Fratture da stress : sintomi, cause, cure e prevenzione


Le fratture da stress sono piccole crepe che si formano nell’osso. Fratture da stress sono causate dall’applicazione di una forza ripetitiva, spesso da un uso eccessivo come saltare. Fratture da stress possono anche derivare da un osso che è stato indebolito da una condizione come l’osteoporosi.le fratture da stress sono più comuni nelle ossa portanti della gamba e del piede. Gli atleti che praticano atletica leggera sono particolarmente suscettibili a fratture da stress, ma chiunque può sperimentare una frattura da stress.

Link sponsorizzati

Sintomi

I sintomi di una frattura da stress sono:

  • Gonfiore
  • Dolore
  • Gonfiore e dolore in simbiosi con l’aumento dell’attività fisica
  • Gonfiore e dolore che diminuiscono con il risposo
  • Comparsa del dolore dopo ogni allenamento

In un primo momento, le fratture da stress sono a mala pena percettibili.

Rivolgersi al proprio medico se il dolore diventa severo o persiste anche a riposo.

frattura da stress 1.jpg

Cause

Le fratture da stress sono causate dall’applicazione ripetitiva di una maggiore quantità di forza che le ossa dei piedi e delle gambe normalmente possono sopportare. Questa forza provoca uno squilibrio tra il riassorbimento e la crescita ossea.

Se le ossa sono sottoposte a forza insolita, senza il tempo necessario per il recupero, riassorbono cellule ossee più velocemente di quanto possano sostituirle. Di conseguenza, si sviluppa “fatica ossa”. La continua, forzatura provoca piccole crepe nelle ossa. Queste crepe possono diventare fratture da stress.

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio di fratture da stress sono:

  • Alcuni sport. Fratture da stress sono più comuni nelle persone che partecipano a sport come atletica, basket, tennis o ginnastica.
  •  Aumentata attività. Fratture da stress si verificano spesso in persone che improvvisamente passano da uno stile di vita sedentario a un regime attivo.
  • Sesso. Le donne che hanno periodi mestruali anormali o assenti sono a più alto rischio di sviluppare fratture da stress.
  • Problemi ai piedi. La gente che ha i piedi piatti ha più probabilità di sviluppare fratture da stress.
  • Ossa indebolite. Condizioni come l’osteoporosi possono indebolire le ossa.

Complicazioni

Alcune fratture da stress non guariscono correttamente. Questo può portare a dolore cronico. Se le cause sottostanti non sono affrontate, si può essere a più alto rischio di fratture da stress aggiuntive.

Diagnosi

Mentre i medici a volte possono diagnosticare una frattura da stress del solo esame fisico, i test di imaging sono spesso necessari per confermare la diagnosi.

Esami radiografici

  • Raggi-X. In molti casi, le fratture da stress non sono evidenti su regolari radiografie. Spesso ci vogliono diverse settimane – e talvolta più di un mese – per l’evidenza di fratture da stress ai raggi-x
  • Scintigrafia ossea. Tuttavia, molti tipi di problemi ossei si somigliano alla scintigrafia ossea, per cui il test non è molto specifico per fratture da stress.
  • Risonanza magnetica (MRI). La RMN di solito è in grado di visualizzare fratture da stress entro la prima settimana dall’infortunio e questo tipo di test è utile per distinguere tra fratture da stress e lesioni dei tessuti molli.

Trattamenti e cure

Il trattamento varia a seconda della posizione della frattura da stress e da quanto velocemente si deve riprendere l’attività.

Farmaci

Se necessario, prendere acetaminofene (Tylenol, altri) per alleviare il dolore. Alcune ricerche suggeriscono che antidolorifici come l’ibuprofene (Advil, Motrin, altri) e naproxene (Aleve, altri) possono interferire con la guarigione ossea.

fratture da stress esame rx21.jpg

La terapia

Per ridurre il carico sull’osso, potrebbe essere necessario usare le stampelle. Nei casi più gravi, il medico può avere bisogno di immobilizzare l’osso colpito con una stecca.

Chirurgia

Anche se è insolito, la chirurgia è a volte necessaria per garantire la completa guarigione di alcuni tipi di fratture da stress, in particolare quelli che si verificano in zone con una scarsa irrorazione sanguigna.

Prevenzione

Semplici accorgimenti possono aiutare a prevenire le fratture da stress.

  • Apportare modifiche lentamente. Avviare qualsiasi nuovo programma di esercizio lentamente e progredire gradualmente.
  • Utilizzare calzature adeguate. Assicurarsi che le scarpe si adattino bene all’attività fisica scelta.
  • Corretta alimentazione. Per mantenere le ossa forti, assicurarsi che la dieta includa un sacco di calcio e altri nutrienti.

Referenze »

Choi L. stress fratture. In: DeLee JC, et al. DeLee e Drez Ortopedico di Medicina dello Sport. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2009.  1 settembre 2010.
Lo stress fratture. Americano ortopedici del piede e della caviglia Società. http://www.aofas.org/Scripts/4Disapi.dll/4DCGI/cms/review.html?Action=CMS_Document&DocID=54.  1 settembre 2010.
deWeber Panoramica K. di fratture da stress. http://www.uptodate.com/home/index.html. Accede 1 settembre 2010.
Dugan S. stress fratture. In: Frontera WR, et al. Fondamenti di Medicina Fisica e Riabilitazione. 2nd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2008. 1 settembre 2010.
Glossario dei test diagnostici ortopedici. American Academy of Orthopaedic Surgeons. http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00272. 1 settembre 2010.

Link sponsorizzati