Nefropatia IgA (malattia di Berger): sintomi, cause e cure


La nefropatia Iga è una malattia ai reni comune che si verifica quando un anticorpo chiamato immunoglobulina A (IgA) è presente nei reni. Ciò ostacola la capacità del rene di filtrare i rifiuti, l’acqua in eccesso e gli elettroliti dal sangue. Nel corso del tempo, la nefropatia IgA detta anche malattia di Berger può portare a sangue e proteine ​​nelle urine, pressione alta e gonfiore a mani e piedi.

Link sponsorizzati

La efropatia IgA di solito progredisce lentamente nel corso di molti anni, e anche se alcune persone alla fine raggiungono la remissione completa, altri sviluppano lo stadio terminale dell’insufficienza renale. Non esiste cura per la nefropatia IgA, ma alcuni farmaci possono rallentare il suo corso.

Mantenere la pressione arteriosa sotto controllo e ridurre i livelli di colesterolo può anche aiutare a mantenere sotto controllo la nefropatia IgA.

Sintomi

La nefropatia IgA di solito non provoca sintomi nelle fasi iniziali. La malattia può passare inosservata per decenni e talvolta è il primo sospetto quando i test di routine rivelano proteine ​​e globuli rossi nelle urine.

Segni e sintomi di nefropatia IgA sono:

  • Urine di colore scuro (causato da globuli rossi nelle urine)
  • Ripetuti episodi di urine scure, a volte anche sangue visibile nelle urine, di solito durante o in seguito ad un infezione delle vie respiratorie superiori
  • Dolore nel fianco
  • Urine schiumose
  • Gonfiore (edema) nelle  mani e piedi
  • Alta pressione sanguigna
  • Febbricola

Fissare un appuntamento con il medico se si nota sangue nelle urine. Il sanguinamento urinario non può essere grave se si verifica solo occasionalmente. Può essere causato da un intenso esercizio fisico e alcuni alimenti e farmaci. Ma prolungate o ripetute emorragie possono indicare un problema medico e deve essere sempre valutato. Vedere anche il medico se le urine sono schiumose o se si sviluppano improvvisamente gonfiore alle mani e ai piedi.

 

IgA.jpg

Cause

I reni sono due organi a forma di fagiolo, che si trovano al fondo della schiena, uno su ciascun lato della colonna vertebrale. Ogni rene contiene piccoli vasi sanguigni (glomeruli) che filtrano l’acqua e i rifiuti in eccesso dal sangue che passano attraverso i reni. Il sangue filtrato ri-entra nel  flusso sanguigno, mentre il materiale di scarto passa nella vescica e e viene espluso dall’urina.

L’immunoglobulina A (IgA) è un anticorpo che gioca un ruolo chiave nel sistema immunitario per attaccare gli agenti patogeni invasori. Ma nella nefropatia IgA, questo anticorpo entra nei glomeruli, a poco a poco alterando la capacità di filtraggio.

I ricercatori non sanno esattamente cosa provochi questi depositi di IgA nei reni.

Condizioni o fattori che possono essere associati con lo sviluppo di nefropatia IgA sono:

  • Geni. La nefropatia IgA è più frequente in alcune famiglie e in alcuni gruppi etnici, il che suggerisce una componente genetica alla malattia.
  • Cirrosi, una condizione in cui il tessuto cicatriziale sostituisce tessuto normale all’interno del fegato
  • Malattia celiaca, una condizione digestiva attivata dal mangiare glutine, una proteina che si trova nella maggior parte dei cereali
  • Dermatite erpetiforme, una malattia della pelle che deriva dalla intolleranza al glutine
  • Infezioni, compresa l’infezione da HIV e le infezioni batteriche

Fattori di rischio

Anche se l’esatta causa della nefropatia IgA è sconosciuta, alcuni fattori possono aumentare il rischio di sviluppare questa condizione:

  • Età. La nefropatia IgA può colpire persone di ogni età, compresi i bambini, ma è più probabile che si verifichi intorno ai 20 anni
  • Sesso. La nefropatia IgA colpisce di più gli uomini
  • Razza. La nefropatia IgA è più comune nelle popolazioni caucasiche e asiatiche.
  • Storia di famiglia. In alcuni casi, lanefropatia IgA sembra tramandarsi all’interno delle famiglie, indicando che i fattori genetici possono contribuire alla malattia.

