Allergia agli acari della polvere : sintomi, cause, cure e prevenzione


L’allergia agli acari della polvere è una reazione allergica a minuscoli insetti che vivono comunemente in tutte le case. Segni di allergia gli acari della polvere sono quelli comuni alla febbre da fieno, come starnuti e naso che cola. Molte persone con allergia agli acari della polvere  manifestano segni di asma, come la dispnea e varie difficoltà respiratorie.

Link sponsorizzati

Gli acari della polvere, sono simili ad un ragno, ma sono troppo piccoli per essere visti  senza un microscopio. Gli acari della polvere mangiano cellule della pelle, e  prosperano in ambienti caldi e umidi. Nella maggior parte delle case, biancheria da letto, mobili imbottiti e tappeti offrono un ambiente ideale per gli acari della polvere.

Provvedimenti per ridurre il numero di acari della polvere in casa spesso possono controllare l’allergia. Farmaci o altri trattamenti possono essere necessari per alleviare i sintomi e la gestione dell’asma.

Sintomi

Sintomi di allergia agli acari della polvere causata da infiammazione delle vie nasali sono:

  • Starnuti
  • Naso che cola
  • Prurito, occhi arrossati o lacrimazione
  • Congestione nasale
  • Prurito al naso, bocca o gola
  • Sgocciolamento postnasale
  • Tosse
  • Pressione del viso e dolore
  • Frequenti risvegli
  • In un bambino,  sfregamento del naso molto frequente

Se l’allergia agli acari della polvere contribuisce a favorire attachi d’asma, può verificarsi anche:

  • Difficoltà di respirazione
  • Costrizione toracica o dolore
  • Un fischio o sibilo udibile in fase di espirazione
  • Disturbi del sonno causati da mancanza di respiro, tosse o affanno
  • Colpi di tosse o dispnea che sono peggiorate da un virus respiratorio come un raffreddore o l’influenza

L’allergia agli acari della polvere può variare da lieve a grave. Un lieve caso di allergia agli acari della polvere può causare un naso che cola, lacrimazione e starnuti. Nei casi più gravi, la condizione può essere cronica, con conseguente tosse, congestione nasale, o  grave attacco d’asma.

acari1.jpg

Alcuni segni e sintomi di allergia agli acari della polvere, sono simili a quelli del comune raffreddore. A volte è difficile sapere se si ha un raffreddore o un’allergia. Se i sintomi persistono per più di una settimana, potrebbe essere un’allergia.

Se i segni ed i sintomi sono gravi chiamare il medico. Cercare cure di emergenza, se si presentano respiro affannoso o fiato corto che peggiora rapidamente o se si è a corto di fiato durante una minima attività fisica.

Cause

Gli acari della polvere mangiano le cellule della pelle e assorbono l’acqua dall’umidità nell’atmosfera. Essi prosperano a temperature intorno ai 21 C e umidità relativa intorno al 70 per cento.

La polvere di casa è facilmente intrappolata nelle fibre di lenzuola, cuscini e tappeti. Questi materiali hanno sempre un buon grado di umidità. Di conseguenza, le camere sono habitat ideale per gli acari della polvere.

La polvere contiene anche le feci e i corpi in decomposizione degli acari della polvere, e le proteine ​​presenti in questi “detriti” sono  il colpevole dell’allergia agli acari della polvere.

Che cosa provoca la reazione allergica

Le allergie si verificano quando il sistema immunitario reagisce ad una sostanza estranea come il polline, peli di animali domestici o acari della polvere.

Il  sistema immunitario produce proteine ​​note come anticorpi. Alcuni di questi anticorpi che proteggono dagli invasori indesiderati  potrebbero far star male o causare un’infezione. Quando si hanno allergie, il sistema immunitario produce anticorpi che identificano l’allergene particolare come qualcosa di dannoso, anche se non lo è. Quando si inspira l’allergene o si entra in contatto con esso, il sistema immunitario reagisce e produce una risposta infiammatoria nei passaggi nasali o polmoni. L’esposizione prolungata o regolare ad un allergene può causare una infiammazione associata all’asma.

