rubella.htm. Letta 30 MAGGIO 2011.
Rosolia. In: Ferri FF. Advisor Clinica Ferri 2011: Diagnosi e trattamento immediato. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2011. Letta 30 MAGGIO 2011.
Riley LE. Rosolia in gravidanza. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 30 MAGGIO 2011.
Parker AA, et al. Morbillo (morbillo). In: GW Brunette, et. al. CDC Health Information for International Travel 2010: Il Libro Giallo. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2010. http://wwwnc.cdc.gov/travel/yellowbook/2010/chapter-2/measles.htm. Letta 30 MAGGIO 2011.
Morbillo, parotite e rosolia. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/vaccinesafety/Vaccines/MMR/MMR.html. Letta 30 MAGGIO 2011.
Possibili effetti collaterali dei vaccini. Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/print.do?url=http://www.cdc.gov/vaccines/vac-gen/side-effects.htm. Letta 30 MAGGIO 2011.
Reef S, et al. Rosolia. In: Centers for Disease Control and Prevention. Manuale per la sorveglianza delle malattie prevenibili mediante vaccinazione. Atlanta, GA: Centers for Disease Control and Prevention, 2008. http://www.cdc.gov/vaccines/pubs/surv-manual/. Letta 30 MAGGIO 2011.
Sindrome da rosolia congenita. In: Centers for Disease Control and Prevention. Manuale per la sorveglianza delle malattie prevenibili mediante vaccinazione. Atlanta, GA: Centers for Disease Control and Prevention, 2008. http://www.cdc.gov/vaccines/pubs/surv-manual/. Letta 30 MAGGIO 2011.
Malattia rosolia in breve (morbillo tedesco). Centers for Disease Control and Prevention. http://www.cdc.gov/vaccines/vpd-vac/rubella/in-short-adult.htm # che. Letta 30 MAGGIO 2011.



Link sponsorizzati


comments powered by Disqus