Diabete insipido : sintomi, cause, diagnosi e cure


Il diabete insipido è una malattia rara caratterizzata da sete intensa e l’escrezione di grandi quantità di urine (poliuria). Nella maggior parte dei casi, è il risultato di un problema di produzione, di  un ormone chiave, ma il diabete insipido può verificarsi anche quando i reni non sono in grado di rispondere adeguatamente a questo ormone. Raramente, il diabete insipido può verificarsi durante la gravidanza (diabete insipido gestazionale).

Link sponsorizzati

Spesso si pensa che il diabete insipido, sia strettamente correlato con il classico diabete o diabete mellito. Anche se il diabete insipido ha lo stesso nome del diabete (tipo 1 e tipo 2) e qualche segno in comune, non hanno alcuna correlazione.

Trattamenti sono disponibili per alleviare la sete e normalizzare il flusso di urina.

Sintomi

I segni e sintomi più comuni del diabete insipido sono:

  • Sete estrema
  • Escrezione di una quantità eccessiva di urina diluita

A seconda della gravità della condizione, la produzione di urina può variare da circa 2,5 litri al giorno se si ha il diabete insipido lieve, a circa 15 litri al giorno, se la condizione è grave e se si stanno assumendo un sacco di liquidi. In confronto, la produzione di urina media per un adulto sano è nel range di circa 1,5 a 2,5 litri al giorno.

Altri segni comuni, possono includere la necessità di alzarsi di notte per urinare (nicturia) e bagnare il letto.

Lattanti e bambini che hanno il diabete insipido possono avere i seguenti segni e sintomi:

  • Pianto inconsolabile e frequente
  • Pannolini insolitamente umidi
  • Febbre, vomito o diarrea
  • La pelle secca con estremità fredde
  • Ritardo della crescita
  • Perdita di peso

Consultare il medico immediatamente se si notano i due segni più comuni di diabete insipido: eccessiva minzione e sete estrema.

diabete insipido1.jpg

Cause

Il diabete insipido si verifica quando il corpo non può regolare la modalità di gestione dei fluidi. Normalmente, i reni rimuovono i liquidi in eccesso dal sangue. Quando il sistema di regolazione dei fluidi funziona correttamente, i reni producono meno urina quando l’acqua nel corpo è diminuita.

Il volume e la composizione dei fluidi corporei rimane equilibrata attraverso una combinazione tra assunzione per via orale e l’escrezione attraverso i reni. Il tasso di assunzione di liquidi è in gran parte governato dalla sete, anche se le abitudini possono aumentare l’apporto di gran lunga al di sopra della quantità necessaria. Il tasso di liquido escreto dai reni è fortemente influenzato dalla produzione di ormone antidiuretico (ADH), chiamato anche vasopressina.

Il corpo produce ADH nell’ipotalamo e memorizza l’ormone nella ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola situata alla base del cervello. L’ADH viene rilasciato nel flusso sanguigno quando necessario.

Il modo in cui viene interrotto il  sistema che regola i fluidi, determina quale forma di diabete insipido si ha:

  • Diabete insipido centrale. La causa del diabete insipido centrale è di solito a carico di danni alla ghiandola pituitaria o dell’ipotalamo, più comunemente a causa di un intervento chirurgico, un tumore, una malattia (come la meningite), infiammazione o una ferita alla testa. In alcuni casi la causa è sconosciuta. Questo danno altera la normale produzione, la conservazione e il rilascio di ADH.
  • Diabete insipido nefrogenico. Il diabete insipido nefrogenico si verifica quando c’è un difetto nei tubuli renali – le strutture dei reni che controllano quando l’acqua deve essere eliminata o riassorbita. Questo difetto rende i reni incapaci di rispondere adeguatamente all’ADH. Il difetto può essere dovuto a una malattia ereditaria (genetica) o una malattia renale cronica. Alcuni farmaci, come il litio e la tetraciclina, può anche causare questo tipo di diabete insipido.
  • Diabete gestazionale insipido. Questo tipo di diabete insipido si verifica solo durante la gravidanza, quando un enzima da parte della placenta distrugge l’ADH nella madre.
  • Dipsogenico. Il diabete insipido dipsogenico, noto anche come polidipsia primaria o psicogena,  porta ad una eccessiva assunzione di liquidi che comporta una soppressione dell’ADH. Bere liquidi in eccesso può essere il risultato di sete anomala causata da un danno al meccanismo che regola la sete  situato nell’ipotalamo.  Il diabete insipido dipsogenico, può anche essere causato da una malattia mentale.
  • In alcuni casi di diabete insipido, i medici non riescono a determinare una causa.

Fattori di rischio

Il diabete insipido nefrogenico che è presente alla nascita o poco dopo di solito ha una causa genetica che altera in modo permanente la capacità dei reni ‘di concentrare le urine. Di solito colpisce i maschi, anche se le donne possono trasmettere il gene ai loro figli.

Complicazioni

Disidratazione

Fatta eccezione per il diabete insipido dipsogenico,, che fa trattenere troppa acqua, il diabete insipido possono causare disidratazione.