Fattori di rischio

I seguenti fattori possono aumentare il rischio di sviluppare un’allergia agli acari della polvere:

  • Allergie all’interno della famiglia. Si ha più probabilità di sviluppare una sensibilità agli acari della polvere se è già presente in un membro della famiglia
  • Esposizione. Essere esposti ad elevati livelli di acari della polvere, soprattutto nelle prime fasi della vita, aumenta il rischio.
  • Età. Si ha più probabilità di sviluppare allergia agli acari della polvere durante l’infanzia o all’inizio dell’età adulta.

Complicazioni

Infezioni

Una infiammazione cronica dei tessuti nei passaggi nasali causata da allergia acari della polvere può ostruire, le cavità collegata ai passaggi nasali. Questi ostacoli aumentano la probabilità di sviluppare infezioni dei seni paranasali (sinusite).

Asma

Le persone con asma e allergia agli acari della polvere hanno spesso difficoltà a gestire i sintomi dell’asma. Possono essere a rischio di attacchi di asma che richiedono un immediato trattamento medico.

Diagnosi

Il medico può sospettare una allergia alla polvere sulla base dei sintomi.

Può usare uno strumento per guardare la condizione della mucosa del naso. Se si ha un’allergia a qualcosa nell’aria, il rivestimento del passaggio nasale sarà gonfio e potrà apparire pallido o bluastro.

Il medico può sospettare un’allergia agli acari della polvere, sulla base della storia sintomatologica. Per esempio, se i sintomi sono peggiori quando si va a letto o durante la pulizia etc.

Se si ha un animale domestico,potrebbe essere più difficile determinare la causa di allergia, in particolare se l’animale dorme in camera da letto.

Test cutaneo per l’allergia

Il medico può suggerire un test cutaneo  per determinare quello a cui si è allergici. Si può fare riferimento ad uno specialista allergologo per questo test.

In questo test, piccole gocce di estratti di allergeni purificati sono messe sulla superficie della pelle. Questo è di solito è effettuato sull’avambraccio, ma può essere fatto sulla parte superiore della schiena.

Esame del sangue

in alcuni casi, un test cutaneo non può essere eseguito a causa della presenza di una condizione della pelle o a causa di interazioni con alcuni farmaci. In alternativa, il medico può ordinare un esame del sangue che mostri specifici anticorpi che causano allergia a vari allergeni comuni, quali gli acari della polvere. Questo test può anche indicare il grado di sensibilità ad un allergene.

Trattamenti e cure

Il primo trattamento per l’allergia agli acari della polvere è il controllo al fine di evitare gli acari della polvere il più possibile. Quando si riduce al minimo l’esposizione agli acari della polvere, si riducono anche le rezioni allergiche, o quanto meno la loro gravità. Tuttavia, è impossibile eliminare completamente gli acari della polvere dal proprio ambiente. Potrebbe anche essere necessario utilizzare farmaci per controllare i sintomi.

Farmaci

  • Antistaminici. ridurre la produzione di una sostanza chimica che  attiva  una reazione allergica. Antistaminici da prescrizione comprendono fexofenadina (Allegra) e desloratadina (Claritin). Azelastina (Astelin, Astepro) e olopatadina (Patanase) sono antistaminici  presi sotto forma di spray nasale.
  • Corticosteroidi  sotto forma di spray nasale sono in grado di ridurre i sintomi dell’infiammazione. Questi farmaci comprendono fluticasone (Flonase), mometasone furoato (Nasonex), triamcinolone (Nasacort) e ciclesonide (Omnaris).
  • Decongestionanti. possono aiutare a ridurre i tessuti gonfi nella cavità nasali e rendere più facile  respirare attraverso il naso.
  • Antileucotrienici per bloccare l’azione di alcune sostanze chimiche del sistema immunitario.

araci della polvere21.jpg

Altre terapie

L’immunoterapia, serve ad “addestrare” il sistema immunitario a non essere sensibile ad un allergene.  L’immunoterapia è usata solitamente quando altri trattamenti semplici non funzionano bene.
Lavaggio nasale è l’uso di un acqua salata (soluzione salina) per lavare i passaggi nasali. Il medico può suggerire una soluzione salina di risciacquo per contribuire a diminuire la congestione, starnuti e scolo retronasale.