Complicazioni

Il corso della nefropatia IgA varia notevolmente da persona a persona. Alcune persone hanno la malattia per anni con pochi problemi. In effetti, molti casi non vengono diagnosticati. Altre persone sviluppano una o più delle seguenti complicazioni:

  • L’alta pressione sanguigna. Danni ai reni da depositi IgA possono aumentare la pressione sanguigna, e la pressione alta può causare ulteriori danni ai reni.
  • Insufficienza renale acuta. Se i reni perdono la loro capacità di filtraggio a causa di depositi di IgA, i prodotti di scarto nel sangue non vengono filtrati con efficienza. Quando questo accade, può essere necessario sottoporsi a emodialisi temporanea .
  • Insufficienza renale cronica. La nefropatia IgA può causare un gradualmente ma costante deterioramente del rene. In tali casi, la dialisi permanente o un trapianto di rene sono necessari.
  • Sindrome nefrosica. Questo è un gruppo di problemi che possono essere causati da danni ai glomeruli, tra cui alti livelli di proteine ​​nelle urine, bassi livelli di proteine ​​nel sangue (ipoalbuminemia), colesterolo alto, e gonfiore delle palpebre, piedi e addome.

 

anatomia del rene.gifDiagnosi

Se il medico sospetta la nefropatia IgA, si può richiedere una o più delle seguenti prove:

  • Urine. Sangue o proteine ​​nelle urine possono essere il primo segno di nefropatia IgA.
  • Gli esami del sangue. Se si dispone di nefropatia IgA, un esame del sangue può mostrare un aumento dei livelli di creatinina. A volte il livello di IgA nel sangue è elevato.
  • Biopsia renale. L’unico modo per il medico per confermare una diagnosi di nefropatia IgA è con una biopsia renale. Questa procedura comporta l’uso di un ago speciale per estrarre piccoli pezzi di tessuto renale per l’esame al microscopio.

Trattamenti e cure

Non c’è cura per la nefropatia IgA e non c’è modo di sapere il corso della malattia. Alcune persone sperimentano la remissione completa, altri vivono una vita normale con  proteine ​​nelle urine (ematuria o proteinuria). Ma forse almeno la metà delle persone colpite può sviluppare lo stadio terminale della malattia renale. Per questo motivo, il trattamento della nefropatia IgA si concentra sul rallentare la progressione della malattia e prevenire complicazioni.

Farmaci usati per trattare la nefropatia IgA sono:

  • Farmaci per l’alta pressione sanguigna. una comune complicanza della nefropatia IgA è la pressione alta. Prendere inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) o bloccanti del recettore dell’angiotensina (ARB) può abbassare la pressione sanguigna e ridurre la quantità di proteine ​​(l’albumina) nelle urine.
  • Immunosoppressori. farmaci corticosteroidi, immunosoppressori come prednisone e altri possono essere usati per aiutare a proteggere la funzione renale. Tuttavia, questi farmaci possono causare una serie di effetti collaterali gravi, come ipertensione o glicemia alta, quindi i loro benefici devono essere attentamente soppesati rispetto ai rischi.
  • Omega-3 acidi grassi. Questi grassi benefici, disponibile in integratori alimentari, possono ridurre l’infiammazione nei glomeruli senza effetti collaterali nocivi.
  • Micofenolato Mofetile (CellCept). Questo farmaco è ancora in fase di studio, ma è stato utilizzato con successo in alcune persone che hanno proteine ​​nelle urine persistente nonostante la terapia con farmaci per la pressione arteriosa.
  • In casi più avanzati, dialisi o addirittura il trapianto del rene può essere necessario.

referenze

IgA nefropatia. Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali. http://kidney.niddk.nih.gov/kudiseases/pubs/iganephropathy/. 21 Settembre 2010.
Sindrome nefrosica. I Manuali Merck: Il Manuale Merck per gli Operatori Sanitari. http://www.merck.com/mmpe/print/sec17/ch235/ch235b.html. 22 Settembre 2010.
Barrat J, et al. La presentazione clinica e la diagnosi di nefropatia IgA. http://www.uptodate.com/home/index.html. 15 settembre 2010.
Barrat J, et al. Patogenesi della nefropatia IgA. http://www.uptodate.com/home/index.html. 15 settembre 2010.
Donadio JV, et al. IgA nefropatia. Il New England Journal of Medicine. 2002; 347:738.
Cattran DC, et al. Trattamento e la prognosi della nefropatia IgA. http://www.uptodate.com/home/index.html.  15 settembre 2010.
Cheng J, et al. Efficacia e sicurezza della terapia con glucocorticoidi per la nefropatia IgA: Una meta-analisi di studi randomizzati controllati. American Journal of Nephrology. 2009; 30:315.
IgA nefropatia. National Kidney Foundation. http://www.kidney.org/atoz/content/iganeph.cfm.  22 Settembre 2010.
Anderson CF (opinione di esperti). Mayo Clinic, Rochester, Minnesota 23 Settembre 2010.

Link sponsorizzati