La disidratazione può causare:

  • Secchezza delle fauci
  • Debolezza muscolare
  • Bassa pressione sanguigna (ipotensione)
  • Ipernatriemia
  • Aspetto infossato degli occhi
  • Febbre
  • Mal di testa
  • Rapida frequenza cardiaca
  • Perdita di peso

Squilibrio elettrolitico

Il diabete insipido può anche causare uno squilibrio elettrolitico. Gli elettroliti sono minerali nel sangue – come sodio, potassio e calcio – che mantengono l’equilibrio dei liquidi nel corpo. Lo squilibrio elettrolitico possono causare sintomi, quali:

  • Mal di testa
  • Fatica
  • Irritabilità
  • Dolori muscolari

Intossicazione da acqua

L’eccessiva assunzione di liquidi nel diabete insipido dipsogenico, può portare a intossicazione da acqua, una condizione che abbassa la concentrazione di sodio nel sangue, che può danneggiare il cervello.

Diagnosi

Dal momento che i segni ei sintomi del diabete insipido possono essere causati da altre condizioni, il medico effettuerà una serie di esami. Se il medico determina che il diabete insipido sta causando i sintomi,avrà bisogno di determinare quale tipo di diabete insipido si ha, perché il trattamento è diverso per ogni forma della malattia.

Alcuni dei test comunemente utilizzati per determinare il tipo di diabete insipido sono:

  • Privazione dell’acqua. Questo test aiuta a determinare la causa del diabete insipido. Verrà chiesto di smettere di bere liquidi due o tre ore prima della prova in modo che il medico possa misurare i cambiamenti nella composizione del peso corporeo, diuresi e urina quando i liquidi sono trattenuti. Il medico può anche misurare i livelli ematici di ADH durante il test. Il test di privazione dell’acqua viene eseguito sotto stretta sorveglianza in bambini e donne incinte per assicurarsi che non più del 5 per cento del peso corporeo si perda durante il test.
  • Analisi delle urine. L’analisi delle urine è l’esame chimico-fisiche delle urine. Se l’urina è meno concentrata (cioè la quantità di acqua escreta è alta e la concentrazione di sale e rifiuti sono bassi), potrebbe essere a causa di diabete insipido.
  • La risonanza magnetica (MRI). Una risonanza magnetica della testa è una procedura non invasiva che utilizza un potente magnete e onde radio per costruire dettagliate immagini dei tessuti cerebrali. Il medico può decidere di eseguire una risonanza magnetica per cercare anomalie nella zona della ghiandola pituitaria.

diabete insipido 21.jpgTrattamenti e cure

Il trattamento del diabete insipido dipende da quale forma della malattia si ha. Le opzioni di trattamento per i tipi più comuni di diabete insipido sono:

  • Diabete insipido centrale. Poiché la causa di questa forma di diabete insipido è una mancanza di ormone antidiuretico (ADH), il trattamento è di solito con un ormone sintetico chiamato desmopressina. Si può prendere desmopressina in forma di spray nasale, in compresse per via orale o per iniezione. L’ormone sintetico eliminerà l’aumento della minzione. Per la maggior parte delle persone con questa forma della malattia, la desmopressina è sicura ed efficace. Se la condizione è causata da un’anomalia della ghiandola pituitaria o dell’ipotalamo (come ad esempio un tumore), il medico per prima cosa penserà a curare l’anomalia.

Nei casi lievi di diabete insipido centrale, potrebbe essere necessario solo aumentare l’assunzione di acqua. Il medico può suggerire una certa quantità di assunzione di acqua, di solito più di circa 2,5 litri al giorno – per assicurare una corretta idratazione.

  • Diabete insipido nefrogenico. Questa condizione è il risultato dei reni che non rispondono adeguatamente alle richieste dell’ADH, la desmopressina quindi non è una opzione di trattamento. Invece, il medico può prescrivere una dieta povera di sale per aiutare a ridurre la quantità di urina.

L’idroclorotiazide è un farmaco, usato da solo o con altri farmaci, che può migliorare i sintomi. Anche se è un diuretico (di solito usato per aumentare la produzione di urina), in alcuni casi può ridurre la produzione di urina per le persone con diabete insipido nefrogenico.

Se i sintomi da diabete insipido nefrogenico sono dovute a farmaci, fermare l’assunzione di questi farmaci può aiutare.

  • Diabete insipido gestazionale. Il trattamento per la maggior parte dei casi di diabete insipido gestazionale è con la desmopressina. In rari casi, questa forma della malattia è causata da un’anomalia nel meccanismo della sete. In questi rari casi, i medici non prescrivono desmopressina.
  • Diabete insipido dipsogenico,. Non esiste un trattamento specifico per questa forma di diabete insipido. Tuttavia, se la condizione è causata da una malattia mentale, trattare la malattia mentale può alleviare i sintomi.

Referenze »

Che cosa è il diabete insipido? Fondazione Diabete insipido. http://www.diabetesinsipidus.org. Letta 18 giugno 2010.
Diabete insipido. Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali. http://kidney.niddk.nih.gov/kudiseases/pubs/insipidus. Letta 18 GIUGNO 2020.
Bichet DG. La diagnosi di poliuria e diabete insipido. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 15 giugno 2010.
Bichet DG. Trattamento del diabete insipido nefrogenico. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 15 giugno 2010.
Rose BD, et al. Trattamento del diabete insipido centrale. http://www.uptodate.com/home/index.html. Letta 15 giugno 2010.

 

Link sponsorizzati