Emangioma epatico : sintomi, cause, complicazioni e diagnosi


L’emangioma epatico è una massa benigna che cresce nel fegato. Un emangioma epatico è costituito da un groviglio di vasi sanguigni. L’emangioma epatico è talvolta chiamato emangioma cavernoso.

Link sponsorizzati

La maggior parte dei casi di emangioma epatico sono scoperti nel corso di un test per qualche altra condizione. La maggior parte delle persone che hanno un emangioma epatico non manifestano segni e sintomi e non hanno mai bisogno di cure.

Non ci sono prove che un emangioma epatico non trattato possa portare al cancro del fegato.

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, l’emangioma epatico non causa alcun segno o sintomo.

Quando un emangioma epatico provoca segni e sintomi, possono includere:

  • Il dolore addominale in alto a destra
  • Senso di sazietà dopo aver mangiato solo una piccola quantità di cibo
  • Inappetenza
  • Nausea
  • Vomito

Cause

Non è chiaro ciò che provoca un emangioma epatico. I medici ritengono che l’emangioma epatico sia congenito,il che significa che si nasce con esso.

L’emangioma epatico si verifica di solito come una singola raccolta anomala di vasi sanguigni che è inferiore di circa 4 centimetri di larghezza. Occasionalmente emangiomi epatici possono essere più grandi o si verificano in modo multiplo.

Nella maggior parte delle persone, l’emangioma epatico non crescerà mai e non causerà segni e sintomi. Ma in un piccolo numero di persone, l’emangioma epatico crescerà fino a causare complicazioni e a richiedere un trattamento. Non è chiaro perché questo accade.

emaingioma del fegato1.jpg

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio che l’emangioma epatico provochi segni e sintomi includono:

  • L’età. L’emangioma epatico può essere diagnosticato a qualsiasi età, ma è più comunemente diagnosticato tra i 30 e i 50 anni.
  • Sesso. Le donne hanno maggiori probabilità rispetto agli uomini.
  • Gravidanza. Si ritiene che gli ormoni estrogeni possano avere un ruolo nella crescita dell’emangioma epatico.
  • La terapia ormonale sostitutiva. Le donne che hanno utilizzato la terapia ormonale sostitutiva per i sintomi della menopausa possono avere un rischio maggiore che l’emangioma epatico cresca.

Complicazioni

Le complicazioni che si verificano durante la gravidanza

Le donne con emangioma epatico affrontano un rischio di complicazioni in caso di gravidanza. L’ormone femminile estrogeno, che aumenta durante la gravidanza, si pensa possa causare la crescita di alcuni emangiomi epatici. Un emangioma in crescita può causare sintomi e richiedere un trattamento.

Avere un emangioma epatico non significa che non si può rimanere incinta.

Complicanze legate alla terapia ormonale

Farmaci che influenzano i livelli di ormoni nel corpo, come la pillola anticoncezionale, possono provocare complicazioni nelle persone con emangioma epatico. Ma questo è un punto molto controverso.

Diagnosi

I test e le procedure utilizzate per diagnosticare l’emangioma epatico sono:

  • Ultrasuoni (ecografie)
  • Tomografia computerizzata (TAC)
  • La risonanza magnetica (MRI)

Altri test e procedure possono essere utilizzati a seconda della situazione.

emangioma del fegato ecografia21.jpegTrattamenti e cure

Molte persone non hanno bisogno di cure

Se l’emangioma epatico è piccolo e non provoca alcun segno o sintomo, non sarà necessario il trattamento. Anche se si può essere preoccupati per questa massa epatica, nella maggior parte dei casi  non crescerà mai e non darà mai problemi.

Il medico può programmare degli esami per controllare periodicamente per la crescita.

Il trattamento per l’emangioma epatico che provoca segni e sintomi

Se un emangioma epatico cresce abbastanza da spingere sulle strutture vicine nell’addome, può causare segni e sintomi. Il trattamento dipende dalla situazione, come ad esempio la posizione e le dimensioni dell’emangioma.

Le opzioni di trattamento possono includere:

  • Intervento chirurgico per rimuovere l’angioma epatico. Se può essere facilmente separato dal fegato, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuoverlo.
  • Intervento chirurgico per rimuovere parte del fegato. In alcuni casi, i chirurghi rimuovono una porzione di fegato con l’emangioma.
  • Le procedure per fermare il flusso di sangue all’emangioma. Il chirurgo può consigliare l’arresto del flusso sanguigno attraverso l’arteria principale. Il flusso di sangue può essere fermato da una legatura dell’arteria (legatura dell’arteria epatica) o iniettando farmaci in arteria (embolizzazione arteriosa). Senza un apporto di sangue, la massa può smettere di crescere o restringersi.
  • Intervento di trapianto di fegato. In situazioni molto rare, se si dispone di un emangioma molto grande o emangiomi multipli che non possono essere trattati con altri mezzi, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere il fegato e sostituirlo con un fegato da un donatore.
  • Radioterapia. Questo trattamento viene utilizzato raramente.

Referenze »

Di Bisceglie AM, et al. Tumori e cisti del fegato. In: Feldman M, et al. Malattie gastrointestinali e del fegato Sleisenger & Fordtran: la Fisiopatologia, Diagnosi, il Trattamento. 9 ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2010. Letta 15 novembre 2010.
Curry MP, et al. Emangioma epatico. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 15 novembre 2010.
Il tuo fegato. La tua vita. Americano Fegato della Fondazione. http://www.yourliver.org/Liver-Wellness-Presentation.pdf. Letta 16 Novembre, 2010.

 

Link sponsorizzati