Rimedi casalinghi

Evitare l’esposizione agli acari della polvere è la migliore strategia. Anche se non è possibile eliminare completamente gli acari della polvere da casa, è possibile ridurre notevolmente il loro numero.

Utilizzare questi suggerimenti:

  • Coprire il materasso e cuscini con tessuto anti-allergeni. Queste coperture in tessuto a trama fitta, prevengono la colonizzare da acari della polvere.
  • Lavare la biancheria. Lavare lenzuola, coperte, cuscini e copriletti in acqua calda  almeno a 54,4  per eliminare gli acari della polvere e rimuovere allergeni.
  • Mantenere bassa l’umidità. Mantenere un’umidità relativa tra il 30 e il 50 per cento nella  casa.
  • Scegliere biancheria da letto con saggezza. Evitare cose sintetiche o non lavabili
  • Acquistare peluche lavabili. Lavarli spesso in acqua calda e asciugare accuratamente.
  • Rimuovere la polvere. Usare un panno umido  per pulire la polvere. Questo impedisce alla polvere di svolazzare.
  • Usare un aspirapolvere con un doppio strato o  microfiltro ad alta efficienza (HEPA)
  • Eliminare il disordine.
  • Rimuovere moquette e tappeti. La moquette offre un habitat confortevole per gli acari della polvere.

Purificatori d’aria

I depuratori d’aria raccolgono la polvere  e possono aiutare con il controllo delle allergie. Ma i depuratori però non rimuovono gli acari della polvere, perché gli acari sono troppo pesanti per essere filtrati attraverso un depuratore d’aria.

Referenze »

Platts-Mills, TAE. Allergeni indoor. In: Adkinson NF, et al. Allergia Middleton: principi e pratica. 7a ed. St. Louis, Mo: Mosby, 2008.  8 Settembre 2010.
Atkins D, et al. Diagnosi delle malattie allergiche. In: RM Kliegman, et al. Nelson Textbook of Pediatrics, 18th ed. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2007.  8 Settembre 2010.
Balkissoon RC, et al. Disturbi delle prime vie aeree. In: Mason RJ, et al. Libro di testo Murray & Nadel di Medicina Respiratoria, 5 ª ediz. Philadelphia, Pa.: Saunders Elsevier, 2010.  8 Settembre 2010.
DeShazo RD, et al. La diagnosi di rinite allergica (rinosinusite). http://www.uptodate.com/home/index.html.  8 Settembre 2010.
DeShazo RD, et al. Le manifestazioni cliniche ed epidemiologia della rinite allergica (rinosinusite). http://www.uptodate.com/home/index.html.  8 Settembre 2010.
DeShazo RD, et al. Terapia farmacologica della rinite allergica. http://www.uptodate.com/home/index.html.  8 Settembre 2010.
Gestione colpevoli allergeni indoor. American Academy of Allergy, Asthma & Immunology. http://www.aaaai.org/patients/elements/2009/12/1209_elements.pdf.  8 Settembre 2010.
Acari della polvere. US Environmental Protection Agency. http://www.epa.gov/asthma/dustmites.html.  8 Settembre 2010.
Ferguson BJ. Controlli ambientali di allergie. Cliniche Otolaryngologic del Nord America. 2008; 41:411.
Suggerimenti da tenere presenti: Il test allergologico. American Academy of Allergy, Asthma & Immunology. http://www.aaaai.org/patients/publicedmat/tips/whatisallergytesting.stm.  8 Settembre 2010.
Suggerimenti da tenere presenti: colpi di allergia. American Academy of Allergy, Asthma & Immunology. http://www.aaaai.org/patients/publicedmat/tips/whatareallergyshots.stm.  8 Settembre 2010.

 

Link sponsorizzati