Rottura del tendine di Achille : sintomi, cause, cure e prevenzione


La rottura del tendine di Achille è un infortunio che colpisce la parte posteriore della gamba. Si verifica comunemente in persone che giocano sport a livello amatoriale.

Link sponsorizzati

Il tendine d’Achille è un cordone fibroso forte che collega i muscoli nella parte posteriore del polpaccio al calcagno. Il tendine può rompersi completamente o solo parzialmente.

In presenza di una rottura del tendine d’Achille, si potrebbe sentire come uno scatto, seguito da un immediato e forte dolore nella parte posteriore della caviglia e della gamba che di solito influenza la capacità di camminare correttamente. La chirurgia è spesso la migliore opzione terapeutica per riparare una rottura del tendine d’Achille. Per molte persone, tuttavia, il trattamento non chirurgico funziona altrettanto bene.

Sintomi

Anche se è possibile non avere segni o sintomi da una rottura del tendine d’Achille (raro), la maggior parte delle persone sperimenta:

  • Dolore,  che può essere molto forte, accompagnato da gonfiore
  • L’incapacità di piegare il piede verso il basso
  • L’incapacità di stare in piedi sulla punta dei piedi
  • Un una sensazione come se qualcosa scattasse o si rompesse dentro la gamba

Andare immediatamente dal medico in presenza di questi sintomi.

tendine di Achille1.jpg

Cause

Il tendine di Achille aiuta a puntare il piede verso il basso, salire sulle punte dei piedi e spingere il piede mentre si cammina. Ci si basa su di esso praticamente ogni volta che si sposta il piede.

La rottura di solito si verifica nella sezione del tendine situato all’interno, ovvero 6 centimetri del punto in cui esso si inserisce al calcagno. In questa sezione vi è una maggiore predisposizione alla rottura perché viene meno il flusso di sangue.

Le rotture spesso sono causate da un improvviso aumento della quantità di stress sul tendine di Achille. Alcuni esempi includono:

  • Aumentare l’intensità della partecipazione sportiva senza un adeguato riscaldamento o preparazione
  • Cadute dall’alto

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio di rottura del tendine d’Achille sono:

  • Età. L’età di picco per la rottura del tendine d’Achille è dai 30 ai 40 anni.
  • Essere maschi. La rottura del tendine d’Achille è fino a cinque volte maggiore negli uomini che nelle donne.
  • Giocare sport a livello amatoriale. Lesioni del tendine di Achille si verificano più spesso negli sport che ove si corre, salta etc,come il calcio, pallacanestro e tennis.
  • Iniezioni di steroidi. I medici a volte iniettano steroidi nella caviglia per ridurre il dolore e l’infiammazione. Tuttavia, questo farmaco può indebolire i tendini vicini ed è stato associato con la rottura del tendine d’Achille.
  • Alcuni antibiotici. Gli antibiotici fluorochinolonici, come la ciprofloxacina (Cipro) o levofloxacina (Levaquin), aumentano il rischio di rottura del tendine d’Achille.

Diagnosi

Durante l’esame fisico, il medico controllerà l’aspetto della gamba. In molti casi, i medici possono sentire un vuoto nella zona ove risiede il tendine se una completa rottura si è verificata.

Il medico può anche chiedere di inginocchiarsi  o sdraiarsi a pancia in giù con i piedi appesi sopra l’estremità del tavolo. Quindi inizierà a spremere il muscolo del polpaccio, per vedere se il  piede ha ancora i riflessi automatici. Se così non fosse, probabilmente il tendine di Achille è rotto.

Il medico può ordinare una risonanza magnetica (MRI). Questa procedura può essere molto utile per verificare se la rottura  è totale.

Trattamenti e cure

Il miglior trattamento per una rottura del tendine d’Achille spesso dipende dall’età, dal livello di attività e dalla gravità dell’infortunio. In generale, i giovani e le persone più attive spesso scelgono un intervento chirurgico per riparare una rottura del tendine d’Achille, mentre le persone anziane hanno più probabilità di optare per un trattamento non chirurgico. Recenti studi, tuttavia, hanno dimostrato che entrambi i trattamenti si equivalgono.

Trattamento non chirurgico

Questo approccio coinvolge tipicamente l’utilizzo di tutori e cunei per agevolare la guarigione. Questo metodo può essere efficace, ed evita i rischi, , associati a un intervento chirurgico. Tuttavia, la probabilità di ri-rottura può essere più elevata con un approccio non chirurgico, e il recupero può richiedere più tempo. Se  si verifica, una ricaduta,la riparazione chirurgica può essere più difficile.

tendine di achille21.jpg

Chirurgia

La chirurgia è un trattamento comune per una rottura completa del tendine di Achille. La procedura prevede in genere  un’incisione nella parte posteriore della gamba per cuciture il tendine lacerato. A seconda delle condizioni del tessuto strappato, la riparazione può essere rinforzata con altri tendini. Complicanze chirurgiche possono includere infezioni e danni ai nervi. I tassi di infezione sono ridotti negli interventi chirurgici che utilizzano piccole incisioni.

Riabilitazione

Dopo il trattamento, sia chirurgico che non chirurgico, si deve passare attraverso un programma di riabilitazione che coinvolga esercizi di fisioterapia per rinforzare i muscoli delle gambe e il tendine di Achille. La maggior parte delle persone  ritorna al loro precedente livello di attività entro quattro-sei mesi.

Prevenzione

Per ridurre le probabilità di sviluppare problemi al tendine d’Achille, seguire questi suggerimenti:

  • Allungare e rinforzare i muscoli del polpaccio.
  • Variare gli esercizi. Evitare le attività che mettono stress eccessivo sul tendine d’Achille.
  • Scegliete con cura le superfici dove si corre.
  • Aumentare l’intensità lentamente. lesioni del tendine di Achille comunemente si verificano dopo che una persona aumenta bruscamente l’intensità di allenamento. Aumentare sempre gradualmente ogni progressione sportiva.

Referenze »

Baer GS, et al. Rottura del tendine d’Achille. In: DeLee JC, et al. DeLee & Drez Ortopedico di Medicina dello Sport: principi e pratica. 3rd ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2010.  21 luglio 2011.
Prosciutto P, et al. La tendinopatia rottura del tendine. http://www.uptodate.com/home/index.html.  21 luglio 2011.
Khan RJ, et al. Interventi chirurgici per il trattamento acuto rottura del tendine di Achille (recensione). Cochrane Database of Systematic Reviews. 2010: CD003674.
Mercier LR. Rottura del tendine d’Achille. In: Ferri FF. Advisor Clinica Ferri 2011: Diagnosi e trattamento immediato. Philadelphia, Pa.: Mosby Elsevier, 2011.  21 luglio 2011.
Carr JB. Rottura del tendine d’Achille. In: Browner BD, et al. Trauma scheletrico. 4 ° ed. Philadelphia, Pa.: WB Saunders Co., 2008.  21 luglio 2011.
Laskowski ER (opinione di esperti). Mayo Clinic, Rochester, Minnesota 26 luglio 2011.

 

Link sponsorizzati